Ligue 1: Troyes-Nizza da infarto, bene Caen e Lione. Verts ripresi nel finale

Ligue 1 Troyes

Il Monaco non è riuscito ad andare oltre l’uno a uno nell’anticipo di ieri (clicca QUI per la cronaca), lo imita oggi pomeriggio il Saint-Etienne, acchiappato nel finale dal Bordeaux. Primo punto in questa Ligue 1 per i Girondini, acchiappato in extremis con il gol di Saivet. Si tratta del primo risultato utili anche per i Verts, ma francamente c’è poco da festeggiare. Bello il gol di Hamouma, frutto di un’azione orchestrata, gli ospiti vanno vicino al pari con Diabate ma le sue speranze si infrangono sulla traversa. Altro legno, ancora più clamoroso, quello colpito dal destro di Saivet. Il peggio sembra passato, proprio quando il Saint-Etienne sembra a un passo dai tre punti ecco di nuovo Saivet, la sua punizione però trova la collaborazione della barriera.

Pareggio, ma a reti bianche, pure tra Angers e Nantes. Match comunque piacevole, soprattutto nel primo tempo, benché nessuna delle contentendi riesca a pescare il jolly. E’ l’Angers ad avere le occasioni migliori. Il Caen regola di misura il Tolosa e lo fa con merito. Pericolosissimop Delaplace, che si va vivo in più occasioni, spinta che si concretizza al minuto 69 quando Da Silva impatta bene la punizione di Feret e batte Goicoechea. Bisogna ancora sudarseli però i tre punti, è un giornata di Ligue 1 che non ammette distrazioni, in pieno recupero solo la traversa nega il pari a Ben Yedder. I rossoblù sono momentaneamente in testa al campionato ma molte hanno una partita in meno, compreso il Psg. 

Vince anche il Lione, seconda forza di Ligue 1 lo scorso anno, per superare il Guingamp sul suo campo occorre attendere addirittura il 79esimo. Gol-partita firmato Beauveu, entrato al posto di un irriconoscibile Lacazette, incornata chirurgica per trafiggere Samassa. Bene anche il Rennes, che spinge sempre più giù il povero Montpellier. Pure questa gara vive sul filo dell’equilibrio fino al termine, la rete di Grosicki arriva a cinque dallo scadere. Si tratta di una grande conclusione, anche in questo caso di un neoentrato, Joudren non poteva proprio farci nulla. Ospiti che ci provano fino alla fine ma Bakar non trova lo spazio per colpire.

Vi abbiamo raccontato una Ligue 1 equilibrata e spettacolare, il meglio ce lo siamo tenuto per la fine. Che spettacolo tra Troyes e Nizza, un match così folle da sembrare incredibile. I padroni di casa si portano avanti dopo pochi secondi dall’avvio, la bordata di Jean Corentin è imprendibile per Hassen (in campo al posto di Pouplin, infortunatosi durante il Derby della Costa Azzurra). Un minuto dopo… Rigore! Pereyra su Plea, nessun dubbio, Ben Arfa trasforma. Uno pari dopo cinque minuti, ma non avete ancora visto niente. Arriviamo al quarto d’ora, i rossoneri, trovano il sorpasso grazie a Plea, ben supportato da Germain. Altro colpo di scena alla mezz’ora, il Troyes rimane in dieci per un fallaccio di Mavinga su Plea, è la seconda ammonizione per lui ma questa entrata da sola meritava più del giallo. La gara sembra chiusa, al 42esimo Le Marchand mette nel sacco il terzo.

Siamo sul tre a uno per gli ospiti, tra l’altro in superiorità numerica, in avvio di ripresa ci sarebbe pure l’occasione per chiudere definitivamente i conti ma Germain manca di precisione. Spietato invece Camus, che riapre la contesa al 77esimo. Ora è corrida, il Troyes si scaglia in avanti con tutti gli effettivi, in campo anche Thiago Xavier ed è proprio lui a trovare il gol del tre a tre in pieno recupero dopo una mischia feroce in area. Non sottovalutate questa Ligue 1.

Ligue 1, seconda giornata

Monaco-Lille 0-0
Saint-Etienne-Bordeaux 1-1
Angers-Nantes 0-0
Caen-Tolosa 1-0
Guingamp-Lione 0-1
Rennes-Montpellier 1-0
Troyes-Nizza 3-3

Ligue 1, classifica
Ligue 1 classifica

About Paolo Bardelli 2028 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.