Ligue 1, 12ª giornata: PSG sempre più solo, risalgono le altre big

Psg-Guingamp 3-0 ligue 1

LIGUE 1 . Dieci punti di vantaggio dopo dodici partite: è questo il divario già scavato dal Paris Saint-Germain sulle dirette inseguitrici quando mancano ancora sette giornate al giro di boa della Ligue 1. Impegnata in trasferta a Rennes, la capolista si è imposta 1-0 (cronaca) sui padroni di casa, grazie ad un goal di Di Maria, servito da una grande azione di Lucas.

Con questo successo, i parigini si apprestano nel migliore dei modi ad affrontare la delicata sfida di Champions League in casa del Real Madrid, una competizione su cui, vista l’inesistente concorrenza in campionato, il tecnico Blanc potrà concentrare fin da ora tutte le forze mentali e fisiche della sua squadra.

Alle spalle del PSG, troviamo un mini-gruppo di tre squadre capeggiato, per differenza reti, dal Lione. L’undici di Fournier si è imposto 1-0 sul campo del fanalino di coda, Troyes. Non è stato, però, un successo semplice per gli ospiti che hanno avuto bisgono di un rigore a dodici minuti dalla fine, realizzato da Beauvue, per sbloccare il risultato, nonostante un’ora in superiorità numerica (espulso Jean).

Domenica i lionesi saranno impegnati contro il Saint-Etienne in una delle sfide pià sentite del campionato. I verdi sono reduci dal successo per 3-0, frutto delle reti di Beric, Eysseric e dell’autorete di Oniangue, giunte tutte nella ripresa.

Chiude il terzetto, il sorprendente Angers, sconfitto al Louis II dal Monaco. I biancorossi, in un primo tempo soporifero, hanno sbloccato il risultato con Pasalic, prima di sprecare due clamorose palle-goal nella ripresa con El Shaarawy e Lopes. Con questi tre punti (prima vittoria a domicilio), la compagine di Jardim si porta a due punti dal secondo posto e ad una sola lunghezza dalla quinta posizione della Ligue 1, occupata dal Caen, sconfitto a Bastia dalla rete siglata alla mezz’ora da Diallo.

Nuovo passo falso, invece, del Nizza che, dopo il ko di Ajaccio, non va oltre lo 0-0 nella sfide interna contro il Lille. I rossoneri avranno la possibilità di rifarsi mercoledì nel recupero della partita sospesa per impraticabilità di campo contro il Nantes. I canarini, dal canto loro, cercheranno il riscatto dopo il ko rimediato nel posticipo della domenica sera dal Marsiglia (goal di Nkoudou ad inizio ripresa).

Tante emozioni, invece, nel derby bretone tra Guingamp e Lorient (2-2), aperto da uno splendido goal in acrobazia di Briand, chiuso dal definitivo pareggio di Moukandjo e inframezzato dalla pazzia di uno scatenato Waris che ha rimediato (così come l’avversario Sankharé) un giusto cartellino rosso prima dell’intervallo.

Nelle retrovie della Ligue 1, infine, il Gazelec Ajaccio conquista il secondo successo consecutivo superando il Bordeaux, grazie alla doppietta di Larbi, mentre il Montpellier, in vantaggio a Toulouse, si fa raggiungere da un goal di Machach, classe 1996, un giovane che, due stagioni fa, faticava a trovare spazio negli Under 19 del Marsiglia.

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

2 Commenti su Ligue 1, 12ª giornata: PSG sempre più solo, risalgono le altre big

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.