Metz-Marsiglia 0-2: Gignac fa 100 e risolleva l’OM

marsiglia

MARSIGLIA. Una doppietta di André-Pierre Gignac mette fine alla striscia negativa del Marsiglia (0 punti nelle ultime 4 partite) che si riporta in corsa per il terzo posto, ora distante solo due lunghezze. A Metz, non si è visto un Marsiglia scintillante, ma il divario tecnico era talmente evidente che sono bastate poche fiammate ad una squadra apparsa ancora convalescente per portare a casa l’intera posta in palio.

La serata da incubo vissuta esattamente sette giorni fa al Velodrome contro il Lorient non sembrava ancora smaltita dagli uomini di Bielsa  che già al primo giro di lancette rischiavano di capitolare quando Lejeune, solo in area di rigore, calciava a botta sicura trovando però la pronta risposta di Mandanda con i pugni. La reazione marsigliese arrivava pochi minuti più tardi (5′) ed era affidata ad una conclusione di Ayew che si spegneva sul fondo.

Il pallino del gioco era nelle mani del Metz che mostrava una discreta manovra ma pagava le evidenti lacune, in particolare negli ultimi venti metri. Nel finale del primo tempo, il Marsiglia usciva dal guscio e trovava il goal del vantaggio, grazie ad un clamoroso errore della difesa ospite: su un corner di Payet, Mfa Mezui, ostacolato dal comapgno Palomino, perdeva la sfera, Gignac era il più lesto di tutti e in girata metteva in rete, siglando il goal numero 100 della sua carriera in Ligue 1.

Nella ripresa, gli ospiti cercavano subito la rete e al 52′ Ayew, in spaccata, era vicinissimo al raddoppio, negato solo da una involontaria deviazione con il gincchio dell’estremo difensore del Metz. I padroni di casa continuavano sulla falsariga del primo tempo e si rendevano pericolosi solo con una debole conclusione di Sassi. La sfida veniva virtualmente chiusa dopo l’ora di gioco dal raddoppio di Gignac. Payet lanciava in profondità l’ex attaccante del Toulouse che con un tocco sotto scavalcava Mfa Mezui per la ventesima realizzazione stagionale.

Il Metz provava comunque a riaprire la sfida, peccando ancora una volta di efficacia. Il Marsiglia rischiava così di farsi male da solo e sugli sviluppi di un corner Mandanda salvava sulla linea un maldestro intervento di Lemina. Nel finale di gara, l’undici di Bielsa controllava la sfida e sfiorava il tris con Ayew e Ocampos. Il risultato comunque non cambiava più e rilanciava le ambizioni del Marsiglia in chiave-Champions League, a nove giorni dallo scontro diretto contro il Monaco. Per il Metz, invece, la Ligue 2 è sempre più vicina.

 

Metz-Marsiglia 0-2 (38′, 62′ Gignac)

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.