Bundesliga; rimonta il Leverkusen, quanti successi esterni!

Leverkusen

Sulla schedina delle partite delle 16:00 di questo turno di Bundesliga domina il segno 2. Oltre al sonoro 4-0 rifilato dal Bayern al Colonia e la vittoria in rimonta del Leverkusen gli altri tre incontri vedono tutti successi esterni. Il Wolfsburg supera il Darmstadt, l’Eintracht passa ad Hannover ed il Werder Brema travolge il Mainz.

Darmstadt – Wolfsburg 0-1 (78′ Caligiuri) – Al Merck-Stadion am Böllenfalltor il Wolfsburg porta a casa un importantissimo successo grazie ad un gol dell’italiano Caligiuri: Kruse vede l’esterno a rimorchio e lo serve, lui si fa trovare pronto e regala 3 punti ai lupi di Germania

Hannover – Eintracht Frankfurt 1-2 (51′ Klaus, 57′, 66′ Stendera) – Primo tempo soporifero ma ripresa spettacolare alla HDI Arena di Hannover. I padroni di casa passano in vantaggio al 51′ con Klaus che, pescato benissimo da Kiyotake, infila l’estremo difensore dell’Eintracht. La squadra di Francoforte non ci sta e reagisce rabbiosamente: Meier appoggia per Stendera che salta un uomo e calcia a botta sicura verso la rete. La giornata d’onore dell’autore del gol non è però finita, anzi: al 65′ sfrutta una sponda di Aigner, si allunga il pallone e trafigge con una bordata Zieler.

Leverkusen – Stoccarda 4-3 (50′ Harnik, 54′ Didavi, 57′ Bellarabi, 60′ Rupp, 70′ Boenisch, 71′ Chicharito, 89′ Mehmedi) – Alla BayArena ad un primo tempo assolutamente noioso pareggia un secondo tempo meraviglioso che vede il Leverkusen costretto a rimontare (come martedi in Champions League) e che riesce a vincere con un gol allo scadere di Mehmedi. Passa in vantaggio lo Stoccarda grazie ad una mischia nell’area di rigore del Bayer, risolta da Harnik che scaraventa con violenza in rete. Passano 4 minuti e gli ospiti raddoppiano: Rupp appoggia la sfera a Didavi che fa partire un rasoterra che infila in controtempo Leno. Accorcia le distanze Bellarabi con un gol molto simile a quello di Harnik ma neanche 3 minuti dopo Rupp si inserisce sul primo palo sul rasoterra di Werner e ristabilisce il doppio vantaggio. La partita sembra virtualmente chiusa ma mai dare per domo il Leverkusen. Dagli sviluppi di un calcio piazzato Bellarabi pesca Boenisch sul primo palo che, con una rasoiata infila il pallone del 3-2. Neanche il tempo di centrare il pallone che il “Chicharito” Hernandez si infila su un tiro di Mehmedi deviato e riporta in parità il risultato. All’89’ Calhanoglu serve benissimo Mehmedi che salta un uomo ed infila a giro sul secondo palo il gol del definitivo 4-3. Harakiri completato!

Mainz – Brema 1-3 (39′, 44′ Ujah, 45’+3 Bartels, 90′ Muto) – Tarda a sbloccarsi il match a Magonza ma quando arriva il gol del vantaggio il Werder non si ferma più. Al 39′ Ujah porta in vantaggio gli ospiti sfruttando una deviazione di un difensore del Mainz su un traversone: per il nigeriano è facilissimo schiacciare in porta il pallone dell’1-0. Non passano neanche 5 minuti e lo stesso Ujah, servito da Garcia, anticipa il marcatore sul primo palo e scarica in porta il pallone del raddoppio. Il primo tempo sembra che stia per concludersi ma Grillitsch serve deliziosamente Bartels che, al centro dell’area, può scaraventare in porta il gol del 3-0. Nella ripresa, allo scadere, Muto regala il gol della bandiera ai padroni di casa.

 

About Gianmarco Galli Angeli 210 Articoli
Classe 96. Aspirante giornalista e telecronista, coltiva la sua passione scrivendo per tuttocalcioestero.it. E' un amante sfrenato degli intrecci specie quando a fondersi sono calcio e storia, lato poetico in una vita fatta di prosa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.