AFC Champions League: Guangzhou R&F e T&T Ha Noi sul velluto, Al-Sadd di rigore

Dopo il primo turno del “Preliminary Round”, che ha visto andare avanti i singaporiani del Warriors (vittorioso dopo la lotteria dei rigori sul Yadanarborn) e i malesiani del Johor Darul Ta’zim (vincenti con il risultato di 2-1 contro gli indiani del Bengaluru dopo i tempi supplementari), oggi è andato in scena il secondo round del turno preliminare, che ha completato la griglia dell’ultimo turno ad eliminazione diretta prima della fase a gironi; e allora andiamo a vedere cosa è successo.

WEST ASIA ZONE

È proprio la zona ovest dell’Asia ad aver ospitato le partite più avvincenti di questa fase, infatti al contrario di tutte le goleade della zona est, qui le partite sono state notevolmente di più all’insegna dell’equilibrio. Il match meno “esplosivo” dei tre è stato quello tra l’Al-Qadsia (Kuwait) e l’Al-Wehdat (Giordania), che ha visto trionfare i primi grazie alla rete, arrivata intorno all’ora di gioco, di Dhari Said. Grandi emozioni, invece, nello scontro tra i Qatarioti dell’El Jaish e gli Omanesi dell’Al-Nahda, con i primi che sono riusciti ad avere la meglio con un’incredibile rimonta culminata nel corso del terzo minuto di recupero con la rete del brasiliano Romarinho; precedentemente era arrivato il vantaggio omanese con Voullany (al quarto minuto), a cui aveva risposto l’altro brasiliano Wagner Ribeiro al 76esimo. Infine il match tra i Qatarioti dell’Al-Sadd e il Riffa (Bahrain) si è concluso con la vittoria dei primi dopo una lunga lotteria dei rigori, che ha visto battere un totale di 22 rigori.

Al-Qadsia (Kuwait)-Al Wehdat (Giordania) 1-0 (Said)

El Jaish (Qatar)-Al Nahda (Oman) 2-1 (Wagner Ribeiro, Romarinho; Voullany)

Al Sadd (Qatar)-Riffa (Bahrain) 0-0 [11-10 d.c.r.]

EAST ASIA ZONE

Tutte a senso unico, invece, le gare di questa zona, le quali sono terminate tutte con dei risultati molto netti. La vittoria più ampia è stata quella del T&T Ha Noi (Vietnam), che si è sbarazzato degli indonesiani del Persib Bandung con un tranquillo 4-0, caratterizzato dalle firme dell’argentino Marronkle (passato dalla selezione B del Porto)Hoàng Vũ Samson, entrambi autori di una doppietta. L’altra squadra ad aver calato il poker è stato il Chonburi (Tailandia), che ha battuto il Kitchee (Hong Kong) con la tripletta del brasiliano Leandro (ex Flamengo) e la rete di Nurul; inutile la rete del temporaneo 2-1 dei giocatori della squadra di Hong Kong firmata da Wan Chun. Gli altri due match di questa tornata si son conclusi con due 3-0 senza repliche: il primo è quello dei cinesi del Guangzhou R&F, vittorioso contro il Warriors (Singapore) con le reti di Jiang Zhipeng, Jang Hyun-SooZhang Shuo, mentre il secondo arriva dal campo dei tailandesi del Bangkok Glass, capace di sconfiggere i malesiani del Johor Darul Ta’zim grazie alla doppietta di Kaimbi e il gol di Narong.

T&T Ha Noi (Vietnam)-Persib Bandung (Indonesia) 4-0 (2 Marronkle, 2 Hoàng Vũ Samson)

Chonburi (Tailandia)-Kitchee (Hong Kong) 4-1 (3 Leandro, Nurul; Wan Chun)

Guangzhou R&F (Cina)-Warriors (Singapore) 3-0 (Jiang Zhipeng, Jang Hyun-Soo, Zhang Shuo)

Bangkok Glass (Tailandia)-Johor Darul Ta’zim (Malesia) 3-0 (2 Kaimbi, Narong)

About Marco Pantaleo 251 Articoli
Appassionato di ogni genere di sport (calcio e basket in primis), è un grande esperto del "calcio minore". Che sia la Copa Libertadores o la terza divisione danese poco importa, in qualunque campo rotola un pallone e ci sono 22 uomini c'è sempre una storia da raccontare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.