Olanda-Romania 4-0: l’uragano oranje travolge gli avversari

CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS DI OLANDA-ROMANIA 4-0

Facile vittoria da parte dell’Olanda, che in un’Amsterdam Arena completamente arancione conquista i tre punti contro una Romania troppo timida e mai in partita. Van Gaal schiera un 4-2-3-1 con Van Persie unica punta supportato da Lens e Robben al quale il ct rumeno Pițurcă risponde con lo stesso modulo lasciando però in panchina Mutu e Torje, ai quali sono preferiti Popa e Grozav.

Gli oranje prendono subito in mano le redini del gioco e già al 6′ si rendono pericolosi con un gran tiro da fuori area di Strootman. Tre minuti più tardi Lens va via a Rat e serve per Van Persie che in spaccata aerea non trova la porta difesa da Pantilimon.
All’ 11 ‘l’Olanda passa: ancora Lens recupera una palla a centrocampo e serve Van Persie che scarica per l’accorrente Van der Vaart che di destro fa 1-0. Dopo il vantaggio gli uomini di casa controllano la gara senza mai rischiare e bisogna aspettare il 37′ per vedere il primo tiro in porta della Romania, con Popa che dal vertice dell’area fa partire un destro che Vermeer spedisce in angolo. L’ultima occasione del primo tempo è dell’ Olanda, in chiusura, con Van Persie che tenta una girata pericolosa ma viene fermato dall’arbitro per posizione di fuorigioco.

Il secondo tempo inizia con la truppa arancione che cerca subito di chiudere la gara. Al 50′ Gardos, tentando di liberare l’area serve involontariamente Van Persie che fa partire un tiro debole e centrale. Sono le prove al gol che arriva cinque minuti più tardi quando su un cross di Robben dal fondo, la punta dello United insacca con un colpo di testa sul palo più lontano. Al 63′ discesa sulla fascia di Lens che arpionato da Gardos procura il rigore che Van Persie realizza per la doppietta personale. La Romania non si vede e nemmeno gli ingressi di Torje e Mutu sembrano scuoterla. Anzi è ancora l’Olanda a segnare con Lens, che incorona una prestazione stupenda con il gol del 4-0 all’88’. Per la squadra di Van Gaal sesta vittoria in sei partite accompagnata dal bel gioco. I tifosi olandesi iniziano a sognare un mondiale da protagonisti

COPY CODE SNIPPET
About Nicola Chessa 433 Articoli
Nato a Siniscola, in provincia di Nuoro, in una notte d'ottobre del 1993, sin da quando è un bambino si appassiona al calcio. Raggiunta la maturità in terra sarda, decide di spostarsi a Milano per star vicino al suo grande amore, l'Inter.
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.