Bundesliga, Schaaf nuovo allenatore dell’Hannover

bundesliga

Ad una settimana dalle dimissioni di Frontzeck, l’Hannover, attualmente al penultimo posto in Bundesliga, ha comunicato che il nuovo allenatore della squadra è Thomas Schaaf, legatosi ai sechsundneunzig fino a giugno 2017. Il tecnico tedesco guiderà, quindi, la sua terza squadra, dopo aver trascorso tre decenni al Werder Brema (prima da giocatore, poi da tecnico del settore giovanile e infine come allenatore della prima squadra) e aver passato la scorsa stagione sulla panchina dell’Eintracht Francoforte, condotto ad un onorevole nono posto lontano dalla sabbie mobili della zona-retrocessione.

Queste le parole del nuovo allenatore dell’Hannover sul sito ufficiale del club:“Negli ultimi giorni ho avuto dei colloqui positivi con i responsabili dell’Hannover. Sono consapevole della gravità del compito che mi attende, ma sono altresì pronto ad affrontare questa nuova grande sfida“. E la sfida, per Schaaf, è di quelle da far tremare i polsi: salvare una squadra che, in questo primo scorcio di Bundesliga, è stata la peggiore per qualità del gioco espresso, anche più dell‘Hoffenheim, attualmente ultimo in classifica ma in fase di rilancio dopo l’avvento in panchina di Huub Stevens.

La carriera di Schaaf, però, potrebbe infondere ottimismo ai tifosi dell’Hannover. Il tecnico tedesco, infatti, non ha mai subito un esonero ed ha sempre centrato gli obiettivi assegnategli. A Francoforte, ad esempio, sono in molti quelli che lo rimpiangono. Ma è al Werder Brema che Schaaf ha scritto le pagine più belle della propria carriera, legando indissolubilmente il proprio nome a quello del club biancoverde, con la ciliegina sulla torta costituita del “duplete” del 2003/2004, quando vinse nella stessa stagione Bundesliga e Coppa di Germania. Ora, da subentrante (esperienza mai provata prima in carriera), lo attende il compito più arduo: mantenere l’Hannover in Bundesliga.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.