Bufera in casa Chelsea: ultimatum per Mourinho, Falcao può partire già a gennaio

Quella del Chelsea è il peggior inizio di stagione dell’era Abrahmovic: solo undici punti totalizzati nelle prime dieci giornate, un magro bottino che relega i Blues nelle zone basse della classifica, a sole cinque lunghezze dalla zona retrocessione attualmente occupata dal Sunderland.

Secondo i media inglesi Mourinho ha un ultimatum: la partita di sabato contro il Liverpool, in caso di sconfitta potrebbe scattare l’esonero, a discapito dei 14 milioni di euro percepiti dall’allenatore portoghese fino al 2019. E’ decisamente il periodo più buio dello Special One, la squadra non riesce ad esprimere lo stesso gioco dello scorso anno e nello spogliatoio si sarebbe formata una spaccatura, con Hazard e Matic in prima linea contro Mou.
Le ultime due uscite stagionali dl Chelsea sono state critiche, oltre la sconfitta in Premier contro il West Ham, è arrivato anche uno scialbo pareggio in Champions contro la Dinamo Kyev.

Sabato a Stamford Bridge arriva il nuovo Liverpool di Klopp, il confronto arride all’allenatore tedesco, torniamo al maggio del 2013, quando uno straripante Borussia Dortmund surclassò per 4-1 il Real Madrid di Mourinho con ben quattro gol segnati da Lewandowski. Nel match di ritorno il Real vinse per 2-0, fermandosi così per il terzo anno consecutivo in semifinale. Se Mou dovesse soccombere nuovamente nel confronto contro il “Normal One”, per la panchina del Chelsea sarebbe stato allertato Hiddink, reduce da una tragica esperienza con la nazionale olandese.

Difficile trovare un elemento che si possa salvare nel Chelsea, proprio Hazard e Matic sembrano giocatori di un livello inferiore rispetto alla passata stagione, ma la delusione più cocente è quella di Falcao: l’attaccante colombiano di proprietà del Monaco, ma di fatto del suo procuratore Jorge Mendes, fino ad ora ha recitato la parte del manichino in mezzo all’area di rigore, ha segnato solamente un gol in dieci presenze. A gennaio potrebbe già partire, secondo il Telegraph la destinazione più accreditata sarebbe lo Zenit di Sanpietroburgo, dove ritroverà Villas Boas, l’allenatore che nel 2010 lo fece diventare grande al Porto.

About Nicholas Gineprini 544 Articoli
Sono nato a Urbino il 2 maggio 1991. Nel luglio 2015 ho conseguito la laurea in Chimica e tecnologie farmaceutiche. Mi occupo di giornalismo sportivo con un'attenzione particolare al lato economico e allo sviluppo del calcio in Cina, che approfondisco nel mio Blog Calcio Cina. Nel febbraio 2016 ho pubblicato il mio primo libro: IL SOGNO CINESE, STORIA ED ECONOMIA DEL CALCIO IN CINA, il primo volume, perlomeno in Europa a trattare questo argomento. Scrivo anche di saggistica (sovversiva) per kultural.eu

6 Commenti su Bufera in casa Chelsea: ultimatum per Mourinho, Falcao può partire già a gennaio

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.