OFC Champions League: il Kiwi ne fa sette all’Utulei Youth e passa il turno

Kiwi - OFC Champions League
Fonte foto: oceaniafootball.com

Nella terza giornata del turno preliminare dell’OFC Champions League il Kiwi vince anche l’ultima gara e stacca l’unico pass disponibile per la fase a gironi, che inizierà nel mese di Aprile.

Successo sontuoso per i samoani del Kiwi, che travolgono il Veitongo con il punteggio di 7-1 e completano il proprio percorso perfetto inanellando la terza vittoria consecutiva. Dopo la consueta fase di studio la partita si accende intorno all’ora di gioco, quando le due squadre si aprono e danno vita ad una partita particolarmente divertente: le danze si aprono con lo scambio ristretto che vede prima il Veitongo passare in vantaggio a sorpresa con il guizzo di Polovili sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Uele e poi il Kiwi rispondere immediatamente con la rete del pari messa a segno da Mason con un comodo tap-in da due passi. Ma la giostra del gol non ha ancora chiuso, infatti, dopo l’espulsione di Papani per doppia ammonizione, il Kiwi sfrutta la superiorità numerica e completa il sorpasso la bella conclusione di Sam Blackburn. Nella ripresa, complice anche il fattore numerico vantaggioso, il Kiwi consolida il proprio primato dando vita ad una devastante goleada, basti pensare che nei soli secondi quarantacinque minuti di gioco si assiste ad una manita. Ad avviare il monologo samoano ci pensa Sutcliffe, che apre le danze con una spettacolare traiettoria disegnata direttamente su calcio di punizione. Ma questa è la partita del duo Mason-Blackburn, che, dopo aver scala dato i motori nella prima frazione di gioco con una rete a testa, si scatenano nella ripresa fissando il punteggio sul definitivo 7-1 e portandosi un pallone a testa a casa per la tripletta messa a segno.

Vittoria più larga ma inutile per il Tupapa Maraerenga che chiude la sua avventura nella OFC Champions League con un devastante 9-1 ai danni dell’Utulei Youth (reduce dalla prima storica vittoria in questa competizione), rimanendo ancorato al secondo posto e pagando a caro prezzo la sconfitta ottenuta contro il Kiwi. La partita si chiude già dopo i primi quarantacinque minuti di gioco, quando i Cookesi sono già avanti di ben tre reti: ad aprire le danze ci pensa il solito Joe Colligan, che converte al meglio un ottimo cross di Ruka, il quale si trasforma in goleador pochi minuti dopo con una bella staffilata dalla lunga distanza. La terza rete, invece, viene siglata da Campbell Best, che salta più alto di tutti sugli sviluppi di un corner e mette il pallone in fondo al sacco con un sontuoso colpo di testa. Nella ripresa il copione non cambia di una virgola, infatti il Tupapa continua a dominare in lungo e largo mentre l’Utulei Youth può solo difendere passivamente la propria metàcampo sperando di non subire una goleada. Il proposito della squadra dell’American Samoa, però, è vano, infatti i Cookesi continuano ad attaccare e le dimensioni del risultato si ampliano sempre di più: a dare il via al monologo del secondo tempo ci pensa ancora Best, che nel giro di due minuti completa la sua tripletta con una bella conclusione e un comodo tap-in dopo la traversa colpita da Colligan qualche istante prima. I cinque gol di vantaggio fanno rilassare un pò troppo il Tupapa, che intorno al 62esimo affronta la reazione degli avversari e subisce anche il gol della bandiera: la firma è quella di Kaleopa Siligi, autore di una bella pennellata sugli sviluppi di un calcio di punizione. La rete risveglia bruscamente i Cookesi dal torpore momentaneo e per l’Utulei Youth comincia un’altra mezz’ora da incubo. Infatti il Tupapa riprende in mano il pallino del gioco e chiude tutto con altre quattro reti: tre portano la firma di uno scatenato Josh Karika, mentre l’ultima viene siglata da Grover Harmon in zona cesarini.

Tupapa Maraerenga (Cook Islands)-Utulei Youth (American Samoa) 9-1 (3 Best, 3 Karika, Colligan, Ruka, Harmon; Siligi)

Kiwi (Samoa)-Veitongo (Tonga) 7-1 (3 Mason 3 Blackburn, Sutcliffe; Polovili)

Classifica: Kiwi* 9, Tupapa Maraerenga 6, Utulei Youth 3, Veitongo 0.

(*Kiwi qualificato alla fase a gironi)

COPY CODE SNIPPET
About Marco Pantaleo 251 Articoli
Appassionato di ogni genere di sport (calcio e basket in primis), è un grande esperto del "calcio minore". Che sia la Copa Libertadores o la terza divisione danese poco importa, in qualunque campo rotola un pallone e ci sono 22 uomini c'è sempre una storia da raccontare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.