Bundesliga – Il Dortmund zoppica ancora, crollo Gladbach

bundesliga

BUNDESLIGA: DORTMUND DELUDENTE– La vittoria ottenuta contro il Gladbach, striminzita nel punteggio ma netta sul piano del gioco, non ha avuto un seguito nella trasferta di Paderborn, che certifica il momento difficile del Borussia Dortmund in campionato. Eppure, la squadra di Klopp sembrava aver la strada spianata verso il successo, andata al riposo in vantaggio di due reti grazie alle reti di Aubameyang (a porta sguarnita su invito a nozze di Durm) e Reus (servito da un eccellente passaggio smarcante di Aubameyang). Nella ripresa, però, accade l’inverosimile. Il Paderborn prima accorcia le distanze con Rupp, poi, a dieci dal termine, trova il goal del pareggio con Saglik, che insacca di testa su calcio d’angolo eseguito da Koc. Da sottolineare l’ennesimo infortunio occorso a Reus, costretto ad abbandonare il campo al sessantottesimo; nelle prossime ore, verranno rese note le condizioni del fuoriclasse tedesco.

DI MATTEO SORRIDE – Importante affermazione dello Schalke 04 di Roberto Di Matteo, che torna ad affacciarsi ai margini della Zona-Champions ed interrompe la striscia positiva del Wolfsburg, ancora secondo in classifica nonostante la sconfitta odierna. La squadra di Gelsenkirchen mette subito in discesa la partita, andando a segno per tre volte nei primi venticinque minuti. Apre le danze, al decimo, Choupo Moting, bravo ad inventarsi un sinistro ad incrociare il secondo palo che non dà scampo a Benaglio. Il raddoppio, dodici minuti più tardi, è ancora opera del calciatore camerunense, abile nell’inserirsi fra le fragili maglie della difesa biancoverde e a concretizzare al meglio l’assist di Boateng. La terza rete, invece, è opera di Fuchs, ma il merito, se tale si può definire, è da iscrivere a Benaglio, autore di un’uscita scellerata. Nel finale di frazione, il Wolfsburg accorcia le distanze con Olic, che approfitta di una corta respinta di Fahrmann ed insacca a porta sguarnita. Nella ripresa, i Lupi reagiscono e provano a riaprire il match. Il goal di Bendtner, però, giunge solo ad un quarto d’ora dal termine, troppo tardi per strappare il pareggio.

TONFO FOHLEN – Clamoroso tonfo del Borussia M’Gladbach, che accusa la prima sconfitta interna stagionale e si fa raggiungere al terzo posto dal Bayer Leverkusen, corsaro in quel di Hannover. I Fohlen passano in vantaggio al quinto grazie a Nordveit, autore di un tiro da fuori area che si insacca alle spalle di Wiedwald, complice l’involontaria deviazione di un difensore avversario. Il Gladbach gioca un ottimo primo tempo, ma nella ripresa inspiegabilmente crolla. Al decimo, Stendera insacca da fuori area su assist di Seferovic, mentre tre minuti più tardi è Meier a bucare la rete dopo la respinta di Sommer sul tiro a botta sicura di Aigner. La partita si chiude definitivamente a poco più di venti dal termine: Sommer sbaglia il rinvio, l’Eintracht recupera palla al limite dell’area di rigore e Inui, con un bel tiro da fuori area, trova il goal del definitivo 1-3.

ASPIRINE CORSARE – Torna a sorridere il Bayer Leverkusen, che espugna il difficilissimo campo di Hannover e torna a sorridere dopo aver conquistato soltanto un punto nelle ultime due partite. Dopo un primo tempo privo di goals, la ripresa entra nel vivo sin dalle primissime battute. Al primo giro di lancette, infatti, il Bayer passa in vantaggio con Kiessling, che insacca a porta vuota su assist di Castro. Il raddoppio, dieci minuti più tardi, è opera di Son, che batte Zieler con un preciso tiro da fuori area. I sechsundneunzig reagiscono immediatamente e accorciano le distanze, due minuti più tardi, con Gülselam, bravo a realizzare su invito di Kiyotake. La squadra di  Korkut cerca disperatamente il goal del pari e, inevitabilmente, lascia aperte ampie praterie alla squadra ospite. Ed è proprio in contropiede che Bellarabi, a venti dal termine, trova la terza rete delle Aspirine, marcatura che, di fatto, chiude il match. Nell’ultimo match in programma oggi pomeriggio, il Mainz pareggia in extremis contro il Friburgo, che sfiora l’impresa di espugnare la Coface Arena; decisivo il goal in mischia di Bell all’ottantottesimo. Per i nullfunfer, quarta partita consecutiva senza vittoria, mentre il Friburgo ottiene il terzo risultato utile consecutivo.

BUNDESLIGA, RISULTATI DODICESIMO TURNO (clicca sopra la partita per il VIDEO)

Bayern Monaco-Hoffenheim 4-0 qui la cronaca

Paderborn-Borussia Dortmund 2-2

Schalke 04-Wolfsburg 3-2

Hannover-Bayer Leverkusen 1-3

Mainz-Friburgo 2-2

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.