CHAN 2016: DR Congo al cardiopalma! la lotteria dei rigori regala la finale ai “Leopardi”

DR Congo
Fonte foto: CAF Online twitter

Grandi emozioni nella prima semifinale della CHAN 2016 (African Nations Championship), che ha visto la Repubblica Democratica del Congo staccare il pass per la finalissima superando la Guinea solo dopo la lotteria dei calci di rigore.

La partita inizia con dei ritmi abbastanza blandi, infatti le due squadre sembrano risentire particolarmente la fatica per il quinto match disputato nel giro di due settimane. A vincere nel corso dell’intero primo tempo è la paura di subire gol e così le due squadre si sfidano in maniera quasi confusionaria, lasciando a desiderare anche dal punto di vista tecnico. Per assistere alla prima occasione degna di nota bisogna attendere sino al 43esimo minuto di gioco, quando il portiere della DR Congo Ley Matampi evita ai suoi lo svantaggio con una bella parata plastica. Nella ripresa il copione non cambia di una virgola, infatti le due squadre si affrontano sempre con un certo timore e a venir meno è ovviamente lo spettacolo e il divertimento. L’unica grande occasione da segnalare è quella che capita sulla testa del centravanti della Guinea Ibrahima Sankhon, che si vede negare la gioia del gol da un’altra fantastica parata di un ispirato Matampi; nell’occasione da segnalare anche il decisivo aiuto del palo, il quale salva in maniera decisiva i “Leopardi”. Per i congolesi, privi del bomber Luvumbu (infortunato), l’uomo più pericoloso è senza dubbio Doxa Gikanji, che prima del novantesimo minuto fa venire i brividi agli avversari colpendo la traversa con un missile terra-aria. Nel corso dei tempi supplementari, in maniera abbastanza anomala, la partita si apre incredibilmente e si cominciano a vedere le vere potenzialità delle due formazioni. Il primo squillo arriva al 103esimo minuto di gioco, quando la Repubblica Democratica del Congo trova il vantaggio con il guizzo di Jonathan Bolingi, il quale batte il portiere avversario con uno spettacolare colpo di testa in tuffo sugli sviluppi di un cross effettuato da Guy Lusadisu. Ma proprio quando ormai i “Leopardi” sembrano avere messo in cassaforte la partita arriva il gol beffa che prolunga la sfida alla lotteria dei calci di rigore: la firma è quella di Sankhon, il quale batte il portiere avversario con una potente conclusione dall’interno dell’area di rigore. Dagli undici metri, però, la dea bendata sorride alla DR Congo, che approfitta dell’errore decisivo di Youla e stacca il pass per la finalissima di Domenica, dove affronterà la vincente tra Mali e Costa d’Avorio.

DR Congo-Guinea 1-1 [5-4 d.c.r.] (103′ Bolingi; 120′ Sankhon)

DR CONGO: Matampi, Mutambala, Bompunga, Kimwaki, Bangala, Meschack, Gikanji, Munganga (97′ Miche), Bokadi (67′ Lusadisu), Ngudikana (65′ Tulengi), Bolingi. A disp: Bompili, Landu, Bahumeto, Mfuki, Mombo, Mundele, Ngimbi, Ngulubi. All: Florent Ibengé.

GUINEA: Keita, A.Bangoura, Aboubacar Camara (96′ K.Bangoura), Youla, I.Bangoura, Diawara (69′ D.Camara), Sankhon, Thiam, Soumah, Alseny Agogo Camara, Mouste (59′ A.I.Sylla). A disp: Conde, Kante, T.Camara, I.Camara, Alseny Camara, Haba, Samake, A. Sylla. All: Luis Fernández.

About Marco Pantaleo 251 Articoli
Appassionato di ogni genere di sport (calcio e basket in primis), è un grande esperto del "calcio minore". Che sia la Copa Libertadores o la terza divisione danese poco importa, in qualunque campo rotola un pallone e ci sono 22 uomini c'è sempre una storia da raccontare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.