Perché il Villarreal onorerà la trasferta del Nuevo San Mamés

Jonathan Pereira Ander Iturraspe Villarreal Athletic Bilbao

Anche se per il Villarreal la stagione è virtualmente terminata da un paio di settimane, visto che è ormai cristallizzato nella sesta posizione, le ultime due gare si sono dimostrate comunque di vitale importanza per la corsa al settimo posto, che potrebbe significare preliminari di Europa League nel caso in cui il Barcellona dovesse alzare la Copa del Rey. E dopo i fattacci del 2012, quando Granada e Rayo Vallecano fecero tutt’altro che onorare il proprio incontro in base ai risultati concomitanti dagli altri campi, il Sottomarino giallo sarà ancora più deciso a disputare la partita al massimo delle proprie possibilità.

Possibilità che, a dire il vero, non saranno le migliori: Marcelino dovrà fare i conti con sei infortunati (Asenjo, Musacchio, Adrián Marín, Jonathan dos Santos, Chéryshev e Uche), due squalificati (Giovani e Vietto) e altri acciacchi (Dorado e Bailly). Situazione alquanto simile a quella di domenica scorsa quando però il Villarreal ha saputo competere al meglio contro un Málaga in piena rincorsa europea vincendo con determinazione.

Marcelino giocherà, oltre che per l’onore, anche per qualche record molto interessante. Il suo Submarino amarillo potrà far registrare la miglior difesa in Primera División della storia del Villarreal, primato stabilito da Manuel Pellegrini nella stagione 2004/05 quando si classificò terzo con soli 37 reti incassate (due meno del 2007/08 quando si piazzò invece al secondo posto). In questa stagione, pur avendo segnato ben ventuno reti in meno di quella squadra (48 attuali contro le 69 dell’epoca) il Villarreal ha raccolto il pallone dalla propria porta solo 33 volte in trentasette incontri, ragion per cui potrà infrangere il record nel caso in subisca non più di tre gol. Scenario abbastanza plausibile.

Il tecnico asturiano potrà inoltre chiudere la sua miglior stagione di sempre. Nelle quattro annate in cui ha allenato una squadra di massima serie dall’inizio alla fine ha raccolto un ottavo posto con il Recreativo Huelva, e tre sesti posti con Racing Santander una volta e Villarreal due volte. Proprio nel 2007/08, al timone del Racing, chiosò la stagione con 60 punti, gli stessi totalizzati quest’anno, ragion per cui in caso di pareggio o vittoria abbatterà per la prima volta il muro dei sessanta.

 

About Mihai Vidroiu 589 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia, e più in generale per il calcio, oltre ad altri mille interessi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.