OFC Champions League: il Team Wellington fa 3 su 3, mentre l’Hekari United vince e spera

Team Wellington
Fonte foto: pagina facebook OFC Champions League.

Negli anticipi della terza giornata della fase a gironi dell’OFC Champions League (massima competizione dell’Oceania), il Team Wellington vince e conquista il secondo pass per le semifinali.

Successo importante per i Neozelandesi del Team Wellington, che battono il Tafea (Vanuatu) con il punteggio di 2-3 e conquistano la tanto ambita qualificazione alle semifinali. Una partita particolarmente divertente con la squadra del Vanuatu, che ha onorato sino in fondo l’impegno di coppa ed ha messo in grande difficoltà la corazzata neozelandese. La partita si apre al 19esimo minuto di gioco, quando Bill Robertson batte il portiere avversario con un bel colpo di testa, ma il pareggio del Tafea arriva appena 9 minuti dopo con una rete del solito Jean Kaltack (capocannoniere con 4 reti, aspettando Saula Waqa), che riequilibra tutto approfittando di una brutta disattenzione difensiva. Per vedere altri gol bisogna attendere sino ad inizio ripresa, con il “Team Welly” che ripassa in vantaggio grazie ad una rete di Jarrod Smith al 53esimo minuto, salvo poi essere riagganciato 3 minuti dopo dalla rete Bill Nicholls. Ma proprio quando il pareggio sembra essere il risultato più giusto, ci pensa Michael Gwyter ad allungare la striscia vincente della squadra neozelandese con una rete al 86esimo minuto.

Tommy Semmy
Esultanza di Semmy (Hekari United), autore del gol decisivo nella sfida contro il Tefana. Fonte foto: pagina facebook OFC Champions League.

Lo stesso esatto punteggio si registra anche nell’altro match di giornata tra Tefana (Tahiti) e Hekari United (Papua Nuova Guinea), con quest’ultimi che vincono e continuano a sperare un posto tra le quattro semifinaliste. Al contrario della prima partita, qui accade quasi tutto nel corso della prima frazione di gioco, dove ad aprire le danze ci pensa Dennis Ifunaoa, che porta in vantaggio l’Hekari United con un tap-in successivamente ad una punizione del compagno di squadra David Muta. La reazione della squadra tahitiana arriva al 35esimo minuto, quando Tunoa Tevarei viene messo giù da Pita Bolatoga, per l’arbitro non ci sono dubbi: è calcio di rigore; dal dischetto si presenta il difensore Angelo Tchen, il quale batte il portiere avversario con grande freddezza. Ma prima della fine della frazione, l’Hekari riesce a trovare un importante colpo di coda, con il quale riesce a rimettere avanti la testa: il grande protagonista è Haddis Aengari, lesto nel infilare il pallone in fondo al sacco sugli sviluppi di un calcio d’angolo. La pausa, però, giova al Tefana, che dopo quattro minuti di gioco perviene di nuovo al pareggio grazie ad una rete di Temarii Tinorua, bravo nell’approfittare di un incredibile erroraccio del portiere avversario Mateinaqara. Il gol del nuovo pareggio non manda in bambola la truppa della Papua Nuova Guinea, che riesce a trovare il vantaggio, per la terza e decisiva volta, con Tommy Semmy, il quale prima duetta molto bene con il compagno di squadra Tutizama Tanito e poi piazza il pallone nell’angolo destro della porta difesa da Stevens Hiriga. Nel finale, da segnalare l’espulsione proprio di Tanito, che lascia i suoi, fortunatamente senza danni collaterali, in nove uomini per 20 minuti

Tefana (Tah)-Hekari United (Png) 2-3 (Tchen, Tinorua; Ifunaoa, Aengari, Semmy)

Tafea (Van)-Team Wellington (Nzl) 2-3 (Kaltack, Nicholls; Robertson, Smith, Gwyther)

Classifica GRUPPO C: Team Wellington 9, Hekari United 6, Tafea e Tefana 1.

Fonte foto: pagina facebook OFC Champions League.

About Marco Pantaleo 251 Articoli
Appassionato di ogni genere di sport (calcio e basket in primis), è un grande esperto del "calcio minore". Che sia la Copa Libertadores o la terza divisione danese poco importa, in qualunque campo rotola un pallone e ci sono 22 uomini c'è sempre una storia da raccontare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.