World’s got talent, Dani van der Moot: il nuovo Huntelaar

worlds got talent

worlds got talent
NOME DANI
COGNOME VAN DER MOOT
DATA DI NASCITA 7 MARZO 1997
SQUADRA PSV EINDHOVEN
RUOLO ATTACCANTE
A CHI SOMIGLIA KLAS HUNTELAAR

Ha iniziato la carriera nel club locale dell’Hellas Sport Zaandam, poi, dopo un breve periodo al Volendam, ad 11 anni approda all’Az Alkmaar. Nel 2012 passa poi nelle giovanili del Psv Eindhoven, dove debutta nella formazione Jong nel dicembre 2014. Fa parte della nazionale under 17 orange dove ha giocato l’ultimo europeo di categoria, con la squadra allenata da Maarten Steekelenburg ha totalizzato 5 reti in 14 partite.

Classico centravanti tutta potenza,bravissimo a guadagnarsi il pallone ed è in grado di colpire sia in progressione che in profondità. Abile nel far salire la squadra, possiede l’istinto della punta d’area e dispone di un colpo di testa letale. Destro naturale, fisico importante, Van der Moot fa anche molto movimento: sa essere egoista al punto giusto, ma anche altruista quando c’è da servire i compagni a rimorchio. Giocatore ideale in un 4-3-3, somiglia per il modo di giocare al connazionale ed attaccante dello Schalke 04 Klas Huntelaar.

POTENZIALE FUTURO PER TUTTOCALCIOESTERO

9 / 10

About Antonio Cupparo 68 Articoli
Fin da bambino voleva diventare talent scout, seguendo le partite di calcio internazionale, il suo primo idolo è stato Robert Pires, da anni grazie a Footlandia è diventato famoso nel web per le sue schede di giovani in rampa di lancio, il suo idolo calcistico adesso è Chicharito Hernandez suo pallino che ha segnalato alla Lazio nel 2009 senza però essere ascoltato. Ha scritto per Mistermanager e per tuttomercatoweb, oltre ad aver fatto apparizioni in tv private di Roma. Si occupa della rubrica World's got talent dove ci illumina nelle sue performance di descrizione dei nuovi talenti in giro per il mondo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.