Eredivisie: vincono PSV e Ajax, crolla il Twente con il Feyenoord

feyenoord-twente 3-1 eredivisie

L’Eredivisie riapre dopo la pausa invernale con un anticipo di lusso: l’Ajax, che mai finora in questo campionato aveva giocato al venerdì, sconfigge per 2-0 il Groningen e si avvicina, anche se soltanto per 24 ore, al PSV. Sono i biancoverdi di Van de Looi, che lotteranno fino alla fine per un piazzamento in Europa League, ad avere la prima occasione da gol, con Antonia che manda sopra la traversa un buon cross di Hateboer. Al quarto d’ora uno splendido tocco in profondità di Schone libera Kishna, che si invola verso la porta di Padt e lo trafigge per il gol dell’1-0. Passano i minuti e Antonia si divora due occasioni colossali per pareggiare i conti, una alla mezz’ora e una nella ripresa, mentre l’Ajax chiude i conti al 90’ con un traversone di Viergever che viene intercettato e deviato in rete da Kappelhof, che anticipa Milik e firma il suo secondo autogol stagionale.

ajax groningen eredivisie

Finisce male la “prima” di Maaskant sulla panchina del NAC Breda, che viene nettamente sconfitto per 4-1 sul campo del PEC Zwolle, che porta a casa la sua decima vittoria in questo campionato e, soprattutto, fa suo il quarto posto, a soli 2 punti dal terzo posto di Eredivisie occupato dal Feyenoord. Per i Rats, invece, il cammino verso la salvezza è ancora lungo, con il quindicesimo posto che vale la salvezza diretta che dista ben 4 punti. Al vantaggio di Van Hintum dopo appena 4 minuti di gioco ha risposto, nella ripresa, Tighadouini; passano pochi minuti e i Blauwvingers dilagano con i gol di Drost, Lukoki e Rienstra.

Nella suggestiva cornice dell’AFAS Stadion avvolto da una copiosa nevicata, l’AZ Alkmaar infligge la tredicesima sconfitta su 18 partite disputate al Dordrecht, che cede per 2-0 alla squadra di Van den Brom. Su entrambi i gol ha evidenti responsabilità il portiere degli ospiti Kurto: al 25′ Poulsen lascia partire un tiro non imprendibile dal limite dell’area, sul quale l’estremo difensore non riesce ad opporsi, come anche sulla conclusione centrale di Gudelj al 57′. Da sottolineare che il gol dell’ex giocatore del NAC Breda è stato il 500° dell’attuale stagione di Eredivisie.

Al Kyocera Stadion, invece, ci pensa un super Ogbeche a evitare la sconfitta al suo Cambuur in casa dell’ADO Den Haag: grazie alla doppietta del 30enne nigeriano la squadra di De Jong si piazza momentaneamente nell’ultima posizione valida per i play-off di Europa League, mentre per la squadra dell’Aja il momento per la vittoria è ancora rimandato. Van Duinen ha portato in vantaggio i padroni di casa al 1′, prima che Ogbeche al 36′ siglasse il momentaneo pari, subito rotto dalla rete di Alberg; nel secondo tempo ancora Ogbeche ha pareggiato definitivamente i conti.

L’ultima partita della serata del sabato vede confrontarsi Vitesse e PSV, con i primi che annaspano alla ricerca di un posto in Europa nella cortissima classifica dell’Eredivisie e i secondi vogliono mantenere il passo con i rivali dell’Ajax, vittoriosi contro il Groningen. I Boeren di Cocu stringono i denti e riescono a portare a casa la 15° vittoria di questo campionato, espugnando di misura il GelreDome di Arnhem. Il gol decisivo porta la firma di Maher, che al 10’ colpisce il palo sinistro della porta di Room e ribadisce in rete il pallone sulla ribattuta.

kashia vitesse psv eredivisie

Nella partita più accattivante della domenica olandese di Eredivisie, il Feyenoord ha sconfitto per 3-1 il Twente, la quarta stagionale per i Tukkers (hanno fatto meglio solo Ajax e PSV con 2 k.o.). Il primo tempo fila liscio fino al 37’, quando Kazim-Richards sbaglia un rigore e pochi secondo dopo Immers mette in porta l’1-0. Al 51’ Vermeer non trattiene un cross dalla destra di Castaignos sul quale si avventa Engelaar, che fissa il risultato sull’1-1. Toornstra prima e Boetius poi consegnano i 3 punti in palio alla squadra di Rutten.

Si rialza dopo 3 sconfitte consecutive, invece, il Willem II, che grazie a un gol di Braber, il quale manda in rete un cross di Ben Sahar, batte per 1-0 il Go Ahead Eagles e si allontana dalla zona retrocessione. Quarto k.o. di fila per le Aquile di Deventer, che scivolano al terz’ultimo posto insieme all’Heracles.

Bella vittoria per l’Heerenveen, che espugna il campo dell’Utrecht per 2-1: a fine primo tempo ha aperto le marcature Slagveer e intorno all’ora di gioco Larsson ha raddoppiato per i Superfriezen, con i padroni di casa che sono riusciti solo ad accorciare le distanze con un rigore trasformato da Janssen.

Ritorna alla vittoria nell’ultima partita di questo turno l’Excelsior, che vince per 3-0 sul campo dell’Heracles Almelo e infligge agli Heraclieden la 12° sconfitta stagionale (ha fatto peggio solo il Dordrecht con 13). Per gli ospiti sono andati in gol Van Weert al 14’, Van Mieghem al 70’ e De Reuver al 84′.

Risultati Eredivisie:

Ajax-Groningen 2-0

PEC Zwolle-NAC Breda 4-1

ADO Den Haag-Cambuur 2-2

AZ Alkmaar-Dordrecht 2-0

Vitesse-PSV 0-1

Willem II-Go Ahead Eagles 1-0

Feyenoord-Twente 3-1

Utrecht-Heerenveen 1-2

Heracles Almelo-Excelsior 0-3

Classifica Eredivisie

eredivisie classifica

About Federico Papi 160 Articoli
Giornalista di Tutto Calcio Estero e Calcio Olandese Blog, nonché fedele tifoso del Parma, da 7 anni abbonato al Tardini. Amante dell'Eredivisie e del PSV all'ennesimo livello e studente di Economia a Parma.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.