Qualificazioni Europei 2016: volano Austria e Slovacchia, doppietta di Ibra

moldavia svezia ibrahimovic

QUALIFICAZIONI EUROPEI 2016. Parte la tre giorni di qualificazioni senza sorprese. Vediamo cosa è successo nei gironi in campo questa sera.

GRUPPO C

La Spagna batte a Siviglia l’Ucraina con un gol di Morata (qui la cronaca) e guadagna il secondo posto in solitario. In testa al girone c’è sempre la Slovacchia, a punteggio pieno dopo le prime cinque partite: Hamsik (in campo per tutti e 90 i minuti) e soci chiudono la pratica Lussemburgo già nel primo tempo: vantaggio di Nemec al decimo dopo la gran traversa di Kucka su punizione, il raddoppio arriva dopo poco più di dieci minuti con Weiss che, in area, controlla alla grande e batte il portiere ospite con un preciso diagonale. Al 39′ il 3-0 definitivo firmato da Pekarik, imboccato in profondità dal bell’assist di Hubocan.

Nella sfida tra due quasi eliminate, a sorpresa la Bielorussia – che torna a vincere in trasferta in una gara da tre punti quattro anni e mezzo il successo in Francia – passa in rimonta in Macedonia: padroni di casa in vantaggio in avvio con Trajkovski (bel rasoterra angolato dalla distanza), pari della Bielorussia al 44′ con Kalachev: il centrocampista del Rostov sfrutta l’assist di Hleb e fulmina Pacovski con un potentissimo sinistro a giro. Nella ripresa, a meno di dieci minuti dalla fine, si completa la rimonta col gol vittoria, in mischia, di Kornilenko.

RISULTATI QUINTA GIORNATA

Spagna-Ucraina 1-0: 28′ Morata
Macedonia-Bielorussia 1-2: 9′ Trajkovski (M), 44′ Kalachev, 82′ Kornilenko
Slovacchia-Lussemburgo 3-0: 10′ Nemec, 21′ Weiss, 40′ Pekarik

Classifica: Slovacchia 15, Spagna 12, Ucraina 9, Bielorussia 4, Macedonia 3, Lussemburgo 1
Prossimo turno (14 giugno): Ucraina-Lussemburgo, Slovacchia-Macedonia, Bielorussia-Spagna

QUALIFICAZIONI EUROPEI 2016, GRUPPO E

L’Inghilterra travolge a Wembley la Lituania con un netto 4-0 (leggi qui il resoconto) e resta a punteggio pieno dopo cinque partite. I baltici perdono così contatto da Slovenia e Svizzera che restano sole al secondo posto dopo i comodi successi casalinghi contro San Marino e Estonia. 6-0 della Slovenia alla piccola Repubblica del Titano, nonostante i primi 45 minuti si chiudano sull’1-o, regalato peraltro dalla difesa ospite a Ilicic. Pali e traverse tengono in gara San Marino finché nella ripresa Kempl (bel destro dalla distanza nell’angolino), Struna (dopo una bellissima azione corale), Novakovic (colpo di testa su cross di Lazarevic), lo stesso Lazarevic dopo una serpentina in area avversaria e Ilic non chiudono il set.

Vince facile anche la Svizzera avanti 2-0 dopo nemmeno mezz’ora contro l’Estonia: Shaqiri è l’autore del cross che Schar ribadisce poi in rete di testa e dell’appoggio al centro per Xhaka, bravo poi nella conclusione precisa e potente dal limite. Verso il finale, è ancora l’asso dell’Inter a segnalarsi come uomo-assist appoggiando un facile pallone a due passi dalla linea di porta all’ex Real Sociedad Seferovic.

RISULTATI QUINTA GIORNATA

Svizzera-Estonia 3-0: 17′ Schar, 27′ Xhaka, 80′ Seferovic
Inghilterra-Lituania 4-0: 6′ Rooney, 45′ Welbeck, 58′ Sterling, 73′ Kane
Slovenia-San Marino 6-0: 10’Ilicic, 49′ Kampl, 50′ Struna, 52′ Novakovic, 73′ Lazarevic, 88′ Ilic

Classifica: Inghilterra 15, Slovenia e Svizzera 9, Lituania 6, Estonia 4, San Marino 1
Prossimo turno (14 giugno): Estonia-San Marino, Slovenia-Inghilterra, Lituania-Svizzera

QUALIFICAZIONI EUROPEI 2016, GRUPPO G

Gli incredibili fatti di Podgorica (fumogeno contro Akinfeev, leggi qui cosa è successo), decreteranno probabilmente la vittoria per 3-0 a tavolino della Russia contro il Montenegro. Gli uomini di Capello saliranno così a quota otto, staccando proprio Jovetic e compagni fermi a cinque punti al quarto posto. Il gruppo è comandato saldamente dall’Austria che vince agevolmente in Liechtenstein con un rotondo 5-0: apre Harnik dopo un pregevole uno-due con Junuzovic poi Arnautovic, dopo due minuti, serve un pallone d’oro a Janko che non si fa pregare e insacca da due passi. Prima dell’intervallo Alaba spreca in malo modo un calcio di rigore tirando a lato, ma il fuoriclasse del Bayern si riscatta a inizio ripresa con un gran sinistro dalla distanza. La festa è completata da due gol frutto di giocate “stile flipper” di Junuzovic e proprio di Arnautovic in pieno recupero.

Nell’altra gara del girone la Svezia conquista la sua seconda vittoria grazie al 2-0 in Moldavia e consolida il secondo posto. Non è stato facile per gli scandinavi che passano in vantaggio dopo pochissimi secondi dal calcio d’inizio del secondo tempo con Ibrahimovic. E’ uno dei gol più fortunosi nella carriera dell’ex Milan, colpito al volto dal rinvio di Cebanu e autore quindi del gollonzo della serata. Il centravanti del PSG mette poi al sicuro il risultato con un rigore trasformato nel finale.

RISULTATI QUINTA GIORNATA

Moldavia-Svezia 0-2:46′ e 84′ (rig) Ibrahimovic
Liechtenstein-Austria 0-5: 14′ Harnik, 16′ Janko, 59′ Alaba, 74′ Junuzovic, 93′ Arnautovic
Montenegro-Russia sospesa sullo 0-0

Classifica (Montenegro e Russia una gara in meno): Austria 13, Svezia 9, Montenegro e Russia 5, Lechtenstein 4, Moldavia 1
Prossimo turno (14 giugno): Liechtenstein-Moldavia, Russia-Austria, Svezia-Montenegro

About Alfonso Alfano 1751 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.