Bayern, Ancelotti vuol fare spesa al supermarket Real Madrid

ancelotti

Dopo poco più di una settimana dall’annuncio ufficiale dell’arrivo – dalla prossima stagione – di Carlo Ancelotti sulla panchina del Bayern Monaco, i mass media si stanno letteralmente sbizzarrendo nel formulare i nomi dei giocatori che vestiranno in futuro la prestigiosa casacca dei Campioni di Germania. In Italia, ad esempio, viene accostato con forza il nome di Bernardeschi, giovane talento esploso quest’anno con la maglia della Fiorentina, alla società bavarese, oltre a quello di Higuain che, nel caso fosse ceduto Lewandowski al Real Madrid, potrebbe sbarcare in Bundesliga.

Secondo “Marca“, però, Ancelotti vorrebbe fare la “spesa grossa” in quello che, fino allo scorso anno, era il suo club d’appartenenza: il Real Madrid. I nomi accostati al Bayern Monaco sono da far tremare i polsi e, in tutta onestà, lasciano molti dubbi sulla veridicità della notizia: Gareth Bale, Luka Modric e Toni Kroos. Il gallese, col quale – secondo alcuni giornali spagnoli – Ancelotti non ebbe un rapporto eccelso, arrivò a Madrid due stagioni fa per una cifra superiore a 100 milioni, e le Merengues difficilmente se ne priverebbero per una somma inferiore a 120 milioni.

Toni Kroos, invece, giunse al Real dopo un lungo tira e molla con i dirigenti del Bayern, che furono “costretti” a cederlo per non perderlo a parametro zero, dopo che lo stesso centrocampista tedesco rifiutò a più riprese il rinnovo del contratto. Modric, perlomeno sulla carta, sarebbe forse la pista maggiormente percorribile, anche se il Real Madrid difficilmente se ne priverà per una cifra inferiore ai 50 milioni. Vedremo, nei prossimi mesi, se quella di “Marca” è stata solo una boutade. Ma una cosa pare certa: il Bayern di Ancelotti sarà decisamente diverso rispetto a quello di Guardiola.

COPY CODE SNIPPET

3 Commenti su Bayern, Ancelotti vuol fare spesa al supermarket Real Madrid

  1. Se parliamo di tattica o di mentalità,l nuovo Bayern sarà – secondo me – sicuramente una squadra più tonica, quadrata e cinica. Ma se parliamo di uomini, credo che in Baviera ci sia già tutto o quasi. Magari Carlo chiederà un difensore di livello da affiancare a Boateng, e un centrocampista cazzuto ed esperto da mettere davanti alla difesa, per il resto comprare per comprare non ha senso.

  2. Se parliamo di tattica o di mentalità,l nuovo Bayern sarà – secondo me – sicuramente una squadra più tonica, quadrata e cinica. Ma se parliamo di uomini, credo che in Baviera ci sia già tutto o quasi. Magari Carlo chiederà un difensore di livello da affiancare a Boateng, e un centrocampista cazzuto ed esperto da mettere davanti alla difesa, per il resto comprare per comprare non ha senso.

  3. Uomini per il campionato e coppa nazionale ci sono tutti ed avanzano. Per la UCL potrebbe mancare un centrale di difesa di livello come hai detto (ma nemmeno tanto, perché attaccherebbe sempre e dovrebbe difendersi solo in scontri ipotetici con Barca o Real).

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.