Cile, è scontro fra Sampaoli e Federazione: sullo sfondo “El Loco”

sampaoli

In Cile, non si parla d’altro: Sampaoli resterà l’allenatore della Roja? A spezzare via gli ultimi dubbi sulla  volontà dell’attuale c.t. del Cile, è stato lo stesso Sampaoli in un’intervista a Fox Sports:“E’ molto probabile che io non sia più il commissario tecnico del Cile. Spero di poter convincere Salah (presidente della Federcalcio cilena) e fargli comprendere il mio punto di vista nonché la mia volontà di interrompere il rapporto“.

Sulla parola “fine”, però, pesa come un macigno la clausola rescissoria presente nel contratto del cinquantacinquenne tecnico argentino: per svincolarsi, Sampaoli deve versare nelle casse della Federcalcio cilene ben $6.300.000,00. Un salasso:”Il problema della clausola rescissoria è effettivamente un ostacolo: spero che Salah lo capisca e prenda atto del fatto che non ci sono più le condizioni perché resti alla guida del Cile”.

Domani, con ogni probabilità, avverrà un incontro fra Sampaoli e Salah, anche se quest’ultimo, stando a quanto riportato da alcuni media cileni, pare fermo sulla sua posizione: l’argentino se ne va solo tramite il pagamento della clausola rescissoria. Su Sampaoli si rincorrono diverse voci, una delle quali lo vorrebbe sulla panchina del Chelsea al termine di questa stagione agonistica.

Secondo altri rumors, però, l’allenatore argentino sarebbe attratto da un’esperienza in terra brasiliana, dove la stagione avrà inizio solo a marzo con l’avvio dei campionati statali. Per la successione di Sampaoli, il nome forte è quello di Bielsa, che ha già allenato la Roja per un triennio (2007/2010) conducendola ad un onorevole ottavo di finale ai Mondiali del 2010.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.