Villarreal-Real Sociedad 1-0: che spreco! I baschi non scendono in campo ma perdono di misura

Villarreal Real Sociedad
Villarreal-Real Sociedad 1-0: che spreco! I baschi non scendono in campo ma perdono di misura

Un buon Villarreal annienta la Real Sociedad inducendo la seconda sconfitta dell’era Moyes, e pensare che l’unica delusione sotto la guida dello scozzese era arrivata proprio qui al Madrigal nel quattro a zero di campionato. Serve una rete di Chéryshev per risolvere la gara e ipotecare il passaggio del turno. La gara di ritorno all’Anoeta fra una settimana, ma le statistiche dicono che i baschi non rimontano una sconfitta in Copa del Rey contro una squadra di massima serie da ben 26 anni, ovvero dal 1988 quando ribaltarono l’1-2 al Calderón con il 3-1 ad Atocha.

Entrambi i tecnici danno un po’ più di spazio a qualche seconda linea, ma non troppo. Basti pensare che se Marcelino inserisce nell’undici titolare Dorado in difesa, Tomás Pina in mediana e Rukavina esterno di centrocampo, oltre alla coppia d’attacco Giovani-Gerard Moreno, per il resto la formazione è quella base. Lo stesso Moyes concede minuti ai vari Hervías, Rubén Pardo e Finnbogason, mentre in difesa si vedono Mikel González e Berchiche. Ma il Sottomarino giallo non è brillante come quello dell’anno scorso e già ad Elche si aveva avuto qualche presagio, stavolta almeno c’è la scusante di una formazione ibrida. I giocatori paiono molli sulle gambe, c’è poca concentrazione e si va avanti per fiammate scaturite da giocate dei singoli e spente dagli errori di altri singoli. Ma i baschi sembrano ancor meno in palla, l’unica chance della prima parte arriva da un controllo mancato da Gabriel Paulista come ultimo uomo in fase di impostazione, per il resto i txuri-urdin non sono pervenuti. Dall’altra parte del campo Giovani conferma un periodo di forma insolente, non gli riesce quasi niente, l’asse più attiva è quella che si muove sui piedi di Moi Gómez e Gerard Moreno, ma la rete non arriva.

Al giro di boa l’inerzia della gara non cambia, i padroni di casa continuano a dominare il campo e il pallone mentre la squadra di Moyes resta da spettatrice non pagante. Col passare dei minuti il Villarreal inizia a creare una notevole quantità di palle-gol ma manca la cattiveria per gonfiare la rete, così Marcelino si gioca le sue carte: Bruno e Chéryshev. Il capitano si rende subito pericoloso su calcio di punizione ma è il russo a siglare il gol-partita: Moi Gómez lo lancia in verticale e il subentrato passa Zubikarai con un diagonale sul secondo pale che non lascia scampo. C’è tempo e voglia di fare il raddoppio che chiuderebbe la pratica, i baschi non abbozzano nemmeno una fatua reazione ma manca il cinismo per archiviare la qualificazione ai quarti di finale già stasera. Finisce uno a zero, ma sarebbero potuti essere molti di più, per quello che è stato il sesto scontro diretto negli ultimi 365 giorni tra queste due squadre, il bilancio dice quattro vittorie Villarreal, un pareggio e una vittoria Real Sociedad, che però arrivò proprio nella coppa nazionale e valse il passaggio del turno nella scorsa stagione.

About Mihai Vidroiu 589 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia, e più in generale per il calcio, oltre ad altri mille interessi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.