Ligue 1, 19°giornata: Monaco e PSG trovano due punti sotto l’albero, il Nizza chiude male a Bordeaux

Ieri si è giocata la 19esima giornata di Ligue 1, il cosidetto giro di boa natalizio del campionato francese prima delle lunghe vacanze. Una giornata in cui Monaco e PSG sono riuscite ad accorciare il distacco con il Nizza, che in una rognosa partita alla Matmut Arena di Bordeaux ne esce sì con un punto ma con le espulsioni con annesse squalifiche dei due tenori Balotelli e Belhanda. Dietro, il Lione continua la sua corsa sui primi tre posti, mentre il Marsiglia chiude con tre vittorie nelle ultime tre partite che valgono un sesto posto impensabile un mese fa. Nelle retrovie, Nantes e Digione battono un colpo, mentre il Lorient, affossato nella capitale per 5-0, dovrà sperare in un 2017 completamente diverso per potersi salvare.

Come dicevamo, il PSG chiude benissimo il 2016, con una goleada roboante contro il Lorient. Apre Meunier con un gran gol, seguono Silva,Cavani e Lucas, in attesa dell’arrivo della nuova pepita Lo Celso e forse di Julian Draxler. Il gioco di Emery sembra essere arrivato in ritardo, e nella capitale si spera in un gran 2017 per tornare in testa alla Ligue 1 e per abbattere l’ostacolo Barcellona. Intanto, in testa alla classifica, il Nizza rallenta: Balotelli questa volta si mostra nel suo lato peggiore, ed in pieno recupero si fa cacciare per un calcione sul polacco Lewczuk. Le vacanze porteranno bene ad una squadra ancora in palla che però avrà bisogno dei suoi uomini migliori per mantenere alto il livello. Senza Europa League potrebbe essere più facile, visto che anche il Monaco di Jardim sembra faticare. Con il Caen, al Louis II, i monegaschi colgono una vittoria importantissima pur non giocando alla grande. Apre Falcao su rigore dubbio, chiude il solito Bakayoko. Bazile riduce le distanze per i normandi ma finisce 2-1. Monaco a -2 dal Nizza.

Dietro, il Lione continua la marcia trionfale vincendo anche contro l’Angers, che si avvicina inesorabilmente alle zone rosse: apre Lacazette di destro raccogliendo un rimpallo dopo 9 minuti dopo che Fekir aveva provato ad accentrarsi in area di rigore. Dopo un’altra occasione di Lacazette il cui colpo di testa finisce sulla traversa, è lo stesso numero 10 che su un lancio lungo e delizioso di Gonalons di piatto serve Fekir, che controlla ed insacca di destro. Il terzo posto del PSG,lontano 5 punti, è quello che dalle parti del Rodano vorrebbero trovare tra i regali di Natale. Il Guingamp rallenta per sfortuna contro il Metz, pareggiando per 2-2: i bretoni subiscono nel primo tempo salvo rovesciare il risultato grazie ad un grande Jimmy Briand, autore di una doppietta e sempre più uomo squadra. Poi, su autogol, il Metz fa 2-2 al 91esimo. Ora il Guingamp è a 30 punti, al pari del Marsiglia di Rudi Garcia che si impone in Corsica contro il Bastia, una trasferta mai facile per tutta la Ligue 1. E’ N’jie l’uomo della provvidenza: Gomis aveva aperto al minuto 8 su una grande azione dell’asse Zango Anguissa-Cabella. Nel secondo tempo, Saint-Maximin show: l’esterno del Bastia prima da spettacolo sulla fascia destra, poi serve il compagno Dijiku sull’uscita in ritardo di Pelé, mettendolo solo davanti alla porta e con il solo Sakai a tentare di controbatterlo. Al 91esimo, come dicevamo, N’jie sfrutta un gran destro di Thauvin sugli sviluppi di calcio d’angolo per metterla dentro e fare 1-2. Come titolava SoFoot in questi giorni, il 2016 è servito per riscoprire in Marsiglia una squadra interessante e bella da veder giocare. Nel mezzo della classifica invece ritroviamo alcuni pareggi apatici come Lille-Rennes e St.Etienne-Nancy. Al Pierre Mauroy, il Lille è in vena di regali e spreca un rigore con Eder, subendo addirittura lo 0-1 su angolo con N’tep, bravo ad anticipare sul tempo Corchia. Al 89′, dopo una serie di tiri rimpallati dalla difesa del Rennes, la palla passa ed arriva proprio ad Eder, che la addomestica e di destro fa 1-1. Allo Chaudron di Saint Etienne invece, dopo una partita avara di emozioni, le due squadre chiudono sullo 0-0 e portano a casa 1 punticino.

Chiudiamo invece con le vittorie di Digione e Nantes, che rispondono presente all’impegno infrasettimanale e vanno in vacanza nel migliore dei modi: in Borgogna, Digione-Tolosa inizia nel migliore dei modi per gli ospiti, che attaccano tanto ma non concretizzando. Poi, la nebbia del Gaston-Gerard acceca il Tolosa che nel secondo tempo subisce due gol, su rigore di Tavares e con Lees-Melou dopo una gran traversa di Abeid. Anche il Nantes toglie le castagne dal fuoco trionfando 1-0 contro il Montpellier in un match equilibrato dove il rigore di Lima dopo 12 minuti farà la differenza.

Ora si va in vacanza, con la Ligue 1 che riaprirà i battenti il 15 Gennaio, tra più di due settimane. Joyeux Noel à tous!

Risultati, 19° giornata Ligue 1:

Bastia-Marsiglia 1-2, Bordeaux-Nizza 0-0, Digione-Tolosa 2-0, Lilla-Rennes 1-1, Lione-Angers 2-0, Metz-Guingamp 2-2,Monaco-Caen 2-1, Nantes-Montpellier 1-0, PSG-Lorient 5-0, St.Etienne-Nancy 0-0.

Classifica: Nizza 44 Monaco 42 PSG 39 Lione 34(1p in meno) Guingamp,Marsiglia 30, Rennes 28,St.Etienne,Tolosa 26,Bordeaux 25, Montpellier 22, Lille,Nancy 21, Bastia 20, Digione,Angers,Nantes,Metz 19, Caen 18, Lorient 15.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.