[VIDEO] Coppa d’Africa: Guinea Equatoriale-Congo 1-1, Bifouma guastafeste

BATA – Al via questo pomeriggio la trentesima edizione della Coppa d’Africa con la gara inaugurale tra i padroni di casa Guinea Equatoriale e il Congo. Sulla carta favoriti i secondi sia in virtù della qualità della squadra sia per il ranking Fifa (61 ° posto della classifica mondiale, Guinea Equatoriale al 118°). Si gioca per il gruppo A.

La Guinea equatoriale si presenta con un capibile 4-5-1 con Nsue (in realtà un esterno ma il miglior giocatore della squadra) schierato da “falso nueve” con numero dieci sulle spalle e fascia di capitano al braccio; Le Roy (all’ottava partecipazione nella competizione su panchine africane) schiera i congolesi invece con un 4-1-3-2 senza esterni e la coppia Dorè-Bifouma davanti.

Dopo la prevedibile sfuriata iniziale dei padroni di gioco il pallino del gioco passa ai più esperti avversari (a livello internazionale, non in Coppa d’Africa da cui il Congo francese mancava dal 2000) che però impegnano poco la difesa avversaria: un tiro dalla distanza alto di poco e un tiro-cross di Bifouma (il migliore dei suoi) sul primo palo bloccato da Ovono. Alla prima ripartenza però equatoguineani in vantaggio: grande giocata di Kike Boula che dalla fascia destra supera con un tunnel N’Ganga, si accentra e inventa una palla filtrante per Nsue che (da “vero nueve”) di prima batte Mafoumbi. Estadio de Bata in giubilo. Congo turbato, reagisce solo con una punizione dalla destra alla mezz’ora: uscita a vuoto di Ovono e il terzino Baudry di testa conclude a lato.

Nella ripresa stesso copione con gli equatoguineani a difendersi ed attendere la ripartenza giusta, che arriva all’ora di gioco: Balboa, dopo triangolo col neoentrato Bedima (esterno del Real Madrid Castilla), si ritrova solo davanti a Mafoumbi ma calcia debolmente agevolando la sua parata. Il Congo va davvero vicino al pari poco dopo: appena entrato, il brevilineo Douniama (entrato per l’invisibile Dorè) viene servito al limite da un tacco di Bifouma e col mancino dal limite spara un piazzato che Ovono toglie dall’angolino basso. Il Congo continua a manovrare senza rendersi pericoloso e anzi concede due palle-gol alla Guinea (in entrambe il solito Nsue lanciato in profondità, prima il numero dieci impegna Mifoumba di destro poi segna con un pallonetto ma il gol viene annullato per dubbio fuorigioco).

All’82° punizione dalla fascia destra calciata da N’Ganga, palla deviata due volte che timbra il secondo palo. L’occasione da coraggio ai congolesi che si riversano nell’area avversaria cogliendo il gol a tre minuti dalla fine: un altro neoentrato (l’ex Vicenza, Cesena e Torino Dominque Malonga) premia lo scatto in area di Bifouma che di destro beffa Ovono. Al 90° lo stesso Malonga ha sul destro la palla della vittoria ma, su assistenza del solito Bifouma, scivola e calcia “in bocca” a Ovono. Pareggio tutto sommato giusto ma che non accontenta nessuna delle due squadre.

Marcatori: 16’ Nsue (G), 87′ Bifouma (C)

(4-5-1) Ovono; Randy, Sipo, Mbele, Rui; Balboa, Ganet (46’ Ellong), Zarandona, Kike Boula (60’ Belima), Iban (91′ Bolado); Nsue. All. Becker

(4-1-3-2) Mafoumbi; F. N’Ganga, Moubio, Bouka Moutou (78’D.Malonga), Baudry; Babele; Oniangue, N’Dinga, Gandzè (60′ Ondama); Dorè (64′ Douniama), Bifouma. All. Le Roy


GUINÉE ÉQUATORIALE 1-1 CONGO di Rhid_Bb

About Edoardo Buganza 337 Articoli
(Ar)redattore per Tce dal marzo 2014, seguo in particolare i campionati dell'Est europeo come Polonia, Turchia e Grecia. Genovese, esterofilo, aspirante osservatore, sospirante milanista.
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.