Copa Libertadores: male Cruzeiro e Corinthians, mentre Silva salva l’Atletico MG

Guarani - Corinthians
Fonte foto: oglobo.globo.com

Continuano gli ottavi di finale della Copa Libertadores, che, dopo le vittorie di Tigres ed Estudiantes (clicca qui per rivivere le emozioni dei due match), ha visto le brasiliane Cruzeiro e Corinthians perdere il primo round, mentre Leonardo Silva salva l’Atletico Mineiro nel derby contro l’Internacional.

Il risultato più clamoroso è senza dubbio quello maturato sul campo dei Paraguaiani del Guarani, capaci di battere con il punteggio di 2-0 i Brasiliani del Corinthians. Succede tutto nel corso della ripresa, dove i padroni di casa prima passano in vantaggio con una punizione al veleno di Santander, anche se va segnalata la grande complicità del portiere avversario Cassio, il quale non si dimostra impeccabile in questa occasione; a chiudere tutto ci pensa il “Piru” Alberto Contrera, che raccoglie un ottimo assist del solito Federico Santander e, arrivato a tu per tu con il portiere avversario, mette il pallone in fondo al sacco con grande freddezza. Grandissime emozioni anche nel derby brasiliano tra Atletico Mineiro ed Internacional, terminato con un incredibile pareggio per 2-2. La partita si anima già dopo appena due minuti di gioco, quando l’Inter trova il gol del vantaggio con l’ex Lione Lisandro Lopez, il quale approfitta di un erroraccio in fase di uscita da parte della difesa avversaria e infila il portiere avversario Victor senza pietà. Nonostante il gol subito a freddo, la reazione dei padroni di casa arriva immediatamente, infatti al 14esimo minuto di gioco è Douglas a ristabilire la condizione di parità con un bolide di prima intenzione dal limite dell’area di rigore. Nella ripresa il copione non cambia, infatti l’Atletico Mineiro parte subito bene ma, come successo nel primo tempo, ritorna clamorosamente in svantaggio: stavolta a “purgare” i bianconeri ci pensa Valdivia, il quale approfitta di una bella spizzata di Alan su punizione di D’Alessandro e infila il portiere avversario con un tap-in da due passi. Un colpo durissimo da digerire per il “Galo”, che però riesce a trovare delle energie nascoste e ad agguantare un prezioso pareggio nel corso del quinto minuto di recupero, quando Capitan Silva risolve una mischia furibonda all’interno dell’area di rigore e fa esplodere tutto lo stadio. Nell’altro derby “Verdeoro”, invece, il Sao Paolo ha la meglio dei rivali del Cruzeiro (vincitori dell’ultimo Brasilerao) solo di misura e grazie ad una rete di una vecchia conoscenza del calcio italiano, ovvero l’ex Genoa Adrian Ricardo Centurion. Infatti è stato proprio “Ricky” a decidere il match a favore del “Tricolor” con un “cabezazo” su cross del compagno di squadra Bruno, anche se va segnalata la sua furbizia nell’approfittare di una leggere incertezza di Fabio.

Carlos Sanchez
Carlos Sanchez, match-winner nel Superclasico tra River e Boca. Fonte foto: riverboca.net

Negli altri match, vittoria importante per gli Ecuadoriani dell’Emelec che fanno loro il primo round contro l’Atletico Nacional con il punteggio di 2-0. Ad aprire le danze ci pensa l’Argentino Emanuel Herrera, che si presenta davanti al portiere avversario Vargas e lo batte con un delizioso scavetto, mentre a mettere una pietra miliare sulla vittoria è Miller Bolanos, che mette a segno un gol quasi fotocopia del vantaggio. Scampato pericolo, invece, per il Racing Club del “Principe” Milito e del capocannoniere Gustavo Bou, che riesce a strappare in extremis un pareggio d’oro sul campo degli Uruguaiani del Wanderers. A trovare il vantaggio sono proprio i padroni di casa, che riescono a sbloccare il match con il giovane centrocampista Santos (classe ’94), il quale batte l’estremo difensore avversario Saja con un colpo da biliardo dal limite. Ma a risolvere i problemi del Racing ci pensa Fernandez, che sbuca tra i due centrali sugli sviluppi di un cross di Bou e infila il pallone in fondo al sacco con un bel colpo di testa. Infine, da ricordare anche la vittoria del River Plate nel “Superclasico” contro il Boca Juniors, dove a risultare decisive è stata un rigore di Carlos Sanchez a 8 minuti dal termine, assegnato per un fallo di Marino ai danni di Martinez.

Atletico Mineiro (Bra)-Internacional (Bra) 2-2 (Douglas, Silva; Lopez, Valdivia)

Emelec (Ecu)-Atletico Nacional (Col) 2-0 (Herrera, Bolanos)

Wanderers (Uru)-Racing Club (Arg) 1-1 (Santos; Fernandez)

Guarani (Par)-Corinthians (Bra) 2-0 (Santander, Contrera)

Sao Paulo (Bra)-Cruzeiro (Bra) 1-0 (Centurion)

River Plate (Arg)-Boca Juniors (Arg) 1-0 (Sanchez)

COPY CODE SNIPPET
About Marco Pantaleo 251 Articoli
Appassionato di ogni genere di sport (calcio e basket in primis), è un grande esperto del "calcio minore". Che sia la Copa Libertadores o la terza divisione danese poco importa, in qualunque campo rotola un pallone e ci sono 22 uomini c'è sempre una storia da raccontare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.