Il Deportivo non segna al Madrigal da quasi sette anni

Villarreal Deportivo

Il Villarreal torna a giocare la domenica a mezzogiorno, nell’orario dell’almuerzo, e riceverà il Deportivo La Coruña nell’atto conclusivo dell’anno solare. I galiziani negli ultimi tempi sono ospiti sempre ben graditi, hanno all’attivo una serie di quattro sconfitte consecutive al Madrigal e non segnano da quasi sette anni, ovvero dal definitivo 4-3 di Andrés Guardado del 13 gennaio 2008 – partita in cui debuttarono in massima serie Fabricio e Laure, ancora oggi nella rosa del Depor. Mentre per risalire all’ultima vittoria esterna bisogna tornare indietro di un’altra stagione, l’11 febbraio 2007 Joaquin Caparrós si prese i tre punti con uno zero-due tiratissimo su Senna, Forlán e soci.

D’altronde il Deportivo in questo inizio di stagione ha raccolto due delle tre vittorie in campionato contro squadre valenziane: il sorprendente tre a zero a uno dei migliori Valencia di sempre, e l’uno a zero contro l’Elche di settimana scorsa. La rete di quest’ultima gara è stata firmata dal primo centro europeo di Fariña, neo-acquisto di provenienza Racing Avellaneda, nello stesso week-end in cui Luciano Vietto, suo ex-compagno a Buenos Aires, ha conquistato le prime pagine di tutti i giornali espugnando il Vicente Calderón, e tutto proprio nella settimana in cui il Racing è tornato Campione d’Argentina tredici anni dopo l’ultimo trionfo.

Il grande momento del Sottomarino giallo è suggellato da numeri inequivocabili: va in gol da sedici gare, a punti da nove, ha vinto le ultime sei, e non subisce reti da quattro. Battere i galiziani significherebbe archiviare l’anno a quota 30 punti in sedici giornate, e considerando che l’anno scorso si arrivò a Natale con 28 punti dopo diciassette incontri, ma senza gli impegni internazionali, la banda di Marcelino potrebbe archiviare questo 2014 con i migliori presupposti per l’anno a venire.

About Mihai Vidroiu 589 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia, e più in generale per il calcio, oltre ad altri mille interessi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.