Bayern Monaco-CSKA Mosca 3-0: I bavaresi compiono il proprio lavoro alla perfezione

Guardiola nell’intervista di ieri pomeriggio aveva detto che il suo Bayern, già qualificato e già sicuro del primo posto nel girone, avrebbe giocato per la vittoria perchè era il loro dovere e il loro lavoro. Nella partita di stasera all’Allianz Arena i suoi ragazzi non l’hanno deluso e hanno giocato una gara perfetta con pochissime sbavature. L’ex tecnico del Barcellona preferisce mandare in campo un mix di giovani e titolari e lancia dal primo minuto il giovanissimo Gaudino assieme ai poco utilizzati Rode e Hojbjerg. In avanti spazio a Ribery, Gotze e Mueller.

Il CSKA si schiera con la formazione tipo con Doumbia unica punta con alle sue spalle la classe di Eremenko e Dzagoev. Il Bayern prende sin da subito le redini del gioco e al 18′ guadagna un calcio di rigore. Ribery s’infila tra le maglie avversarie e entrato in area di rigore viene steso da Natcho in area di rigore. Dal dischetto Mueller è infallibile e porta in vantaggio i bavaresi. Pochi minuti dopo Doumbia riesce a passare la difesa del Bayern e, aiutato da un rimpallo, si presenta di fronte a Neur che risponde al suo tiro come i migliori portieri di hockey e di stinco allontana la minaccia russa.

Nella ripresa Guardiola perfeziona la staffetta e fa uscire Mueller e Ribery per inserire Robben e Lewandowski. Al 51′ proprio la punta polacca impegna Akinfeev che sventa il gol del raddoppio per i padroni di casa. Al 62′ Musa va vicinissimo al gol del pari per i russi e spreca l’unica occasione della ripresa. Dopodichè sarà solo un monologo Bayern. Al 71′ Arjen Robben va via sulla fascia e fa partire una bordata che è respinta ancora una volta da Akinfeev. Pochi minuti dopo Goetze manda in porta Lewandowski che salta il portiere ma incredibilmente centra il palo a porta vuota. Sono tutti preparativi al gol del 2-0 che arriva di preciso all’84’. Schweinsteiger mette in mezzo un bellissimo pallone per l’accorrente Rode che mette dentro e si regala una piccola gioia personale. Il Bayern continua a pigiare il piede sull’acceleratore e dopo un’occasione fallita da Robben, mette il sigillo sulla partita con il gol di Goetze che finalizza al meglio un’azione elaboratissima. Bayern schiacciasassi! CSKA fuori da tutto.

About Nicola Chessa 433 Articoli
Nato a Siniscola, in provincia di Nuoro, in una notte d'ottobre del 1993, sin da quando è un bambino si appassiona al calcio. Raggiunta la maturità in terra sarda, decide di spostarsi a Milano per star vicino al suo grande amore, l'Inter.
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.