Europa League: passano Real Sociedad e Lione e… Gli islandesi dello Stjarnan!

Serata di Europa League ricca di gol ma anche di grandi sorprese: le rivelazioni della serata appena trascorso sono state, su tutte, i polacchi del Ruch Chorzow, gli ucraini del Zorya Luhansk, i romeni dell’Astra Giurgiu e gli islandesi dello Stjarnan Gardabae. Ecco tutti i resoconti dei match!

Ermis Aradippou-Young Boys 0-2 (36′ Steffen, 66′ Frey)

A Larnaca va tutto come da pronostico, la favola dei ciprioti finisce al cospetto dello Young Boys, che dopo aver vinto l’andata per 1-0, liquida l’Ermis con un gol per tempo, prima con un colpo di testa di Steffen su cross di Costanzo e poi con un contropiede di Sanogo Jr concluso dal raddoppio di Frey sulla ribattuta del portiere di casa.

Chornomorets Odessa-RNK Spalato 0-0

Non riesce l’impresa degli ucraini di ribaltare il match dell’andata (sconfitta 0-2): al Chornomorets Stadium il ritorno termina a reti bianche e così la squadra di Odessa saluta le competizioni europee.

Esbjerg-Ruch Chorzow 2-2 (13′ Starzynski rig., 29′ Nielsen, 85′ Pusic, 90+5′ Surma)

Una delle sorprese della serata è sicuramente l’approdo di play-off dei polacchi del Ruch Chorzow, che hanno strappato la qualificazione al 95′, dopo lo 0-0 della settimana scorsa. Da notare il rasoterra al volo di Nielsen che ha decretato il momentaneo pareggio e il gol di testa di Surma al 94′ e 50” su 5 minuti di recupero.

Krasnodar-Diosgyori VTK 3-0 (30 Konate, 55′ Konate, 86′ Ari)

clicca qui per la cronaca

Slovan Liberec-Astra Giurgiu 2-3 (37′ Enache, 45′ Sural, 45+4′ Obrocnik, 83′ Rus, 89′ Bukari)

Grande partita dei romeni dell’Astra Giurgiu, che dopo il 3-0 dell’andata espugnano l’U Nisy Stadium rimontando due gol ai cechi dello Slovan, che si ritrovano eliminati. Molto bello il gol al volo di Obrocnik nei minuti di recupero del primo tempo.

Molde-Zorya Luhansk 1-2 (2′ Kamenyuka, 43′ Gulbrandsen, 89′ Forren aut.)

Dopo l’1-1 dell’andata in terra ucraina, nel ritorno dell’Aker Stadion poteva accadere di tutto. E così è successo: al vantaggio ospite di Kamenyuka rispondono i padroni di casa con Gulbrandsen, mentre nel secondo tempo prima Forren si fa parare un penalty al 87′ e poi appena duem inuti dopo manda il pallone nella sua porta per il vantaggio dello Zorya. Al 93′ Elyounoussi riesce a sbagliare il secondo rigore del match, nello stesso angolino basso del primo, anche se l’eventuale gol non sarebbe servito a nulla.

Ironi Kiryat Shmona-Dinamo Mosca 1-2 (11′ Kehat, 22′ Kuranyi rig., 30′ Ionov)

clicca qui per la cronaca

AIK Solna-Astana 0-3 (36′ Kethevoama, 54′ Shomko, 71′ Dzholchiev)

I kazaki dell’Astana espugnano la Friends Arena di Solna con un netto 3-0 e si qualificano per i play-off. L’1-0 arriva su un calcio di punizione di Kethevohama deviato dalla barriera dell’AIK, mentre un pasticcio difensivo degli svedesi apre la strada per il raddoppio ospite di Shomko. Un’azione fulminante in velocità chiude il match con la rete di Dzholchiev.

Rosenborg-Karabukspor 1-1 (8′ Helland, 35′ Ozmert)

Dopo lo 0-0 dell’andata in Turchia, l’1-1 in Norvegia premia il Karabukspor per la regola dei gol fuori casa.

Shakhter Soligorsk-Zulte Waregem 2-2 (7′ Balanovich, 41′ Sylla, 42′ Balanovich, 73′ Sylla)

Allo Stroitel Stadium i bielorussi strappano la storica qualificazione ai play-off pareggiando 2-2 in casa contro i belgi dello Zulte Waregem, grazie alla doppietta di Balanovich.

SKN St. Polten-PSV Eindhoven 2-3 (28′ Locadia, 56′ Segovia, 69′ Depay, 70 de Jong, 90′ Kerschbaumer)

clicca qui per la cronaca

Chikhura Sachkhere-Neftchi Baku 2-3 (16′ Webnje, 27′ Webnje, 30′ Gabedava, 38′ Webnje, 51′ Gabedava)

Girandola di gol ed emozioni in Georgia, con gli azeri del Neftchi che hanno la meglio sui padroni di casa del Chikhura, grazie alla tripletta di Webnje.

Lech Poznan-Stjarnan Gardabae 0-0

Sono gli islandesi dello Stjarnan la vera rivelazione della serata, che dopo aver eliminato nei turni precedenti i gallesi del Bangor City e gli scozzesi del Motherwell, hanno ora fatto fuori anche i più blasonati polacchi del Lech Poznan, grazie alla vittoria casalinga dell’andata per 1-0, legittimata dallo 0-0 di questa sera.

Hajduk Spalato-Shakhter Karagandy 3-0 (14′ Susic, 36′ Maglica, 90+5′ Gotal)

L’Hajduk ribalta la sconfitta di sette giorni fa in terra kazaka per 4-2 con un netto 3-0 che non da scampo allo Shakhter, lo scorso anno giunto addirittura ai gironi di Europa League.

CFR Cluj-Dinamo Minsk 0-2 (71′ Stasevic, 81′ Udoji rig.)

Niente da fare per i romeni del Cluj, che dopo la sconfitta per 1-0 dell’andata in Bielorussia perdono anche il ritorno ed escono dall’Europa League.

Spartak Trnava-St. Johnstone 1-1 (42′ May, 82′ Mikovic)

Gli slovacchi accedono al prossimo turno superando nel doppio confronto gli scozzesi, vincendo all’andata per 2-1 e pareggiando il ritorno per 1-1.

Brondby-Club Brugge 0-2 (38′ Castillo, 45+1′ Fernando)

Forti del 3-0 dell’andata, i belgi di Preud’homme vincono anche in Danimarca per 2-0 e volano ai play-off.

Atromitos-Sarajevo 1-3 dts (24′ Duljevic, 81′ Bilbija, 86′ Tavlaridis, 105+1′ Bilbilja)

Occorrono i tempi supplementari per decretare la vincitrice del doppio confronto tra i greci dell’Atromitos e i bosniaci del Sarajevo: il derby balcanico viene deciso dal gol al 106′ di Bilbija.

Viktoria Plzen-Petrolul Ploiesti 1-4 (20′ Teixeira, 38′ Mutu, 40′ Pilar, 43′ de Lucas, 69′ Tamuz)

I romeni del Petrolul, trascinati da Adrian Mutu, sbancano Plzen e volano ai play-off, dopo un match dominato in lungo e in largo dagli ospiti.

Asteras Tripolis-Mainz 3-1 (30′ De Blasis, 39′ Koo Ja-Cheol, 68′ Mazza, 86′ Mazza)

L’argentino Pablo Leone Mazza risolve il match dell’Asteras, consegnando, con la sua doppietta, il passaggio del turno ai greci e infrangendo i sogni dei tedeschi del Mainz, i quali, dopo la vittoria per 1-0 dell’andata, erano dati per favoriti nei confronti della squadra di Tripoli.

Hull City-Trencin 2-1 (2′ Malec, 27′ Elmohamady, 80′ Aluko)

clicca qui per la cronaca

Lione-Mlada Boleslav 2-1 (58′ Lacazette, 71′ Milla, 89′ N’Jie)

Difficile pronosticare altro esito per il match dei francesi, vittoriosi la settimana scorsa in Repubblica Ceca per 4-1 e questa sera per 2-1. Allo Stade de Gerland apre le marcature Lacazette con un tocco sotto davanti alla porta, ma il Lione viene raggiunto da uno splendido cucchiaio su rigore causato da Kone e trasformato da Milla. Un contropiede letale al 89′, culminato con il gol di N’Jie, consegna la vittoria ai padroni di casa.

Torino-Brommapojkarna 4-0 (4′ Jonsson aut., 37′ Darmian, 80′ Quagliarella, 90′ Martinez)

clicca qui per la cronaca

FH-Elfsborg 2-1 (17′ Gudnason, 76′ Bjornsson, 90+4′ Beckmann)

clicca qui per la cronaca

Aberdeen-Real Sociedad 2-3 (28′ Prieto, 44′ Pawlett, 57′ Reynolds, 86′ Prieto, 90+1′ Bergara)

Gli scozzesi dell’Aberdeen sfiorano soltanto l’impresa di rimontare lo 0-2 dell’andata ma vengono puniti dalla doppietta di Xabi Prieto e dal gol in pieno recupero di Bergara.

Metalurg Skopje-Omonia Nicosia 0-1 (54′ Assis)

Trasferta vincente in terra macedone per i ciprioti dell’Omonia, i quali, forti del 3-0 dell’andata, vincono anche sul campo del Metalurg per 1-0.

Rio Ave-Goteborg 0-0

Ai portoghesi del Rio Ave basta la vittoria per 1-0 dell’andata in Svezia per accedere ai play-off dell’Europa League, dopo lo scialbo pareggio a reti bianche di questa sera.

Zimbru Chisinau-SV Grodig 0-1 (84′ Djuric)

Inutile vittoria per gli austriaci del Grodig, che devono cedere di fronte ai moldavi dello Zimbru, vittoriosi all’andata per 2-1 e qualificatosi per la regola dei gol fuori casa.

HNK Rijeka-Vikingur 4-0 (39′ Jahovic, 49′ Jahovic, 64′ Jahovic, 77′ Jacobsen aut.)

Non c’è storia tra i croati e la squadra delle Far Oar: dopo i 5 gol dell’andata, il Rijeka rifila un poker al ritorno contro il Vikingur.

About Federico Papi 160 Articoli
Giornalista di Tutto Calcio Estero e Calcio Olandese Blog, nonché fedele tifoso del Parma, da 7 anni abbonato al Tardini. Amante dell'Eredivisie e del PSV all'ennesimo livello e studente di Economia a Parma.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.