Mourinho, è pronta la lista della spesa

Mourinho

Mourinho, già pronta la lista della spesa – José Mourinho non perde un secondo della sua vita e dopo la conquista matematica della Premier 2014/2015 è già proiettato al prossimo mercato per il quale ha preparato un elenco di nomi da presentare al patron Roman Abramovich.

Poiché non è positivo cullarsi troppo sulle proprie vittorie, Mourinho ha cominciato a pianificare la prossima stagione di modo da poter puntare a vincere tutto il possibile il prossimo anno. Secondo quanto emerso dal Daily Mail si tratta di una lista della spesa davvero lunga e piena di calciatori interessanti. Andiamo ad osservarla nel dettaglio:

1) Gareth Bale: Il gallese sembra non trovare consensi nell’ambiente madrileno e potrebbe decidere di partire per nuove avventure. Manchester United e Bayern Monaco si sono già mosse per l’ex Tottenham. Il Chelsea deve far presto se non vuole rimanere indietro.

2) Paul Pogba: Il francesino della Juventus sarà uno dei pezzi da novanta della prossima sessione di mercato. È cercato da mezza Europa e per Mourinho sarà difficile spuntarla contro colossi come Paris Saint-Germain, Barcellona e Real Madrid.

3) Raphael Varane: Il centrale nazionale francese era uno dei pupilli del Mou quando questi allenava le merengues pertanto il portoghese sarebbe intenzionato a portarlo a Londra sfruttando il fatto che attualmente è la prima riserva di Sergio Ramos e Pepe.

4) John Stones: Il 20enne difensore inglese si è messo in ottima luce in questa stagione con la maglia dell’Everton e secondo Mourinho potrebbe essere l’erede designato di capitan John Terry.

5) Mauro Icardi: Il promettentissimo attaccante argentino dell’Inter ha recentemente interrotto le trattative per il prolungamento del contratto. Emissari del Chelsea lo seguono da tempo. Sarà la volta buona?

6) Paulo Dybala: Altro albiceleste, altro giovane gioiello richiesto dai maggiori club europei. Stagione fantastica la sua al Palermo. Interessa ad Arsenal e Liverpool. Ora anche ai blues di José Mourinho.

7) João Miranda: L’ascesa repentina dell’uruguayano José Giménez potrebbe relegarlo in panchina all’Atlético Madrid. Per ovviare a questo futuro, il brasiliano potrebbe raggiungere gli ex compagni Filipe Luis, Courtois e Diego Costa. Allo Special One piace.

8) Douglas Costa: Il talento verdeoro è stato vicinissimo al Chelsea già nello scorso gennaio ma alla fine arrivò Cuadrado. Che ne sarà di lui quest’estate?

9) Alexandre Lacazette: Anche la nuova next big thing del calcio transalpino è nel mirino del Chelsea di Mourinho. Remy potrebbe essere la pedina di scambio utile per chiudere l’affare con il Lione.

10) Seamus Coleman: Lo scozzese è in vendita. Lo dimostra il fatto che l’Everton sta già cercando il suo sostituto. Mourinho lo monitora: potrebbe fare al caso suo essendo Coleman un puro terzino destro di spinta al contrario di Ivanović.

11) Giannelli Imbula: Il mediano del Marsiglia avrebbe potuto vestire la maglia dei blues già due anni fa per pochi spiccioli ma non se ne fece nulla. Ora, nella testa di Mourinho, potrebbe rappresentare il rimpiazzo ideale di Matić.

12) Aaron Cresswell: Filipe Luis non ha convinto indi per cui e il laterale di proprietà del West Ham si è fatto notare eccome. Sarà lui il prossimo rinforzo per la mancina?

13) Marcus Bettinelli: L’estremo difensore del Fulham vestirebbe il ruolo di riserva di Courtois dopo l’ormai certo addio di Petr Čech.

14) Luiz Adriano: L’attuale compagno di squadra di Douglas Costa (ed ex di Willian, ora al Chelsea) potrebbe diventare la prima opzione nel caso di indisponibilità di Diego Costa – e Mourinho ha già appurato quanto l’ispano-brasiliano sia fragile.

I nomi sul taccuino di Mou sono tanti ma solo alcuni saranno selezionati per far parte del nuovo corso blues che Mourinho vuole portare ai fasti della sua prima esperienza sulla panchina londinese. Abramovich asseconderà le volontà del suo tecnico o chiuderà i rubinetti in vista del fair play finanziario?

About Alex Alija Cizmic 234 Articoli
21enne perennemente indeciso sulla strada da seguire. Marchigiano di origini bosniache e innamorato del Sudamerica, amo definirmi cittadino del mondo. Da poco ho conosciuto la passione per il giornalismo calcistico che mi ha folgorato... Sudamerica es mi pasión, Argentina es mi nación!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.