Premier League: Boruc ferma il Leicester, torna a vincere il Manchester United con Rooney, battuta d’arresto per lo Stoke

La Premier League al termine di questa ventesima giornata avrà una nuova capolista, l’Arsenal. I gunners approfittano del pareggio interno del Leicester contro il Bournemouth, con Mahrez che ha addirittura sbagliato un calcio di rigore. Torna invece alla vittoria il Manchester United.

ROONEY SALVA VAN GAAL

Dopo 8 partite torna finalmente a vincere il Manchester United, ma lo fa senza convincere, faticando oltre ogni limite contro lo Swansea, con Rooney che decide la partita nel finale, segnando il gol del 2-1 quando i Red Devils sembravano rassegnati ad un’altra giornata senza vittoria.
E’ il solito opaco Manchester United nel primo tempo, con una manovra di gioco lenta e disorganizzata. Gli uomini di Van Gaal tentano di sfondare sulle fasce, da una parte Martial, dall’altra Mata con le continue sovrapposizioni di Ashley Young, oggi preferito a Darmian. Una volta giunti sulla fascia però, gli esterni dei Red Devils non si assumono la responsabilità di saltare l’uomo e preferiscono giocare la palla all’indietro, il massimo esponente di questa teoria è proprio Martial, irriconoscibile in questa fase della stagione. Il Manchester United crea poche occasioni, solo Rooney va vicino al gol, ma dall’interno dell’area di rigore calcia sull’esterno della rete, un errore grossolano, non degno di una stella del suo calibro. Buona la prova di Mata che al 34′ costringe Fabianski a un grande intervento: Herrera batte rapidamente per lo spagnolo la punizione conquistata al limite, Mata dapprima calcia addosso a Taylor, ma la sfera rimbalza nuovamente sui suoi piedi, ma Fabianski è reattivo e blocca il tentativo.
Lo United sblocca le marcature a inizio ripresa, grazie alla giocata di Ashley Young, l’uomo più in forma in questo momento della stagione. L’ex Villans si spinge fino al fondo e lascia partire un cross che trova la testa di Martial, la cui deviazione è vincente. Il ricchissimo acquisto di questa estate torna finalmente al gol giungendo a 5 gol in Premier. Lo United può finalmente respirare, ma ancora per poco, a questo punto emerge finalmente lo Swansea, con i padroni di casa che sono completamente in balia degli avversari una volta che si innalzano i ritmi di gioco. Dapprima Ayew centra il palo con un colpo di testa, poi al 70′ Siguardsson trova la via del pareggio sfruttando il cross di Barrow.
Già si pregustavano i titoli dei giornali che avrebbero chiuso Van Gaal dentro una bara. Nel momento di massima difficoltà Rooney si inventa un gol importantissimo, magnifico movimento a smarcarsi in area e colpo di tacco a beffare Fabianski. Per il capitano del Manchester United non si tratta solamente del gol che alla fine sancisce la vittoria, ma con una singola rete si porta al secondo posto in due classifiche, quella di miglior cannoniere nella storia della Premier, e dei Red Devils.
Tre punti che salvano Van Gaal, giunti da due degli elementi più discussi e contestati in quest’ultimo mese, vedremo se questa sarà finalmente a vittoria che darà una svolta alla stagione dei Red Devils.

I due marcatori del Manchester United
I due marcatori del Manchester United

BORUC EROE AL KING POWER STADIUM

Tre partite senza vittorie, tre partite senza segnare, questi numeri condannano il Leicester al secondo posto in classifica, dato che anche quest’oggi, in casa contro il Bournemouth è giunto un pareggio a reti bianche.
La prima frazione di gioco è caratterizzata dagli errori di Vardy, che non riesce a sbloccarsi dopo tre partite nelle quali è rimasto a secco. Al 26′ il clamoroso palo: Vardy riceve un cross basso dalla destra, e a porta sguarnita lascia partire una bordata che si schianta sul legno. Botta e risposta nelle ultime battute del primo tempo, con gli ospiti che vanno vicini al vantaggio con Dan Gosling, che spara di poco alto sopra la traversa; rapido ribaltamento di fronte ed è ancora Vardy in area che non centra lo specchio della porta, il capocannoniere della Premier riceve il millimetrico passaggio di Mharez, ma il tiro, da posizione invitante, finisce di poco a lato.
Con il passare dei minuti emerge la netta superiorità del Leicester, che parte decisamente forte nel secondo tempo, ma Boruc rovina i piani degli uomini di Ranieri. In un primo momento il portiere si rende protagonista di un prodigioso intervento sul tiro di Vardy, per poi fronteggiare Mharez dagli undici metri: è Vardy a procurarsi il rigore, con Simon Francis che commette fallo da ultimo uomo e viene spedito dall’arbitro negli spogliatoi. Il Leicester è vicinissimo a portarsi nuovamente in vetta alla classifica, ma Boruc indovina la direzione del calcio di rigore e respinge a lato.
Nonostante la superiorità numerica, il match rimane inchiodato sullo 0-0, Ranieri decide di spingere inserendo anche Ozakaki in campo, ma non è sufficiente, il Leicester mette sotto assedio il Bornemouth, si gioca solamente in trenta metri, con gli ospiti che resistono fino al fischio finale.
Due punti nelle ultime tre uscite, e Leicester che vede l’Arsenal guadagnare la vetta della classifica grazie alla vittoria per 1-0 contro il Newcastle.

Mahrez al momento del rigore sbagliato
Mahrez al momento del rigore sbagliato

SI FERMA LO STOKE, NUOVE SPERANZE PER I BLACK CATS

Nelle altre partite di giornata il Sunderland vince in casa lo scontro salvezza contro l’Aston Villa. I Black Cats conquistano tre punti contro una diretta concorrente dopo cinque sconfitte consecutive. Decisiva la doppietta di Defoe quando la partita era bloccata sull’1-1. L’ex attaccante della nazionale segna due reti sfruttando le proprie abilità in area di rigore, grazie anche agli assist confezionati da Adam Jhonson. I Black Cats siportano a quindici punti in classifica, accorciando le distanze sullo Swansea di sole quattro lunghezze. Destino segnato per l’Aston Villa, con soli 8 punti le speranze di disputare il prossimo campionato di Premier League sono già svanite.

Continua l’ottimo momento di forma del Norwich che batte il Southampton per 1-0, grazie al gol di Tettey nel secondo tempo. Per i canarini si tratta della terza vittoria nelle ultime cinque partite, portandosi a un solo punto dai Saints. Il periodo per lasquadra di Koeman è critico, con soli sette punti e altrettante sconfitte nelle ultime dieci uscite di campionato.

Si interrompe bruscamente il magico momento dello Stoke City, dopo le entusiasmanti vittorie contro Manchester United e Everton, arriva una sconfitta sul campo del WBA, maturata nei minuti di recupero, con Evans che firma il 2-1 sfruttando un’occasione dalla bandierina, con la sfera che vagava pericolosamente in area di rigore.

Doppietta per Defoe che schianta l'Aston Villa
Doppietta per Defoe che schianta l’Aston Villa

I RISULTATI

West Ham-Liverpool 2-0 (leggi qui)

Arsenal-Newcastle 1-0 (72′ Koscielny, leggi qui)

Leicester-Bournemouth 0-0

Manchester United-Swansea 2-1 (47′ Martial, 70′ Siguardsson, 77′ Rooney)

Norwich-Southampton 1-0 (76′ Tettey)

Sunderland-Aston Villa 3-1 (30’Van Aahnolt, 63′ Gil, 72′, 90′ Defoe)

WBA-Stoke City 2-1 (60′ Sessegnon, 81′ Walters, 90′ Evans)

COPY CODE SNIPPET
About Nicholas Gineprini 544 Articoli
Sono nato a Urbino il 2 maggio 1991. Nel luglio 2015 ho conseguito la laurea in Chimica e tecnologie farmaceutiche. Mi occupo di giornalismo sportivo con un'attenzione particolare al lato economico e allo sviluppo del calcio in Cina, che approfondisco nel mio Blog Calcio Cina. Nel febbraio 2016 ho pubblicato il mio primo libro: IL SOGNO CINESE, STORIA ED ECONOMIA DEL CALCIO IN CINA, il primo volume, perlomeno in Europa a trattare questo argomento. Scrivo anche di saggistica (sovversiva) per kultural.eu

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.