Champions League, rivivi la diretta di Bayer Leverkusen-Lazio 3-0

Bayer Leverkusen Lazio Champions League

BAYER LEVERKUSEN-LAZIO 3-0 (ore 20.45)

Marcatori: 39′ Çalhanoğlu (B), 47′ Mehmedi (B), 88′ Bellarabi (B)
Bayer Leverkusen: Leno; Hilbert, Papadopoulos, Tah, Wendell; Kramer, Bender; Bellarabi, Çalhanoğlu, Mehemedi; Kiessling.
Lazio: Berisha; Mauricio, de Vrij, Radu; Basta, Onazi, Parolo, Lulic; Candreva, Keita, Felipe Anderson.
Ammoniti:Bellarabi (B), Hilbert (B)

Espulsi: Mauricio (L)

———————————————————————————————————————

FINISCE LA NOSTRA DIRETTA, ma restate con Tuttocalcioestero.it. Nei prossimi minuti, infatti, potrete leggere i resoconti di tutti i match della serata di Champions e l’analisi di Bayer-Lazio firmata Emilio Scibona. Buon proseguimento!

92′ – E’ FINITA: la Lazio esce di scena e viene retrocessa in  Europa League. Grande delusione per la Lazio, che paga un atteggiamento tattico iniziale fin troppo prudente e i tantissimi errori commessi dalla linea difensiva. Male Mauricio e De Vrij, ma nessuno degli undici biancocelesti – ad eccezione forse di Onazi – merita la sufficienza. Bottino magro per il nostro paese, che anche quest’anno sarà rappresentato in Champions della sole Roma e Juventus, mentre la Germania avrà ben quattro protagoniste: Bayern Monaco, Wolfsburg, Borussia M’Gladbach e, per l’appunto, Bayer Leverkusen

89′ – TERZO CAMBIO BAYER: fuori Bellarabi, dentro Ramalho

88′ –  TERZO GOAL DEL BAYER, BELLARABI! La Lazio si riversa in avanti e concede il contropiede ai rossoneri; Brandt si lancia verso la porta di Berisha, mette a sedere il portiere albanese e serve un cioccolatino per Bellarabi, che insacca a porta sguarnita.

86′ – ….nulla di fatto: Bellarabi spazza lontano dalla propria area.

86′ – Angolo per la Lazio…

85′ – AMMONITO HILBERT per un fallo ai danni di Keita.

83′ – PROVVIDENZIALE Gentiletti, che intuisce la linea di passaggio dettata da Kruse per Brandt e spazza in angolo evitando che la sfera giunga al tedesco, in posizione decisamente favorevole per battere a rete.

82′ – Si avvicina il fischio finale. E la sensazione, netta, è che la Lazio abbia già gettato la spugna.

79′ – SECONDO CAMBIO DEI LOCALI: fuori Çalhanoğlu, dentro l’australiano Kruse. Applausi a scena aperta per il turco, autore del primo goal

77′- Prima conclusione del neo-entrato Brandt; Berisha è attento e fa sua la sfera.

75′- PRIMO CAMBIO PER LE ASPIRINE:  dentro la giovane promessa Brandt, fuori Mehmedi, autore del raddoppio Werkself

73′ – AMMONITO LULIC, che sgambetta Bellarabi. Decisamente nervosa la squadra di Pioli, che vede avvicinarsi lo spettro dell’eliminazione.

72′ – Serve un’impresa, di quelle che resterebbero, indelebilmente, nelle storia del club capitolino: ora o mai più!

70′ – AMMONITO PAROLO per un fallo ai danni di Çalhanoğlu, sanzione eccessiva per il centrocampista varesino.

69′ – SECONDO CAMBIO IN CASA LAZIO: fuori un impalpabile Anderson, dentro Gentiletti.

67′ – ESPULSO MAURICIO PER DOPPIA AMMONIZIONE! Netto fallo del brasiliano, ammonito soltanto otto minuti prima, ai danni di Kiessling: giallo giusto e Lazio, purtroppo, in dieci.

66′ – “E forza Lazio, facci un goal”, i tifosi biancocelesti sostengono incessantemente la propria squadra, a cui basterebbe una rete per passare il turno. Per il momento, però, Leno non ha corso alcun rischio.

64′ – BELLARABI, tiro strozzato dalla deviazione di Mauricio che termina in angolo. Altro rischio corso dalla squadra biancoceleste

60′ – Storie tese fra Kishna e Papadopoulos, vola qualche spintone di troppo

59′ – L’ingresso di Kishna ha comportato un cambio del modulo tattico: dal 3-5-2 iniziale ad un 4-2-3-1 molto offensivo, con il neo-entrato in appoggio di Keita, unica punta dei romani.

57 – Tiro velleitario di Wendell dalla lunga distanza, Berisha fa sua la sfera senza alcun problema

55′ – CAMBIO NELLE FILA BIANCOCELESTI: fuori Radu, dentro Kishna. Pioli si gioca il tutto per tutto

55′ – La Lazio non c’è, assente ingiustificata sul rettangolo verde della BayArena.

52′ BENDER, gran conclusione di destro deviata in corner da Berisha

50′- C’E SOLO IL BAYER! Altra opportunità per Çalhanoğlu, bloccato dalla provvidenziale uscita bassa di Berisha, bravo a deviare in corner.

47′ – Mauricio sbaglia completamente la diagonale, Mehmedi riceve palla da Bellarabi e fulmina Berisha con un possente destro sotto la traversa. Tremenda botta per la Lazio, che in questo momento retrocederebbe in Europa League.

47′ – RADDOPPIO DEL BAYER: MEHMEDI!

46′ – Un retropassaggio errato di Onazi innesca il contropiede delle Aspirine, che si risolve, fortunatamente per la Lazio, in un nulla di fatto.

SECONDO TEMPO, nessun cambio nell’intervallo: partiti!

45′ – FINITO IL PRIMO TEMPO: BAYER-LAZIO 1-0. Risultato complessivamente meritato per le Aspirine, che hanno sicuramente creato un numero maggiori di palle-gol e tenuto in mano le redini del match per lunghi tratti. Fa rabbia, però, subire un goal così, che in un’altra epoca, quella assai divertente di “Mai dire Goal”, sarebbe stato eletto “Gollonzo della settimana”. Vedremo se Pioli modificherà qualcosa nell’assetto tattico della squadra, che ora dovrà essere, giocoforza, maggiormente propositivo.

42′ – Davvero grottesco il goal subito della Lazio, una serie infinita di errori abbinata ad un po’ di sfortuna.

39′ – GOL DEL BAYER, CALHANOGLU: erroraccio della difesa laziale (in primis di De Vrij che si fa beffare da Kiessling), batti e ribatti in area finché il pallone giunge a Çalhanoğlu, che insacca di destro. Tutto da rifare per la Lazio.

36′ – AMMONITO BELLARABI, primo giocatore ad essere sanzionato dal direttore di gara

35′ – La partita va a sprazzi e vive ora un momento di stanca. Buon per la Lazio: il tempo passa e il punteggio resta fermo sempre sullo 0-0, risultato che varrebbe l’accesso alla fase finale della Champions

31′ – Conclusione velleitaria di Bellarabi dalla lunga distanza, palla alta sopra la traversa

30′ – PROTESTE DELLA LAZIO per un contatto in area fra Keita e Tah, ma l’arbitro concede solo un calcio d’angolo.

27′ – KEITA entra in area di rigore, ma la conclusione è centrale ed è facile preda per Leno.

26′ – ALTRO BRIVIDO PER LA LAZIO! Çalhanoğlu crossa dalla destra, Papadopoulos brucia Radu e stacca di testa dal limite dell’area piccola senza trovare, però, lo specchio della porta

25′- TRAVERSA DI KIESSLING, INCREDIBILE!!! Possente stacco di testa del nr. 11 tedesco, che si stampa all’incrocio dei pali

24′ – Buona prova di personalità degli uomini di Pioli, che negli ultimi minuti si sono fatti preferire alle Aspirine

20′- La partita è entrata nel vivo! Ritmo, intensità e occasioni da gol

18′ – STREPITOSO BERISHA su Çalhanoğlu, bella respinta coi pugni sul bolide del nr. 10 locale

17′ – MAMMA MIA BASTA! L’ex Udinese conclude di destro, palla alta sopra la traversa di un non nulla.

16′ – BOTTA DI CALHNOGLU dalla lunga distanza, palla che sfiora l’incrocio dei pali! Attenzione alla posizione in campo del turco, che partendo da sinistra può rientrare e far male col destro. Grande lavoro per Basta e MAuricio!

15′ – Poche emozioni nel primo quarto d’ora della BayArena: sempre 0-0. Il fortino laziale regge senza alcun problema

10′ – Il Bayer fa la partita, ma la Lazio, per il momento, riesce a contenere efficacemente le iniziative offensive avversarie

6′ – BELLARABI, brivido per la Lazio! L’esterno tedesco scocca un destro ad incrociare il secondo palo che termina fuori di poco. Primo brivido per Berisha

4′ – CLAMOROSO ERRORE DI TAH! Keita recupera palla, ma viene contrastato efficacemente da un difensore avversario all’interno dell’area di rigore tedesca. Prima opportunità per i biancocelesti, che nel corso della partita potrebbero approfittare della non irreprensibile linea difensiva locale.

3 – Aspirine in campo con un 4-4-2 molto offensivo, Mehmedi e Kiessling agiscono da punti di riferimento avanzati, ai lati agiscono Bellarabi e Çalhanoğlu.

1 – PARTITI!!! E’ della Lazio il primo possesso

Difesa a cinque per Pioli, chiaro l’intento di difendere il goal dell’Olimpico e sfruttare la velocità di Keita in contropiede.

Squadre in campo, suona l’inno della Champions!

Decisamente numerosa la presenza dei tifosi biancocelesti sugli spalti, vogliosi di festeggiare, nel migliore dei modi, il possibile ritorno nella coppa che conta, quella delle grandi orecchie.

Benvenuti alla diretta di Bayer Leverkusen-Lazio, match decisivo per l’accesso alla fase a gironi della Champions League.

– Un Precedente a Leverkusen per la Lazio. Correva l’anno 1999, tempi d’oro per la squadra biancoceleste. Allora finì uno a uno.

Novanta minuti separano la Lazio dalla fase a gironi di Champions League, novanta minuti complicata, novanta minuti da vivere intensamente. La BayArena è un campo difficilissimo, il Leverkusen è squadra di grande esperienza internazionale e spuntarla non sarà facile, soprattutto in virtù del solo che ha deciso il match dell’Olimpico. Una settimana fa è stato decisivo Keita (clicca QUI per la cronaca), il suo estro sarà in campo dall’inizio. Anche Schmidt ha grande qualità a disposizione, enorme la curiosità nei confronti del genietto Çalhanoğlu, giocatore finito nel mirino di club italiani. L’arbitro del match sarà il signor Velasco Carballo, coadiuvato da Alonso e Yuste. Calcio d’inizio alle 20.45, la Lazio è a un passo dalla gloria. Ma è un passo difficile. I biancocelesti lo aspettano da ben otto stagioni. Diretta testuale su TuttoCalcioEstero.it, appuntamento da non perdere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.