Manchester United scatenato: Bale, Hummels e Depay nel mirino

manchester united

Louis Van Gaal sorride: il suo Manchester United, grazie al ritorno in Europa, i maggiori introiti della Premier League e il nuovo sponsor tecnico, è ricchissimo e può puntare ad un calciomercato in grande stile. I Red Devils, infatti, disporranno di quasi 170 milioni (125 milioni di sterline) di denaro fresco da investire, complice il nuovo contratto multi-milionario con Adidas (oltre 50 milioni di sterline) e il ritorno in Champions League. Una manna per il tecnico olandese, deciso a rinforzare una rosa che, specie nel reparto difensivo, ha mostrato diverse lacune.

Il primo nome sul taccuino dei dirigenti del Manchester United è Matts Hummels, campione del mondo con la Germania, il cui destino a Dortmund è in bilico dopo l’addio di Klopp. Il contratto del tedesco scade nel 2017 e il Borussia, onde evitare un altro caso Gundogan, potrebbe decidere di cederlo ad un prezzo significativo (35/40 milioni) per non  svenderlo a prezzo di saldo nell’estate 2016. Per la fascia destra, invece, il nome forte è quello di Clyne, terzino destro del Southampton (classe ’91, valutazione 10/15 milioni), che contenderebbe il posto da titolare a Valencia, rigenerato, quest’ultimo, dall’avvento di Van Gaal al Manchester United.

La caccia grossa dei Red Devils, però, sarà sugli esterni alti. I nomi sul taccuino sono quelli di Depay (PSV Eindhoven, valutazione 20/25 milioni) e, soprattutto, Gareth Bale, che arriverebbe dal Real Madrid per la stratosferica cifra di 120 milioni. Un acquisto sensazionale, da far tremare i polsi sia per l’entità economica del trasferimento che per il valore, assoluto, del calciatore. Secondo alcuni rumors, la cifra potrebbe scendere di una quarantina di milioni abbondanti con l’inserimento di De Gea come contropartita tecnica, ma i dirigenti del Manchester United avrebbero smentito questa ipotesi. Una cosa è certa: il Man Utd vuole tornare grande. E il dio denaro, a quanto pare, è ben disposto ad assecondarlo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.