Borussia D.-Colonia 0-0 – Buone nuove per la Juve: BvB brutto da non crederci

Borussia D.-Colonia 0-0

BORUSSIA D.-COLONIA 0-0 – Brutto da non crederci, quasi da far impallidire la versione di sé stesso esibita fino al termine del girone d’andata, chiuso con un deprimente ultimo posto. Il Borussia Dortmund di fine 2014, infatti,  fu sfortunato in diverse circostanze, punito, spesso, al primo errore commesso in difesa. Quello odierno, invece, ha fatto poco, decisamente poco, per portare a casa i tre punti, rischiando a più riprese di andare sotto. Non ha funzionato pressoché nulla, oggi, nel BvB proposto dal mago Klopp, che ha provato a dare più sostanza alla mediana affiancando Kehl a Gundogan, mentre in attacco ha riproposto Reus in appoggio a Aubameyang con Mkhitaryan e Kagawa sugli esterni pronti, nel caso, a convergere verso il centro per consentire a Kirch e Schmelzer di fluidificare sulle rispettive fasce di competenza. Il risultato, però, è stata assai modesto: pericolosità prossima allo zero, manovra poca fluida e difesa decisamente in difficoltà, sorpresa sovente dalla velocità di Ujah (bravissimo a spaziare su tutto il fronte offensivo) e Deyverson, quest’ultimo autore di due clamorosi errori che, al tirar delle somme, sono costati i tre punti ai Caproni.

Che non sia una giornata favorevole al BvB, lo si capisce sin dalle prime battute. Il Colonia, infatti, non concede spazio ai gialloneri, si rende tremendamente pericoloso quando riparte in contropiede e nei primi dieci minuti crea due palle-gol, una, nitidissima, non sfruttata a dovere da Deyverson. Il Borussia, di fatto, non esiste: il dominio nel possesso palla risulta fine a sé stesso e non porta alcun pericolo alla porta difesa da Horn. Il primo tempo si chiude con un dato alquanto eloquente, che testimonia le difficoltà odierne dei gialloneri: Hummels&C. non hanno effettuato un solo tiro in porta nei primi quarantacinque minuti.

Chi si attende un Borussia diverso in avvio di ripresa, vede svanire le proprie aspettative in un batter di ciglio. E’ il Colonia, infatti, ad aggredire i più quotati avversari, costringendoli finanche a rintanarsi nella propria metà campo. Non è casuale che la prima occasione del secondo tempo, al settimo minuto, la creino gli uomini di Stoger; Deyverson, però, non brilla certo per precisione e conclude malamente a lato da posizione particolarmente invitante. Klopp tira un sospiro di sollievo e prova a scuotere i suoi: dentro Kuba e Kampl, fuori gli impalpabili Mkhitaryan e Kagawa.

Il Borussia continua a non incantare, ma i due ingressi consentono ai gialloneri di allargare un po’ le maglie del gioco. Ed è proprio da un cross del neo-entrato Kampl che Aubameyang trova la via del gol con un tocco di mano; il calciatore gabonese, però, non trae in inganno il direttore di gara, che lo ammonisce ed annulla la rete. Nel finale, il Dortmund prova a cercare la via del gol ma non impensierisce in alcun modo Horn, mai impegnato seriamente dagli uomini in giallonero. Il Borussia abbandona il campo a testa china, sommerso dai fischi dei propri tifosi. Buone notizie, quindi, per la Juventus di Allegri: il Westfalen fa paura, la squadra di Klopp, dopo stasera, un po’ meno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.