Championship: cade il Boro, Charlton ok al 98′

Championship Charlton Boro

Tifosi o non tifosi, la prossima volta che pensate di lasciare lo stadio o di cambiare canale prima del fischio finale ripensateci perché in Championship la partita è finita solo quando è davvero finita. Un esempio? Guardate l’Hull City, già convinto di aver portato a casa un punto insperato da The Valley con il pareggio di Abel Hernandez a due minuti dallo scadere. Non di questo avviso Johann Berg Gudmundsson che, grazie ai parecchi minuti da recuperare per varie interruzioni del gioco, trova la vittoria al 98′: pallone telefonato in area, in due vanno a contrastare senza successo la torre norvegese Makienok che fa la sponda per l’accorrente islandese che di testa insacca il 2-1. Non vi basta? Ecco il Fulham che rimette in carreggiata il match contro l’Huddersfield sempre nei minuti di recupero. Qui è Woodrow al 94′ ad evitare l’ennesima figuraccia ai Cottagers. Ancora non siete convinti? Vi basti allora dare un occhio al finale fra Bolton e Nottingham Forest. I padroni di casa sbagliano un rigore nella ripresa e vengono puniti da Vaughan. L’attacco ancora a secco dei Trotters decide di sbloccarsi al quarto minuto di recupero con Steven Dobbie (entrato, pensate, al 91′).

Cade e lo fa in malo modo il Middlesbrough che perde in casa contro i neopromossi del Bristol City. Ai Robins basta la rete di Joe Bryan in apertura di gara. Agli Smoggies non basta invece il 67% di possesso palla, gli otto corner e i diciotto tiri verso la porta difesa da Ben Hamer. Cade fra le mura amiche anche il Preston che subisce i primi gol e la prima sconfitta del loro campionato e lo fa ai danni di un sempre più convincente Ipswich. 2-1 per i Tractor Boys e testa della classifica a braccetto con il Brighton. Seagulls che battono 1-0 il Blackburn Rovers con la segnatura di Kazenga LuaLua al minuto 35 della prima frazione. Gol e spettacolo al Loftus Road dove il QPR inizia ad ingranare e sotterra 4 reti a 2 il Rotherham: le quattro marcature sono due doppiette di Charlie Austin e Tjarron Chery. Per i Millers terza sconfitta in tre match e ultimo posto in solitaria in graduatoria. Finisce a reti inviolate la gara tra Reading e MK Dons mentre il Burnley festeggia la prima vittoria stagionale battendo 1-0 al Turf Moor il Brentford.

Pareggite acuta per Leeds United e Derby County entrambe al quarto pareggio in quattro match di Championship. Ai Whites serve la rete del neozelandese Chris Wood per dividere il bottino con lo Sheffield Wednesday. I Rams si affidano al solito Johnny Russell per l’ennesima rimonta nell’anticipo di ieri sera contro il Birmingham City.

Mentre vi sto scrivendo è in svolgimento l’incontro fra Cardiff City e Wolverhampton Wanderers valevole per il posticipo della quarta giornata.

Sky Bet Championship, quarta giornata

venerdì 21/8

Birmingham City – Derby County 1 – 1

sabato 22/8

Leeds United – Sheffield Wednesday 1 – 1
Bolton Wanderers – Nottingham Forest 1 – 1
Burnley – Brentford 1 – 0
Charlton Athletic – Hull City 2 – 1
Fulham – Huddersfield Town 1 – 1
Middlesbrough – Bristol City 0 – 1
Preston North End – Ipswich Town 1 – 2
Queens Park Rangers – Rotherham United 4 – 2
Reading – Milton Keynes Dons 0 – 0
Brighton & Hove Albion – Blackburn Rovers 1 – 0
Cardiff City – Wolverhampton Wanderers (18:15)

Sky Bet Championship, classifica

Scozia Scottish Premier League Aberdeen Rooney

COPY CODE SNIPPET
About Jacopo Bravi 33 Articoli
Scrivere, seguire, studiare e leggere il calcio è la mia grande passione...se d'oltremanica o d'oltre oceano (U.S.A) ancora meglio...hockey (sempre U.S.A) come secondo amore della mia vita.
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.