Torino e Sampdoria: lotta a due per David Pizarro

sampdoria

A trentasei anni, la carriera di David Pizarro potrebbe riservare ancora una chance ad alti livelli. Sampdoria e Torino, infatti, sembrano intenzionate a mettere sotto contratto il regista cileno, tornato in patria lo scorso luglio dopo aver militato a lungo in Italia, dove ha vestito le maglie di Udinese, Inter, Roma e Fiorentina. Una bella rivincita per Pizarro, che sembrava aver dato l’addio al calcio europeo di alto livello la scorsa estate, quando accettò di tornare al Santiago Wanderers, club cileno nel quale si fece notare dagli attenti osservatori dell’Udinese oltre quindici anni fa.

La squadra che sta premendo con maggior insistenza è sicuramente la Sampdoria, dove ritroverebbe come allenatore Vincenzo Montella, che lo fece risorgere nella Fiorentina dopo un periodo di appannamento nella Roma e i deludenti sei mesi trascorsi in prestito al Manchester City. Il tecnico partenopeo, insediatosi sulla panchina della Sampdoria solo poche settimane fa, ha individuato in Pizarro l’uomo adatto a far decollare il gioco dei blucerchiati e dettare i tempi del centrocampo.

Nelle ultime ore, però, un altro club italiano si è fatto vivo con l’agente del giocatore: il Torino. La squadra granata, autrice fin qui di un campionato doubleface, vorrebbe il cileno per dare maggior equilibrio al proprio centrocampo. E Pizarro, grazie all’esperienza maturata, sarebbe la pedina ideale nel centrocampo a cinque di Ventura, ben protetto anche dal lavoro delle mezzali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.