Bayern Monaco-Hoffenheim 4 – 0: Bavaresi incontenibili contro il malcapitato Tsg

bayern-monaco-hoffenheim-4-0

Bayern Monaco-Hoffenheim 4-0 – Il Bayern Monaco ospita all’Allianz Arena l’Hoffenheim. I bavaresi sono i leader incontrastati del campionato, ma i svariati infortuni che hanno afflitto la retroguardia biancorossa potrebbero creare qualche grattacapo al tecnico Guardiola. Lahm, Alaba e Martinez sono ai box per infortuni di lunga degenza e di certo non fanno sorridere l’allenatore catalano, che deve ridisegnare la difesa senza i suoi uomini titolari. L’Hoffenheim sta disputando un’ottima stagione, la quinta posizione è di tutto rispetto per una compagine ben organizzata quale quella della città di Sinsheim. Il primo tempo vede l’Hoffenheim non subire il blasone dei più quotati avversari e sfiora il vantaggio al 7′ con Modeste, il centravanti francese, però, sciupa di testa a tu per tu con Neuer. Al 23′, Goetze trova la rete del vantaggio con una magistrale conclusione dai venti metri che non lascia scampo all’estremo difensore Baumann. La partita si stava facendo difficile per i padroni di casa, ma grazie alla stella tedesca ogni ombra viene spazzata via. L’Hoffenheim non è in grado di reagire alla marcatura dei bavaresi e subisce il raddoppio al 40′ da Lewandowski. Il calciatore polacco viene servito da un preciso cross di Robben ed insacca in rete alle spalle del malcapitato Baumann. Bayern Monaco padrone del campo. Il primo tempo termina con il doppio vantaggio per i padroni di casa.

Nella ripresa, gli ospiti non impensieriscono più di tanto i bavaresi, anzi è la stessa compagine di Guardiola a creare le occasioni migliori sugli sviluppi di diversi calci da fermo. Le incursioni di Robben e Ribery mettono in seria difficoltà la retroguardia dell’Hoffenheim, che non riesce ad arginare al meglio l’estro dei due esterni biancorossi. Guardiola lancia in campo al 76′ Schweinsteiger, assente da diverso tempo: il mediano tedesco non scendeva in campo dalla finale mondiale vinta contro l’Argentina. Lo stesso Schweinsteiger va vicino ad una clamorosa rete personale, ma Baumann gli sbarra la strada con il piede destro. La sentenza definitiva del match arriva al 82′ dai piedi di Arjen Robben: l’esterno olandese supera Baumann con un delizioso lob dopo l’assistenza di Lewandowski. L’Hoffenheim non vede l’ora di rifugiarsi negli spogliatoi poiché la partita può dirsi ampiamente compromessa. La goleada dei bavaresi sembra non avere fine e Rode sigla il pesante 4-0 con una prepotente conclusione dall’interno dell’area di rigore. Finisce 4-0. Il Bayern Monaco centra l’ennesima vittoria convincente contro un avversario ostico come l’Hoffenheim, ma non c’è stato nulla da fare per la compagine ospite, che di fronte allo strapotere bavarese è dovuta soccombere.

About Edoardo Battaglion 224 Articoli
Sono nato nella provincia di Treviso nel 1993, ma ho origini olandesi. Sono laureato in Filologia Moderna e Medievale, inoltre attualmente risiedo in Polonia. Sin da bambino il calcio ha esercitato un’enorme influenza sulla mia vita ed è una vivida passione che occupa le mie giornate. Il mio cuore batte per la nazionale olandese ed il NAC Breda. Mi divertono molto i gatti parlanti, la cosmogonia e le birre artigianali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.