Champions League: lo Shakthar vince in Spagna, ok Psg e Manchester City

CHAMPIONS LEAGUE – Nel gruppo A, oltre alla vittoria del Manchester United sul Bayer Leverkusen (clicca qui per la cronaca), c’è da registrare il pesante successo dello Shakhtar Donetsk sul campo della Real Sociedad. Una partita nel segno di Alex Texeira, sue entrambe le reti nel secondo tempo. Splendida la rete con la quale ha chiuso i giochi a tre minuti dallo scadere. Buona chance per gli spagnoli a metà della prima frazione di gioco, Carlos Vela la spreca non centrando lo specchio. Gli ucraini si confermano dopo le belle cose fatte vedere lo scorso anno e si candidano al passaggio del turno insieme ai Red Devils. Per gli spagnoli c’è un’altra tegola, l’infortunio patito da Granero in avvio di gara sembra grave. Lesione del legamento crociato, per stabilire se ci sia o meno la rottura si dovranno attendere gli esami medici di domani.

Gruppo A

Manchester United-Bayer Leverkusen 4-2: 22′ e 70′ Rooney, 54′ Rolfes (BL), 59′ Van Persie, 79′ Valencia, 88′ Toprak
Real Sociedad-Shakhtar Donetsk 0-2: 65′ e 87′ A.Teixeira

Il Real Madrid schianta il Galatasaray con un roboante 1-6 (clicca qui per la cronaca e gli highlights), quella da Ancelotti è sicuramente la strafavorita nel Gruppo A. La Juventus invece zoppica a Copenaghen (clicca qui per la cronaca), solo pari per gli uomini di Conte e per giunta in rimonta. A poco serve il forcing nella ripresa, i bianconeri perdono due punti per strada.

Gruppo B

Galatasaray-Real Madrid 1-6: 33′ Isco, 55′ e 81′ Benzema, 63′, 66′ e 91′ Ronaldo, 84′ Umut Bulut (G)
Copenaghen-Juventus 1-1: 14′ Jorgensen (J), 54′ Quagliarella 

Anche il Psg mette a segno una goleada in trasferta, ma deve faticare più delle Merengues contro l’Olympiakos. I francesi si portano in vantaggio con Cavani al minuto 19, passano sei giri d’orologio e Weiss confeziona un gioiello. Bellissimo lo slalom dell’ex centrocampista del Pescara, il pareggio però non dura. Thiago Motta ne fa due, l’ex romanista Marquinhos chiude i conti. Qualcosa da registrare nella difesa greca, che incassa tre gol da calcio d’angolo. Risponde adeguatamente il Benfica vincendo 2-0 contro l’Anderlecht, i lusitani sistemano la pratica già nel primo tempo. Jorge Jesus deve fare i conti con tanti infortunati, ma il turn-over non pesa tanto che appena dopo quattro minuti Djuricic porta le Aguias avanti. Capitano Luisao alla mezz’ora raddoppia, i belgi provano a rientrare in partita ma Artur Moraes chiude la saracinesca, il portiere para con la punta delle dita su Mitrovic al 57esimo.

Gruppo C

Olympiakos-Psg 1-4: 19′ Cavani, 24′ Weiss (O), 68′ e 73′ Motta, 86′ Marquinhos
Benfica-Anderlecht 2-0: 4′ Djuricic, 30′ Luisao

Ne fa tre il Bayern Monaco (clicca qui per cronaca e highlights), risponde allo stesso modo il Manchester City sul campo del Viktoria Plzen. E’ serata di lavoro per Matus Kozacik, portiere ceco, chiamato in causa in avvio da Jesus Navas. Kolarov spaventa Pellegrini, rischia il secondo giallo al 16esimo ma Tagliavento lo grazia. I Citizens rompono l’equilibrio nel secondo tempo grazie a Dzeko al 48′ e nel giro di dieci minuti chiudono i conti. Tourè realizza il raddoppio con un gran destro al volo, con il mancino invece conclude Aguero. Tre punti dovevano essere, così è stato.

Gruppo D

Bayern Monaco-Cska Mosca 3-0: 3′ Alaba; 41′ Mandzukic, 68′ Robben
Viktoria Plzen-Manchester City 0-3: 49′ Dzeko, 54′ Touré, 58′ Aguero

COPY CODE SNIPPET
About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.