Coppa di Francia: Saint-Etienne avanti a fatica

coppa di francia saint etienne

COPPA DI FRANCIA . La certezza che arriva dalle prime sfide degli ottavi di Coppa di Francia riguarda la composizione del prossimo turno: tutto i primi quattro gradini della piramide calcistica francese saranno presenti ai quarti di finale, grazie alla qualificazione di Saint-Etienne (Ligue 1), Auxerre (Ligue 2), Boulogne (National) e Concarneau (CFA).

La sfida più attesa, quella tra Red Star e Saint-Etienne è stata più combattuta del previsto, nonostante la prima parte di gara lasciasse presagire altro. Verdi in vantaggio al 18′ con Van Wolfswinkel che approfittava di un’uscita maldestra del portiere locale. Al 25′ era ancora l’attaccante degli ospiti a rendersi protagonista, causando l’espulsione di Ielsch che lo atterrava con un brutto intervento alle spalle. Per il Saint-Etienne, la sfida sembrava in discesa, ma tre minuti più tardi Bouazza riportava in parità la sfida. L’equilibrio resisteva fino a dieci minuti dal termine, poi una sfortunata autorete di Cros su cross di Mollo decideva l’incontro in favore del Saint-Etienne.

Con la squadra di Galtier, avanza ai quarti di Coppa di Francia anche l’Auxerre, impostosi solamente ai rigori sul terreno del Poiré sur Vie. Raggiunti allo scadere, dopo il vantaggio siglato da Nabab, gli ospiti hanno prevalso dal dischetto con un en-plein di realizzazioni sui sei rigori calciati. Dal dischetto, avanza anche il Concarneau che, in caso di successo del Guingamp a Yzeure, diventerà il Petit Poucet della competizione. A Croix, i bretoni hanno approfittato della scarsa vena realizzativa dei locali ed hanno chiuso la lotteria dei rigori sul 4-1. Infine, non è riuscito il nuovo miracolo al Quévilly, sconfitto 2-0 con un goal per tempo dal Boulogne.

Red Star-Saint-Etienne 1-2 (18′ Van Wolfswinkel, 28′ Bouazza, 80′ aut. Cros)

Poiré sur Vie-Auxerre 6-7 d.c.r. (55′ Nabab, 92′ rig. Dufau)

Boulogne-Quévilly 2-0 (28′ Gbizie, 78′ Gope-Fenepej)

Croix-Concarneau 1-4 d.c.r.

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.