HomeBundesligaIl cuore oltre l’ostacolo: nel momento più difficile l’Union vince 2-0 contro...

Il cuore oltre l’ostacolo: nel momento più difficile l’Union vince 2-0 contro l’Heidenheim

Published on

E’ la vittoria più bella della stagione perché è quella più inaspettata. Il 2-0 con il quale l’Union Berlin ha sbancato la Voith-Arena dell’Heidenheim è prezioso sotto diversi punti di vista: innanzitutto sono tre punti, finalmente si è visto un gioco e un carattere pragmatico, la porta è rimasta inviolata e soprattutto tutto questo è avvenuto sul campo della squadra che meglio aveva fatto in casa in Zweiteliga. La rete di Kreilach, dopo la difficile decisione di Lewandowski di levargli la fascia da capitano e consegnarla a Kessel, è il simbolo della lotta, dell’amore per la squadra da anteporre a qualsiasi interesse personale. Il 2-0 di Skrzybski mette la ciliegina sulla prestazione di un ragazzo che spesso mette tanta energia, ma poca sostanza sotto rete. E’ proprio vero che quando si tocca il fondo non si può far altro che risalire: dopo la pessima prestazione contro il Paderborn e ad un passo dal baratro, i ragazzi hanno tirato fuori il carattere.

Per il tredicesimo turno di Zweiteliga, Sascha Lewandowski cambia ancora modulo e passa al 3-4-1-2 con Kreilach unico trequartista libero di impostare e inserirsi senza troppi crucci difensivi. Questi gli 11: Haas – Puncec, Leistner, Parensen – Kessel, Zejnullahu, Fürstner, Thiel – Kreilach – Wood, Skrzybski.

La squadra dell’omonima città del Baden-Württemberg stenta ad entrare in gara: poco ritmo e poche idee, così piano piano è l’Union Berlin a condurre il gioco e a impensierire maggiormente gli avversari. Nei primi minuti di gioco, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Kreilach riceve, davanti alla porta, una palla sporca, ma il controllo è impreciso consentendo al portiere di scaraventarsi sulla sfera e bloccarla. Ancora dalla bandierina, qualche minuto più tardi, gli ospiti reclamano un calcio di rigore: Parensen, di testa, gira verso la rete, ma il tiro è bloccato, apparentemente, con un braccio da un difensore dell’Heidenheim. L’arbitro Sören Storks lascia correre, ma è il preludio alla rete del vantaggio. Al 27’, nuovamente dalla bandierina, Thiel dal lato destro fa partire un cross che attraversa tutta l’area di rigore. Il centrale Wittek si perde Kreilach che sbuca sul secondo palo e come può tocca il pallone verso la porta. La sfera carambola sotto le gambe del portiere Zimmermann e lentamente rotola oltre la linea. Inutile il tentativo in scivolata dell’attaccante Voglsammer. Il primo tempo si chiude con una bagarre da saloon provocata dal duro intervento, a metà campo, di Wittek su Thiel.

E’ lo stesso Andreas Voglsammer a provare a suonare la carica per l’Heidenheim nella ripresa: Griesbeck, con caparbietà, difende la palla sul fondo e la butta in mezzo sulla quale arriva il numero 17 che tira verso Haas. L’Union abbassa il ritmo, i padroni di casa non riescono a creare azioni offensive e al 59’ arriva il raddoppio ospite: ancora Kreilach, a centrocampo, di spalle, alza il pallone alla “bell’e meglio”, distratta la difesa di casa che lascia partire Skrzybski che con grande vigore, resiste alla carica di Wittek, mette a sedere Zimmermann e infila a porta vuota. Seconda rete stagionale per lui e sigillo al match.

«Sono molto felice di come è stata interpretata la gara in termini di mentalità, disciplina tattica e atteggiamento difensivo. Oggi abbiamo compiuto un enorme passo avanti e ci ha portato alla vittoria. Siamo stati molto compatti in difesa e questo mi rallegro molto», ha detto un visibilmente sollevato Sascha Lewandowski dopo la partita.

Latest articles

La situazione nei principali campionati europei

Ormai da più di un mese è terminato il campionato del mondo e tutti...

Statistiche e gare del Mondiale in Qatar 2022

Il Mondiale in Qatar 2022 rappresenta qualcosa di nuovo, da un punto di vista...

Unai Emery lascia il timone del Sottomarino Giallo e soccorre l’Aston Villa

La notizia che non t’aspetti, di quelle che smuovono la cronaca sportiva e non...

Real Madrid 3 Barcellona 1, le pagelle: I blancos di Ancelotti affondano i blaugrana

Andiamo a vedere le pagelle di questo primo Clasico stagionale che consegna la testa...

Il Benfica trionfa sul Boavista 3-0

Sabato 27 agosto il Boavista ospita al Bessa il Benfica per la 4° giornata...

Work in progress per il mercato dei calciatori in Europa

C’è fermento nel calciomercato europeo. Molti colpi sono già stati messi a segno dai...

Viaggio al Estadio de la Céramica di Villareal

Il clima a Valencia è ideale: soleggiato e leggermente ventilato. Abbiamo appuntamento con Besmir...

Al Real Madrid la Supercoppa di Spagna. E Carletto Ancelotti fa 21.

Pur essendo giunto secondo nel campionato di Primera Division 2020/2021, il Real Madrid si...

More like this

Bundesliga: Lipsia, Bayern e Dortmund ok, tutto invariato in vetta

C'è ancora il Lipsia in vetta alla Bundesliga: gli uomini di Nagelsmann rimontano e...

Zweite Bundesliga, 30°: tutto invariato in testa, dietro balzo importante per il Dresda

Particolarissima 30° giornata di Zweite Bundesliga: continuano a stentare tutte le squadre di testa,...

Zweite Bundesliga, 28° e 29° giornata: l’Arminia aumenta il vantaggio, dietro il duello è a tre

Più che ribaltamenti in classifica, la Zweite Bundesliga, andata in scena il 26/27/28 Maggio...