Europa League, Girone A: i Red Devils si qualificano, nulla da fare per il Feyenoord

Feyenoord-Fenerbahce 0-1

Il Feyenoord è chiamato ad una vera e propria impresa contro i turchi del Fenerbahce. La compagine di Giovanni van Bronckhorst deve strappare una vittoria, fra le mura amiche del De Kuip, ai leader del raggruppamento A. Un orecchio è necessariamente portato ad Odessa: basta un pareggio fra Manchester United e Zorya per mettere fuori dai giochi gli olandesi guidati dall’ex terzino di Barcelona ed Arsenal. Van Bronckhorst sceglie i propri uomini migliori per questa sfida, ma viene tradito da Rick Karsdorp al 22′: il laterale destro serve involontariamente Sow, che infila in rovesciata Jones. Il Fenerbahce passa in vantaggio. Vilhena sfiora il pareggio, ma la sua conclusione si stampa fragorosamente sul palo. Le due compagini vanno al risposo sul risultato di 1-0 per gli ospiti.

Il Feyenoord rientra in campo con un altro piglio, mettendo alle strette la compagine turca in un paio di circostanze. La compagine di Van Bronchorst non riesce ad incidere e la rete del pareggio stenta ad arrivare.  Il Feyenoord paga la propria poca precisione sotto porta e saluta questa Europa League con una sconfitta. Il girone si preannunciava proibitivo, ma onore alla compagine olandese per aver messo sotto pressione lo United sino all’ultima giornata. Il match termina 1-0 in favore dei turchi.

Zorya-Manchester United 0-2

Lo Zorya vuole uscire dignitosamente da questa Europa League, impattando al meglio contro il Manchester United. Alla compagine di Mourinho serve un pareggio per essere sicuri del passaggio del turno, ma un risultato negativo dei turchi in terra olandese ed una vittoria dei Red Devils potrebbero regalare il primato del girone A. José Mourinho si è rivelato critico nei confronti del terreno di gioco di quest’oggi, ricordiamo che la sfida si gioca ad Odessa nell’impianto del Chornomorets. Il manager portoghese si è scagliato contro le cattive condizioni del manto erbosa causato dalle rigide temperature ucraine. Il Manchester United domina la prima frazione di gioco, ma la manovra degli inglesi non punge lo Zorya. La compagine ucraine resiste e mantiene il risultato di 0-0 al rientro negli spogliatoi.

Nella ripresa Mkhitaryan trova la rete del vantaggio per il Manchester United: l’armeno effettua una percussione centrale che spezza la retroguardia ucraina ed insacca alle spalle dell’estremo difensore di casa. L’ex Borussia Dortmund è in crescita, rispetto alle prime deludenti uscite stagionali. Al 88′ Zlatan Ibrahimovic punisce nuovamente lo Zorya: Pogba serve un pallone al bacio allo svedese che fulmina il portiere dello Zorya dall’interno dell’area di rigore. Il match termina 2-0 ed il Manchester United strappa il pass per il turno successivo grazie a questa vittoria. La compagine inglese si qualifica come seconda, dietro al Fenerbahce.

 

 

Classifica:

Fenerbahce 13

Manchester United 12

Feyenoord  7

Zorya 2

 

About Edoardo Battaglion 224 Articoli
Sono nato nella provincia di Treviso nel 1993, ma ho origini olandesi. Sono laureato in Filologia Moderna e Medievale, inoltre attualmente risiedo in Polonia. Sin da bambino il calcio ha esercitato un’enorme influenza sulla mia vita ed è una vivida passione che occupa le mie giornate. Il mio cuore batte per la nazionale olandese ed il NAC Breda. Mi divertono molto i gatti parlanti, la cosmogonia e le birre artigianali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.