Bordeaux-Nizza 0-0: un pareggio che non serve a nessuno

Ligue 1 francia bordeaux

BORDEAUX NIZZA . Non verrà certo ricordato nella storia di questo campionato l’anticipo della ventisettesima giornata tra Bordeaux e Nizza. Eppure un successo avrebbe permesso ad entrambe le squadra di conquistare punti importantissimi per la lotta alle posizioni “europee” della Ligue 1.

Ancora una volta, però, è prevalso il motto “primo, non prenderle” e si è assistito ad una partita tutt’altro che coinvolgente (5 tiri complessivi nello specchio della porta), con qualche sprazzo offensivo (in particolare da parte dei padroni di casa) che non ha però cambiato l’esito della sfida

Ai punti avrebbe prevalso il Bordeaux, ma il calcio non è pugilato, e al Nizza non si può certo rimproverare di aver rubato un punto ai girondini. I rossoneri non sono più quelli ammirati fino a poche settimane fa, ma l’assenza di Ben Arfa (sostituito tatticamente da Bodmer, finora utilizzato spesso da difensore…) non basta a giustificare i passi indietro di una squadra che, di questo passo, rischierà di perdere velocemente diverse posizioni.

Il Bordeaux, invece, continua ad avanzare tra alti e bassi e, seguendo questo ritmo, sarà molto difficile per la squadra di Sagnol qualificarsi alla prossima Europa League. I padonri di casa hanno dominato gli avversari solamente nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo e nei primissimi minuti della ripresa, quando Diabaté falliva clamorosamente una ghiottissima palla-goal a due metri dalla porta.

I rossoneri hanno risposto con qualche lampo (Baysse, di testa, vicino al goal in apertura di gara), accontentandosi di uscire imbattuti dal Matmut Atlantique, senza neppur aver dato l’impressione di voler andare a cercare il colpo esterno.

Con questo pareggio, il Bordeaux resta al nono posto, con il rischio di passare nella parte destra della classifica nelle prossime ore, mentre il Nizza è solo al secondo posto ma domenica potrebbe vedersi sfuggire il posto sul podio della Ligue 1.

 

Bordeaux-Nizza 0-0

 

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.