Jupiler League: Cade il Kortrijk in trasferta. Beffa finale per lo Standard Liegi

Waasland Beveren – Kortrijk 1-0

Il risultato più assurdo della giornata. I ragazzi di mister Vanderhaeghe, capaci la scorsa settimana di stendere la capolista Club Brugge, cadono in trasferta contro il Waasland Peruwelz, penultimo in classica, mandando alle ortiche la possibilità di agganciare l’Anderlecht al secondo posto. Decisivo è un gol di Maric al 35′ che regala la vittoria ai padroni di casa e li toglie dalla zona playout.

Zulte Waregem – Standard Liegi 1-1

Beffa finale per lo Standard Liegi che all’86’ deve dire addio all’idea di portare a casa i tre punti. Dopo tre vittorie consecutive gli ospiti passano in vantaggio al 17′ su schema da calcio piazzato, con la sponda di De Smet e il colpo di testa decisivo di Arslanagic. Al 43′ lo Zulte ha però la possibilità di trovare il pareggio ma dal dischetto Trajkovski calcia alle stelle. Nella ripresa le due squadre se le danno di santa ragione con lo Standard che ha più di una occasione per chiudere la gara sino a quando il gol di Troisi, con una bella conclusione dalla distanza, mette tutti d’accordo per il definitivo uno a uno.

Lierse – Cercle Brugge 2-1

Seconda vittoria consecutiva per il fanalino di coda Lierse che, a quattro giornate dal termine, comincia a sperare di evitare la zona playout. Il primo tempo porta cattive notizie ai padroni di casa con l’espulsione di Sayed che lascia i suoi in dieci. Al 49′ però Velikonja si libera della marcatura avversaria e allarga per Hassan che di fronte al portiere non sbaglia. Il raddoppio arriva al 73′ con Kasmi ma a dieci minuti dal termini D’Haene accorcia le distanze su assist di Sukuta Pasu. Il Lierse soffre negli ultimi minuti ma alla fine porta a casa i tre punti.

Mouscron Peruwelz – Oostende 0-1

La vittoria sull’Anderlecht è ormai lontana due mesi ed è incredibile pensare che dopo quell’exploit il Mouscron sia entrato in un vortice negativo che li vede al penultimo posto a pari punti col Cercle Brugge. Per i padroni di casa quella di quest’oggi è la sconfitta consecutiva numero otto. Un gol di Coulibaly all’85’ regala, praticamente, la salvezza all’Oostende che raggiunge quota 32 punti e allontana i playout a nove punti di distacco.

About Nicola Chessa 433 Articoli
Nato a Siniscola, in provincia di Nuoro, in una notte d'ottobre del 1993, sin da quando è un bambino si appassiona al calcio. Raggiunta la maturità in terra sarda, decide di spostarsi a Milano per star vicino al suo grande amore, l'Inter.
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.