Montella ci crede: ‘La Fiorentina venderà cara la pelle… Come il Bayern!’

Siviglia Fiorentina Europa League Montella

L’impegno di Siviglia sembra quasi proibitivo, il tecnico della Fiorentina però punta forte sull’orgoglio dei suoi.

Vincenzo Montella non getta la spugna, anzi rilancia le aspirazioni della Fiorentina in vista della gara di ritorno contro il Siviglia. Pesante lo zero a tre dell’andata, il tecnico viola trae esempio dalla gara di ieri: “Venderemo cara la pelle, ieri il Bayern ci ha dimostrato che quando un giocatore dà tutto si possono accettare anche le sconfitte. Oggettivamente abbiamo pochissime chance – afferma Montella – 10-15%, ma ce le vogliamo giocare tutte fino in fondo”. Due parole chiave, “orgoglio e dignità”, per impensierire i detentori dell’Europa League.

Si prospetta una gara molto divertente: “Naturalmente dovremo segnare e non subire, ci vuole un pizzico di fortuna ma può arrivare se ce l’andremo a cercare. Quello che conta è forzare la partita mantenendo l’equilibrio, non è necessario segnare nei primissimi minuti, possiamo segnare anche a fine primo tempo, o a inizio ripresa – afferma il mister della Fiorentinagli avversari possono restare in 10, o magari possiamo andare in vantaggio con una autorete o su rigore, l’importante è mantenere l’ottimismo sapendo di dover correre dei rischi ma restando in partita fino alla fine”.

Massimo rispetto per gli andalusi, sicuramente più smaliziati della Fiorentina: “Il Siviglia ha dimostrato di essere una grande squadra ma anche noi abbiamo dimostrato di non essere da meno, servirà cinismo e poi un po’ di fortuna, basta un gol per cambiare l’inerzia della partita. Questa semifinale vale triplo perché ci darebbe la possibilità di accedere alla Champions con una programmazione economica diversa. Per fare la storia bisogna però crederci, dovrò convincere tutti che possiamo fare l’impresa”. La strada verso la finale di Varsavia del 27 maggio è in salita, a renderla ancora più impervia c’è il dubbio Salah. “Ieri aveva qualche problemino – afferma il tecnico a proposito dell’attaccante egiziano – spero sia al 100%”.

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.