[VIDEO] Ghana-Senegal 1-2: decide Moussa Sow a dieci secondi dalla fine

diop ghana senegal

A Mongomo va in scena il primo match del girone C di questa coppa d’Africa. Ghana e Senegal aprono il girone di ferro (questa sera Algeria-Sudafrica), quello che almeno sulla carta dà l’impressione di essere il più emozionante. A differenza di Grant che manda in campo la formazione tipo (ad eccezione di Gyan Asamoah fermato da un principio di malaria), Giresse a sorpresa lascia in panchina Papiss Cissè, Moussa Sow e l’acciaccato Sadio Manè.

Le formazioni:

Ghana: Brimah, Afful, Baba, Awal, Amartey, Mensah, Rabiu, Badu, A.Ayew, Atsu, J.Ayew

Senegal: Coundoul, Mbodji, Souarè, Djilobodji, Kouyatè, Sanè, Diop, Badji, Gueye, N’Doye, Diouf.
PRIMO TEMPO – Dopo un inizio molto bloccato è il Ghana a salire in cattedra e a passare in vantaggio al primo affondo. Minuto dodici, Badu lancia verso la porta avversaria Christian Atsu, che dopo aver saltato Coundoul viene atterrato in area proprio da quest’ultimo. Per l’arbitro Camille non ci sono dubbi, è calcio di rigore. Dal dischetto Andre Ayew non tradisce, portando in vantaggio le stelle nere. Il Senegal non riesce a reagire, mentre la squadra di Grant sembra non voler togliere il piede dall’acceleratore. Al ventunesimo, infatti, Atsu ha l’occasione per colpire nuovamente la difesa avversaria: Jordan Ayew parte palla al piede da centrocampo, supera un avversario per poi servire sulla destra proprio il giocatore di proprietà del Chelsea, che da buonissima posizione mette con il piattone sinistro sul fondo.

Al minuto venticinque invece è Mensah, imbeccato perfettamente da Andre Ayew, a sparare a lato con un colpo di testa da posizione centrale. Dopo aver regalato la prima metà di tempo ai propri avversari, il Senegal decide di scendere in campo. La prima azione arriva sugli sviluppi di un calcio piazzato, quando Kara Mbodji svetta su tutti con un colpo di testa che colpisce la traversa a Brimah battuto. Lo stesso Mbodji è protagonista al trentaduesimo, quando – ancora sugli sviluppi di calcio piazzato – appoggia di testa per Mame Diouf, che senza pensarci due volte si esibisce in una spettacolare sforbiciata respinta in angolo dall’attento Brimah. Prima dell’intervallo c’è tempo per un’altra scorribanda offensiva ghanese. Jordan Ayew scappa sulla fascia destra e mette in mezzo per l’accorrente Badu, che con una voleè mancina testa i riflessi di Coundoul. Quindi, al 45′ è uno a zero Ghana.

ayew ghana senegal
L’esultanza di Jordan Ayew

SECONDO TEMPO – Il copione della partita però cambia nettamente nella ripresa. Il Senegal torna in campo con tutt’altro piglio e mette alle corde fin dai primi minuti della seconda frazione Ayew e compagni. Il primo a creare pericoli è N’Doye, che dopo aver recuperato palla al limite dell’area avversaria, lascia partire un mancino che colpisce però soltanto l’esterno della rete. E’ il preludio del goal del pareggio che arriva tre minuti più tardi: Badji dalla sinistra pennella al centro per Mame Diouf, il colpo di testa dell’attaccante dello Stoke finisce sul palo ma sul pallone vagante è lo stesso Diouf ad arrivare per primo e a depositare, a porta praticamente sguarnita, la rete del pareggio.

Il Ghana è stordito e rischia al minuto sessantacinque di andare addirittura sotto. L’azione è molto simile al gol del pareggio, ma questa volta Diouf si divora un rigore in movimento sparando alle stelle. Il Ghana prova a reagire con il primo e unico tentativo della ripresa, il destro su calcio di punizione di J.Ayew però si spegne sul fondo senza creare problemi. E’ soltanto un fuoco di paglia, perché subito dopo il Senegal torna a fare la partita e a creare occasioni. Al settantanovesimo Diop approfitta di un errore avversario per involarsi verso la porta avversaria, ma una volta dentro l’area ciabatta malamente buttando al vento la clamorosa occasione.

Le due squadre sembrano accontentarsi del pareggio ma il neoentrato Moussa Sow, all’ultimo respiro, trova la rete dell’uno a due. Saivet serve Diouf in mezzo all’area che di prima trova proprio Sow, il diagonale dell’attaccante del Fenerbahce è chirurgico e si spegne dove Brimah non riesce ad arrivare. C’è giusto il tempo di battere per il Ghana non di più. L’arbitro Camille, infatti, manda tutti sotto la doccia subito dopo. L’attesissimo girone C parte con il botto e con una meritata vittoria del Senegal.

All Goals – Ghana 1-2 Senegal – 19-01-2015… di ER-TV

About Enxhi Fero 113 Articoli
Originario dell'Albania, studente universitario di 20 anni con tanti sogni nel cassetto. Grazie a TuttoCalcioEstero coltiva la sua passione verso il giornalismo sportivo. Oltre al calcio anche tanto basket.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.