Ligue 1, rimonte folli di Metz e Caen: Lille, è già crisi!

boudebouz montpellier ligue 1

Inizio di stagione shock per il Lille: i “mastini”, dopo la clamorosa eliminazione nei preliminari di Europa League per mano degli azeri del Qarabag, perdono anche all’esordio in Ligue 1. Non è bastato giocare né su un campo portafortuna come quello di Metz (dove la sconfitta non arrivava da 19 anni), né la doppietta del giovane portoghese Rony Lopes, che ha portato i suoi due volte in vantaggio. Alla doppietta di Lopes ha risposto quella di Erding: il turco ha prima siglato l’1-1 approfittando del cross di Baillu e dell’errore di Amalfitano, poi ha nuovamente pareggiato su rigore, conquistato da Sarr. Ancora sul dischetto, all’83’, è arrivato il 3-2 definitivo di Jouffre. Per il Lille, privo dei vari Basa, Boufal, Tallo e De Préville è già crisi.

Comincia invece alla grande la stagione in Ligue 1 del Montpellier e, in particolare, di Ryad Boudebouz. Il trequartista algerino (nella foto), 26 anni e con contratto in scadenza nel 2019, è nel mirino di Celta Vigo e Lazio; il club dell’Hérault, dopo la perla (dribbling secco e bellissimo sinistro dai 20 metri) con cui Boudebouz ha steso l’Angers, potrà di certo alzare le pretese economiche. Chi invece è appena arrivato, proveniente dallo Standard Liegi, in Ligue 1 è Ivan Santini, gigante croato acquistato in estate dal Caen. Il centravanti ha trascinato i suoi alla vittoria in rimonta contro il Lorient: “merluzzi” avanti di due gol dopo appena 20 minuti grazie a due gol di Moukandjo, poi Santini provoca l’espulsione di Touré alla mezz’ora prima di siglare il 2-2 prima dell’intervallo, ovviamente di testa, su azione d’angolo. In precedenza era stato Rodelin ad accorciare. Il croato ha poi sigillato un debutto fantastico col gol della vittoria all’87’ su assist di Bessat.

Il terzo 3-2 della giornata, su cinque partite disputate, è arrivato a Bordeaux dove i “Girondini” hanno dominato il Saint-Etienne. Padroni di casa avanti di 3 reti: Laborde (gran prestazione della giovane ala che ha “rubato” il posto a Menez, gol e assist), Rolan (piuttosto sprecone) e Malcom hanno messo al sicuro la vittoria. Le reti di Hamouma e Soderlund hanno messo pepe al finale, ma il pari sarebbe stato un’ingiustizia colossale. Poche emozioni tra Dijon e Nantes: passano i “canarini”, grazie a un gol a inizio ripresa di un nuovo acquisto, il centrocampista danese Nicolaj Thomsen, su cross di Iloki.

About Alfonso Alfano 1755 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.