Eintracht Francoforte – Bayern Monaco 0-0: Non si può vincere per sempre. Si ferma la striscia di vittorie bavaresi

during the Bundesliga match between Eintracht Frankfurt and FC Bayern Muenchen at Commerzbank-Arena on October 30, 2015 in Frankfurt am Main, Germany.

Dopo aver battuto pesantemente sia Bayer Leverkusen che Borussia Dortmund, uniche vere squadre capaci di poter fermare in qualche modo la squadra di Guardiola, il Bayern Monaco sorprende tutti andando a pareggiare in casa dell’Eintracht Francoforte, buona squadra ma lontana anni luce dai livelli di gioco espressi dai bavaresi negli ultimi tempi. Ma il calcio ci ha insegnato che la palla è rotonda e a ricordarcelo è stato proprio lo stesso Bayern due settimane fa, andando a perdere in casa di un Arsenal a secco in Champions League. Proprio per la sfida di mercoledì contro gli inglesi Guardiola applica un piccolo turn over escludendo dal primo minuto Alaba, Thiago Alcantara e il Deus ex machina del momento Thomas Mueller. La classe di Robben, Coman e Douglas Costa si pone al servizio dell’unica punta Lewandowski che però nella prima frazione di gioco viene contenuto bene dalla difesa locale. Il centrocampo bavarese, formato dal duo Alonso – Vidal, fatica un po’ a trovare le redini del gioco. Nella prima frazione di gioco però le uniche azioni degne di nota provengono dalla squadra ospite e precisamente dalla testa di Vidal prima e Martinez poi.

Nella ripresa il Bayern spinge seriamente sull’acceleratore. Douglas Costa ha subito l’occasione per portare in vantaggio i suoi ma Hradecky gli nega la gioia del gol. Il pressing alto però porta ad alcuni rischi in contropiede con Meier e Stendera che trovano di fronte alla loro strada il solito Manuel Nuer. Guardiola prova a dare un’ulteriore scossa inserendo i tre big lasciati in panchina ma lo scossone arriva dai piedi Robben che non trova però il solito killer in Lewandowski che sbaglia un occasione incredibile allo scoccar dell’ora di gioco. La punta polacca nel finale avrebbe anche l’opportunità per festeggiare il quattordicesimo gol in Bundesliga ma  l’arbitro Siebert gli annulla il gol per un fuorigioco di pochi centimetri. La striscia è interrotta. Il primato è intatto. Ora la testa va solo al match contro l’Arsenal.

About Nicola Chessa 433 Articoli
Nato a Siniscola, in provincia di Nuoro, in una notte d'ottobre del 1993, sin da quando è un bambino si appassiona al calcio. Raggiunta la maturità in terra sarda, decide di spostarsi a Milano per star vicino al suo grande amore, l'Inter.
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.