Stangata per Platini, la commissione etica richiede la squalifica a vita

Michel Platini

La carriera politica di Platini nel mondo del calcio è prossima alla fine. La commissione etica della FIFA ha richiesto il rinvio a giudizio del presidente UEFA e la sua squalifica a vita. A confermare le indiscrezioni rilasciate dal quotidiano Libération sono proprio i legali di Platini. L’avvocato Thibaut D’Ales ha detto che per Platini è stata sollecitata dalla camera istruttoria della Commissione la sanzione più severa.

Il capo della commissione, Hans Joackim Eckert ha confermato che Platini sarà sottoposto a giudizio entro la fine di dicembre. Il capo d’accusa riguarda il pagamento non giustificato di due milioni di franchi svizzeri da parte di Sepp Blatter, anche l’attuale presidente della FIFA sarà sottoposto a giudizio e questa potrebbe essere veramente la fine del suo impero. Sia Platini che Blatter sono attualmente sospesi per 90 giorni in via cautelare, provvedimento che per ora ha impedito al presidente UEFA di candidarsi alla successione di Blatter nelle elezioni del 26 febbraio. L’unico candidato sostenuto dall’associazione europea è Infantino, probabilmente il segretario si libererà della concorrenza di Platini, ma l’avversario da battere attualmente è il presidente dell’AFC Salam, che conta dell’appoggio dei 47 voti del continente asiatico.

 

About Nicholas Gineprini 544 Articoli
Sono nato a Urbino il 2 maggio 1991. Nel luglio 2015 ho conseguito la laurea in Chimica e tecnologie farmaceutiche. Mi occupo di giornalismo sportivo con un'attenzione particolare al lato economico e allo sviluppo del calcio in Cina, che approfondisco nel mio Blog Calcio Cina. Nel febbraio 2016 ho pubblicato il mio primo libro: IL SOGNO CINESE, STORIA ED ECONOMIA DEL CALCIO IN CINA, il primo volume, perlomeno in Europa a trattare questo argomento. Scrivo anche di saggistica (sovversiva) per kultural.eu

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.