Chinese Super League: Demba Ba piega il Beijing Guoan, gol al debutto per Asamoah Gyan

Si è concluso il 19mo turno della Chinese Super League con dei risultati sorprendenti, dopo un lungo periodo di dominio assoluto cadono le squadre di vertice e ne approfitta lo Shanghai SIPG nel posticipo che fa suoi i tre punti e la vetta della classifica.

La capolista Beijing Guoan affronta in trasferta l’insidioso Shanghai Shenhua forte dei due nuovi acquisti Sissoko e Demba Ba. La squadra di Pechino nella scorsa giornata ha fatto segnare il record di dieci risultati utili consecutivi nel campionato cinese oltre ad aver messo in mostra una difesa impenetrabile, eppure questa volta gli uomini di Manzano hanno subito una clamorosa sconfitta. I padroni di casa sono meglio organizzati e letali nelle ripartenze, il Beijing Guoan fa molto possesso palla ma non riesce a trovare sbocchi in fase offensiva per servire Damjanovic. Lo Shanghai Shenhua ha le migliori occasioni nel primo tempo con un Demba Ba inarrestabile che tanta la conclusione al 19′ con un calcio di punizione e al 34′ con un tiro a giro dal limite che manca di poco lo specchio della porta. Il gol del vantaggio arriva negli ultimi minuti del primo tempo con Ba che si allarga eludendo di potenza la marcatura di Li Yinqui e lascia partire un cross sul quale si avventa  il centrocampista Wang Yun sulla prima respinta del portiere sbloccando così l marcature. Nel secondo tempo, sugli sviluppi di un calcio di punizione dello Shanghai Shenhua, il difensore Papadopoulos piazzato in area con una sponda di testa serve Chaill che a tu per tu col portiere sigla il 2-0. L’arbitro convalida il gol nonostante le proteste dato che l’attaccante australiano si trovava in posizione di netto fuorigioco. C’è spazio anche per il primo centro di Demba Ba, ancora protagonista Papadopoulos con un lancio dalle retrovie che trova l’attaccante senegalese, troppo approssimativa la marcatura di Xu Yunlong che cade nel tentativo di contenere l’avversario lasciandogli spazio libero per andare al tiro decretando il 3-0. Al 74′ Damjanovic, al nono centro stagionale, accorcia le distanze, ma è oramai troppo tardi. Seconda sconfitta in campionato per gli uomini di Manzano che abbandonano la vetta solitaria della classifica.

Passo falso anche per lo Shandong fra le mura amiche, che viene fermato dall’ultima squadra in classifica, lo Shanghai Shenxin, reduce da una pesantissima sconfitta per 5-2 contro il Guizhou Renhe. L’inizio è da incubo per gli uomini di Cuca che si trovano a dover rincorrere un doppio svantaggio dopo soli due minuti con i gol di Barrente e Chima Chiwku. Shandong che si getta in avanti e nel primo tempo ha innumerevoli occasioni per accorciare le distanze, Urso Junior calcia a botta sicura in porta all’altezza del dischetto con il portiere spiazzato ma il difensore Jhonny si trova sulla traiettoria e si frappone. Ci provano anche Alosio e Tardelli ma le loro conclusioni non centrano di un soffio lo specchio della porta. Inizia il secondo tempo con i padroni di casa costantemente all’attacco, al 50′ Urso Junior accorcia le distanze con un colpo di testa in corsa su cross di Zhang. Passano pochi minuti e gli ospiti sfiorano il 3-1 con Barrentes che centra la traversa con un pallonetto dalla distanza. Il gol del pareggio arriva al 65′, è ancora Urso Junior a inventare gioco, il brasiliano si smarca sulla destra e serve un cross in area per Alosio che arriva in corsa sovrastando il proprio marcatore e con un colpo di testa all’angolo basso sigla il definitivo 2-2. Per l’ennesima volta in questa stagione lo Shandong è stato costretto a rincorrere i propri avversari, anche se i tre punti in quella che pareva essere la più facile delle occasioni, oggi non sono arrivati. Eppure, il risultato non assume in assoluto una valenza negativa considerando i passi falsi delle altre compagini al vertice.

Risultato amaro pure per Scolari che con il suo Guangzhou pareggia in casa contro l’Henan Construction. I campioni in carica devono fare a meno di Goulart, così l’allenatore brasiliano schiera un inedito 4-4-2 tutto cinese con Yu Hanchao alle spalle di Gao Lin. L’inizio di partita è da incubo, il capitano Zheng Li si fa espellere dopo soli undici minuti per fallo da ultimo uomo su Ivo Da Rosa che si incarica successivamente dl calcio di punizione dai venticinque metri. Una conclusione potente e precisa che si infila sotto l’incrocio dei pali, l’Henan Construction dopo 12′ è in vantaggio e in superiorità numerica. Scolari è costretto a rimescolare le carte in tavola con l’ingresso di Paulinho. Eppure sono gli ospiti a riversarsi in massa in avanti alla ricerca del raddoppio, l’Henan è sbilanciato e sulla spazzata i Feng si crea un 2v2 dalla parte opposta del campo, Gao Lin porta palla attraendo su di se gli avversari per poi servire Yu Hanchao, completamente smarcato in area che sigla il definitivo 1-1.

Nel posticipo il Shanghai SIPG batte per 2-1 il Tianjin Teda in rimonta guadagnando così la vetta solitaria della classifica, un risultato importante maturato nel secondo tempo grazie alla rete di Asamoah Gyan, certamente l’uomo copertina di questa giornata della CSL assieme al neoacquisto Demba Ba, ma l’uomo partita non è stato l’attaccante ghanese, bensì Wu Lei, che ha messo il suo zampino in entrambe le azioni da gol. Gli uomini di Erikson dopo una mezzora di buon calcio nella quale Conca e Davi sono andati vicini al gol del vantaggio, si vedono costretti a inseguire gli avversari. Al 36′ Barcos dopo uno scambio in velocità con il compagno Tenase, lascia partire un tiro dal limite sul quale il portiere Yan non può nulla.
Nella ripresa Erikson decide di rischiare la carta Asamoah Gyan, ma è la bandiera Wu Lei a caricarsi la squadra sulle spalle, al 59′ dopo una percussione in area di rigore viene atterrato da un difensore, l’arbitro indica il dischetto sul quale si presenta il brasiliano Davi. Il portiere Du Jia indovina l’angolo di battuta ma non ci arriva, è 1-1.
Erikson sa che il pareggio non può bastare e chiede ai suoi di spingere, gli ospiti chiusi nella propria metà campo tentano qualche timida ripartenza senza mai arrivare al tiro. All’80’ è ancora Wu Lei a dimostrarsi decisivo, piazzato al limite, vede la corsa di Gyan sul secondo palo e lo serve con i contagiri, l’attaccante anticipa portiere e difensore e con un’incornata in tuffo mette il suo primo sigillo in questa sua nuova avventura cinese.

Lo Shanghai SIPG si gode il momentaneo primo posto in classifica, il prossimo turno sarà determinante in quanto gli uomini di Erikson affronteranno in trasferta il Beijing Guoan, in un match che promette spettacolo.

I Risultati della 19ma giornata

Guangzhou Evergrande-Henan Construction 1-1

Shanghai Shenhua-Beijing Guoan 3-1

Hangzhou Greentown-Lifan 1-3

Shandong Luneng-Shanghai Shenzin 2-2

Shijiazhuang-Sainty 2-1

Yatai-Liaoning 2-1

Guizhou Renhe-Guangzhou R&F 2-2

Shanghai SIPG-Tianjin Teda  2-1

La classifica

# Squadra PG V N P R P
1. Shanghai SIPG 19 12 5 2 43:22 41
2. Beijing Guoan 19 11 6 2 30:13 39
3. Guangzhou 19 10 8 1 46:18 38
4. Shandong Luneng 19 11 4 4 41:26 37
5. Henan Construction 19 7 6 6 26:23 27
6. Shanghai Shenhua 19 7 5 7 26:29 26
7. Shijiazhuang 18 5 10 3 20:18 25
8. Jiangsu Sainty 19 7 4 8 28:33 25
9. Changchun Yatai 18 6 5 7 27:27 23
10. Chongqing Lifan 19 6 5 8 26:35 23
11. Guangzhou R&F 19 5 6 8 24:25 21
12. Tianjin Teda 19 5 5 9 22:30 20
13. Hangzhou Greentown 19 5 5 9 13:23 20
14. Liaoning 19 4 7 8 21:34 19
15. Guizhou Renhe 19 3 6 10 19:29 15
16. Shanghai Shenxin 19 2 3 14 19:46 9

fonte: diretta.it

About Nicholas Gineprini 544 Articoli
Sono nato a Urbino il 2 maggio 1991. Nel luglio 2015 ho conseguito la laurea in Chimica e tecnologie farmaceutiche. Mi occupo di giornalismo sportivo con un'attenzione particolare al lato economico e allo sviluppo del calcio in Cina, che approfondisco nel mio Blog Calcio Cina. Nel febbraio 2016 ho pubblicato il mio primo libro: IL SOGNO CINESE, STORIA ED ECONOMIA DEL CALCIO IN CINA, il primo volume, perlomeno in Europa a trattare questo argomento. Scrivo anche di saggistica (sovversiva) per kultural.eu

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.