Bundesliga calciomercato, caccia grossa a Kruse: addio Gladbach?

bundesliga

BUNDESLIGA – A poche settimane dal termine del campionato, con il Bayern già sicuro del terzo titolo nazionale consecutivo, anche in Bundesliga iniziano ad impazzare la voci di calciomercato. A tenere banco è il destino di Max Kruse, centravanti del Borussia M’Gladbach e nel giro della nazionale tedesca. Il ventisettenne ex Friburgo, arrivato al Borussia Park nell’estate del 2013, sembra destinato a non indossare la maglia dei Fohlen nella prossima stagione, complice una clausola rescissoria inserita nel contratto che gli consente di lasciare il Borussia per 12 milioni. L’eventuale cessione, quindi, consentirebbe ai Fohlen di realizzare una plusvalenza di oltre nove milioni, cifra decisamente considerevole che, però, non rende felicissimo Favre, che si vedrebbe privato del proprio terminale offensivo.

Sul calciatore si registra l’interesse, fortissimo, del Wolfsburg, disposto a fargli sottoscrivere un sontuoso contratto quadriennale da 5 milioni a stagione, ingaggio che il Borussia M’Gladbach difficilmente potrebbe pareggiare. I Lupi, pur essendo in netto vantaggio per accaparrarsi il calciatore, non sono gli unici ad essere interessati all’ex St.Pauli, che ha attirato l’attenzione anche di Bayer Leverkusen e Schalke, disposte a sborsare i 12 milioni della clausola rescissoria ma non a riconoscergli lo stesso trattamento economico prospettatogli dal Wolfsburg.

Anche il Borussia Dortmund aveva manifestato un certo interesse nei confronti di Kruse, spentosi immediatamente per il divieto posto da Tuchel, poco convinto dall’utilità del giocatore nel nuovo progetto tecnico giallonero e spaventato, forse non a torto, dalle cifre dell’ingaggio. Resta in piedi una chance, seppur remota, che consentirebbe a Kruse di vestire la maglia del Gladbach anche nella prossima Bundesliga. Ma per far sì che ciò avvenga, il calciatore dovrebbe accontentarsi di un ingaggio decisamente inferiore rispetto a quanto percepirebbe con la maglia dei Lupi e rinnovare il contratto escludendo dallo stesso quella fastidiosa, per i Fohlen, clausola rescissoria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.