Europa League, i risultati della quarta giornata

GRUPPO A. Come all’andata, il Kuban Krasnodar acciuffa lo Swansea nel recupero: se in Inghilterra era stato Cissé a pareggiare su rigore, stavolta è Ibrahima Baldé, con i suoi in dieci dal 75′, a riequilibrare il risultato dopo il vantaggio iniziale di Bony. Lo Swansea di Laudrup deve così rimandare la festa per la qualificazione aritmetica, conquistata dal Valencia corsaro a San Gallo (3-2, leggi qui la cronaca).

SAN GALLO (3)-VALENCIA (9) 2-3: 30′ e 76′ Piatti, 37′ Besle (S), 66′ Karanovic (S), 86′ Canales
KUBAN KRASNODAR (2)-SWANSEA (8) 1-1: 9′ Bony (S), 90′ Baldé

Prossimo turno: Swansea-Valencia, Kuban Krasnodar-San Gallo

GRUPPO B. La favola del Ludogorets Razgrad continua: i bulgari rimediano il punticino che serviva per la qualificazione aritmetica, grazie all’1-1 contro il Chornomorets Odessa. Gli ucraini vedono allontanarsi anche il secondo posto: il Psv, infatti, torna a vincere in Europa tra le mura amiche dopo più di un anno: regola 2-0 ad Eindhoven la Dinamo Zagabria e può gestire ora un vantaggio di tre punti.

PSV EINDHOVEN (7)-DINAMO ZAGABRIA (1) 2-0: 29′ Maher, 57′ Locadia
LUDOGORETS RAZGRAD (10)-CHORNOMORETS ODESSA (4) 1-1: 47′ Aleksandrov (L), 64′ Gai

Prossimo turno: Chornomorets Odessa-Dinamo Zagabria, Ludogorets Razgrad-Psv Eindhoven

 GRUPPO C. Giochi qualificazione già chiusi: sia Salisburgo che Esbjerg replicano le vittorie dell’andata contro Standard Liegi ed Elfsborg e conquistano il pass per i sedicesimi. Le ultime due giornate serviranno ad assegnare il primo posto del girone. Gli austriaci hanno espugnato Liegi con un secco 3-1 (che delusione la campagna europea dello Standard!) e restano a punteggio pieno, basta l’1-0 invece ai danesi per conquistare la storica qualificazione.

STANDARD LIEGI (1)-SALISBURGO (12) 1-3: 42′ Svento, 45′ Kampl, 55′ M’Poku (ST), 58′ Alan
ESBJERG (9)-ELFSBORG (1) 1-0: 71′ aut.Rohden

Prossimo turno: Elfsborg-Salisburgo, Esbjerg-Standard Liegi

GRUPPO D. Colpaccio dello Zulte Waregem che espugna Maribor grazie a un rigore realizzato da Hazard jr. I belgi si rilanciano alla grande nella corsa al secondo posto, grazie anche alla contemporanea sconfitta del Wigan a Kazan, contro il Rubin (decide Kuzmin, leggi qui la cronaca). Russi qualificati ai sedicesimi di finale con due turni d’anticipo.

RUBIN KAZAN (10)-SWANSEA (5) 1-0: 23′ Kuzmin
MARIBOR (3)-ZULTE WAREGEM (4) 0-1: 29′ rig.Hazard

Prossimo turno: Rubin Kazan-Maribor, Swansea-Zulte Waregem

GRUPPO E. Anche in questo caso, giochi qualificazione già chiusi: Fiorentina (ancora a punteggio pieno) e Dnipro si giocheranno la testa del girone, con la qualificazione già ottenuta. I viola hanno rimontato a Cluj contro il Pandurii (leggi qui la cronaca), gli ucraini hanno regolato senza troppo sforzo i portoghesi del Paços de Ferreira tra le mura amiche.

PANDURII (1)-FIORENTINA (12) 1-2. 36′ Pereira (P), 86′ Matos, 90′ Borja Valero
DNIPRO (9)-PACOS DE FERREIRA (1) 2-0: 44′ Matheus, 66′ Konoplyanka

Prossimo turno: Pacos de Ferreira-Fiorentina, Dnipro-Pandurii

 GRUPPO F. Il Bordeaux perde a Cipro l’occasione per rilanciarsi: contro l’Apoel Nicosia i transalpini perdono 2-1 (leggi qui la cronaca) e restano all’ultimo gruppo del girone. Gli isolani si giocheranno la qualificazione col Maccabi Tel Aviv (4-2 all’Eintracht con gran prestazione di Zahavi).

MACCABI TEL AVIV (7)-EINTRACHT FRANCOFORTE (9) 4-2: 15′ e 90′ rig. Zahavi, 30′ e 35′ Itzhaki, 63′ Lakic (E), 67′ rig.Meier (E)
APOEL NICOSIA (4)-BORDEAUX (3) 2-1: 13′ Alexandrou, 47′ pt Sané (B), 55′ Nuno Morais

Prossimo turno: Bordeaux-Eintracht Francoforte, Apoel Nicosia-Maccabi Tel Aviv

GRUPPO G. Impresa della Dinamo Kiev che, in dieci dal 17′ (doppia ammonizione di Mbokani), riesce a vincere a Thun 2-0, con Yarmolenko gran protagonista. Gli ucraini rinforzano la seconda posizione, alle spalle del Genk che riesce a salire indenne dalla trasferta di Vienna col Rapid (2-2 il finale).

RAPID VIENNA (3)-GENK (8) 2-2: 28′ rig.Mbodji (G), 40′ e 45′ Boyd, 61′ Bufel (G)
THUN (3)-DINAMO KIEV (7) 0-2: 29′ aut.Schenkel, 69′ Yarmolenko

Prossimo turno: Genk-Dinamo Kiev, Rapid Vienna-Thun

GRUPPO H. Match-point sprecato dal Siviglia: al Sanchez Pizjuan gli andalusi si fanno rimontare dallo Slovan Liberec il vantaggio firmato Perotti con una splendida punizione e rimandano la festa qualificazione. Il pari a reti bianche tra Estoril e Friburgo lascia i cechi al secondo posto e vicini a un traguardo forse impensabile alla vigilia.

SIVIGLIA (8)-SLOVAN LIBEREC (6) 1-1: 29′ Perotti, 71′ Pavelka (SL)
ESTORIL (2)-FRIBURGO (3) 0-0

Prossimo turno: Slovan Liberec-Friburgo, Siviglia-Estoril

GRUPPO I. Il Betis espugna Guimaraes grazie a un gol di Chuli al 93′ (leggi qui la cronaca) e prende il comando solitario del girone. Il Lione non va oltre l’1-1 in Croazia contro il Rijeka (clicca qui per saperne di più) e dovrà giocarsi la qualificazione proprio col Vitoria Guimaraes.

VITORIA GUIMARAES (4)-BETIS (8) 0-1: 93′ Chuli
RIJEKA (2)-LIONE (6) 1-1: 14′ Plea (L), 21′ Kramaric

Prossimo turno: Lione-Betis, Rijeka-Vitoria Guimaraes

GRUPPO J. La Lazio, seppur con qualche difficoltà di troppo (leggi qui la cronaca), batte l’Apollon Limassol e compie un passo decisivo verso la qualificazione. Ormai fatta anche per il Trabzonspor che espugna Varsavia e resta al comando del gruppo. Legia, prossimo avversario dei biancocelesti, ancora a zero punti.

LAZIO (8)-APOLLON LIMASSOL (4) 2-1: 14′ e 37′ Floccari, 39′ Papoulis (A)
LEGIA VARSAVIA (0)-TRABZONSPOR (10) 0-2: 71′ aut.Dossa, 79′ Adin

Prossimo turno: Legia Varsavia-Lazio, Trabzonspor-Apollon Limassol

GRUPPO K. Il Tottenham regola lo Sheriff nella ripresa (leggi qui la cronaca) e conquista la qualificazione matematica ai sedicesimi di finale. La serata per i moldavi è resa ancora peggiore dal gol in pieno recupero che permette all’Anzhi di espugnare Tromso e di portarsi a +5 in classifica: un vantaggio confortevole da gestire nelle ultime due giornate.

TOTTENHAM (12)-SHERIFF (2) 2-1: 60′ Lamela, 67′ rig-Defoe, 72′ Isa (S)
TROMSO (1)-ANZHI (7) 0-1: 93′ Mkrtchyan

Prossimo turno: Anzhi-Sheriff, Tromso-Tottenham

GRUPPO L. Prezioso 0-0 del Paok Salonicco in Israele contro il Maccabi Haifa, vittoria altrettanto importante dell’Az Alkmaar (leggi qui la cronaca) contro i kazaki del Karagandy. A Paok e Az, appaiati in testa alla classifica, basterà il pareggio nello scontro diretto per passare insieme il turno.

MACCABI HAIFA (2)-PAOK SALONICCO (8)  0-0
AZ ALKMAAR (8)-SHAKHTER KARAGANDY (2) 1-0. 55′ Ortiz

Prossimo turno: Shakhter Karagandy-Paok Salonicco, Az Alkmaar-Maccabi Haifa

About Alfonso Alfano 1754 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.