Karnezis: ecco perché ha soffiato il posto a Scuffet

Karnezis Udinese

Arrivato in estate in punta di piedi tra l’indifferenza generale e snobbato dalla stampa, la quale si concentrava solamente sulla trattativa di Scuffet con l’Atletico Madrid, il greco Karnezis si è rivelato la vera e autentica sorpresa di questa prima parte di campionato. In molti si aspettavano la riconferma del giovane promettente Scuffet, ma Stramaccioni ha stupito tutti schierando tra i pali fin da subito l’esperto “portierone” proveniente dal Granada.

Orestis Karnezis, classe 1985, cresciuto calcisticamente nell’Ofi Creta, club allenato in questo momento dal nostro avventuriero Rino Gattuso, per poi trasferirsi all’età di 20 anni al titolato Panathinaikos. Dopo due stagioni da protagonista con il PAO, il presidente dell’Udinese Pozzo lo acquista per poi girarlo in prestito al Granada. Dopo aver disputato un discreto mondiale con la maglia ellenica, Karnezis si ritrova a un passo dal vestire la gloriosa maglia del Benfica, ma l’ingaggio del brasiliano Julio Cesar ha fatto cambiare i piani all’Udinese “costringendo” la permanenza in Friuli del numero uno greco.

Tornando ai giorni nostri, Karnezis ha disputato una prima parte di campionato a dir poco strepitosa, con un rendimento sempre positivo e costante, risultando sempre uno dei migliori in campo. Ottime prestazioni che hanno oscurato il talentuoso Scuffet.

COPY CODE SNIPPET
About Andrea Salvarani 23 Articoli
nato nel 1979, ex preparatore dei portieri del settore giovanile della Reggiana, attualmente al Parma FC. In passato è stato docente ai corsi per talent scout organizzati dalla Techsport

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.