Premier League, Manchester in trionfo: il City di misura sul Sunderland, rivincita United sullo Stoke

Nel 24mo turno della Premier League sorridono le due compagini di Manchester, con i citizens che domano il Sunderland grazie all’unico gol del Kun Aguero, mentre lo United si prende una bella rivincita contro lo Stoke City.

Il City vince e stacca di due punti l’Arsenal grazie al gol del proprio attaccante, Kun Aguero, che mette la firma sul match al 16′ del primo tempo.
Pellegrini deve fare come al solito il conto con gli innumerevoli infortuni, perso De Bruyne per almeno due mesi, e considerata la prolungata assenza di Samir Nasri, l’allenatore cileno opta per un 4-4-2, con gli spagnoli Silva e Jesus Navas sulle fasce, mentre guidano l’attacco il Kun e il giovane Iheneacho, autore nel weekend di una sontuoasa prova contro l’Aston Villa, nella quale ha segnato tre gol.
L’azione che sblocca la partita è propiziata da Jesus Navas, il quale si libera in velocità degli avversari sulla fascia e serve un assist perfetto per Aguero piazzato in area di rigore, il quale batte Mannone con una gran botta di destro.
Finisce prematuramente la partita del Manchester City, con gli uomini di Pellegrini incapaci di gestire il vantaggio e creare altre occasioni degne di nota, con il Sunderland che ci mette l’anima, ma non riesce a riequilibrare il punteggio. Al termine del primo tempo Defoe ha una buona chance su calcio piazzato: l’attaccante inglese stacca in area di rigore e tenta la deviazione di testa, ma la sfera finisce di poco a lato.
Nella ripresa sono i Black Cats a fare la partita, con i citizens che si limitano a uno sterile possesso palla, vani i tentativi di affondo, considerando che Pellegrini ha deciso di coprirsi con l’ingresso di Fernando al posto di Iheneacho. L’allenatore cileno deve fare anche i conti con il brutto infortunio di Navas nel corso della ripresa, il quale è costretto ad abbandonare il campo in seguito a un contrasto di gioco, al suo posto Sterling, che non inciderà sulla partita.
Joe Hart si prodiga in un grande intervento respingendo a lato la sassata di Jones dal limite dell’area, ma l’occasione più eclatante per i Black Cats si frantuma nei minuti di recupero, con Otamendi che salva sulla linea di porta sul colpo di testa di Kone a seguito di un calcio d’angolo.

Decisamente più facile la pratica per il Manchester United, che batte lo Stoke City all’Old Trafford per 3-0, vendicandosi così della sconfitta nel match di andata propiziata dai gol di Bojan e Arnautovic, anche oggi presenti in campo a supporto di Crouch.
I Red Devils chiudono la pratica dopo appena 23 minuti grazie alle reti di Lingard e Martial. Gol di apertura sulla linea verde, con il terzino Borthwick Jackson che si invola sulla fascia e mette un cross in area per Lingard, piazzato sul secondo palo, che batte Butland con un colpo di testa. Pochi giro di orologio per il raddoppio di Martial, pescato in area da un suggerimento con il contagiri di Rooney. Il francese aggancia la sfera aggiustandosela sul piede destro e firma il 2-0.
A inizio ripresa Martial ricambia il favore al suo capitano: il francese parte palla al piede dirigendosi sulla linea di fondo, portandosi appresso la retroguardia avversaria. Rooney è solo in area di rigore e viene servito con il giusto tempismo, il gol è il più facile dei tap-in.

Le due compagini di Manchester tornano a vincere dopo che i Red Devils avevano rimediato una bruttissima sconfitta in casa contro il Sunderland, mentre i citizens erano stati fermati dal West Ham. Ora gli uomini di Pellegrini si trovano al secondo posto in classifica da soli, complice il pareggio odierno dell’Arsenal, mentre lo United mantiene invariato di cinque punti il proprio distacco dalla zona Champions.

 

COPY CODE SNIPPET
About Nicholas Gineprini 544 Articoli
Sono nato a Urbino il 2 maggio 1991. Nel luglio 2015 ho conseguito la laurea in Chimica e tecnologie farmaceutiche. Mi occupo di giornalismo sportivo con un'attenzione particolare al lato economico e allo sviluppo del calcio in Cina, che approfondisco nel mio Blog Calcio Cina. Nel febbraio 2016 ho pubblicato il mio primo libro: IL SOGNO CINESE, STORIA ED ECONOMIA DEL CALCIO IN CINA, il primo volume, perlomeno in Europa a trattare questo argomento. Scrivo anche di saggistica (sovversiva) per kultural.eu

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.