Tippeligaen Norvegia, 30° giornata: retrocede il Sogndal, il Brann è salvo (almeno per ora)

Con la 30° ed ultima giornata finisce la Tippeligaen 2014. Nella volata salvezza tra Brann e Sogndal, il Sogndal doveva solo vincere sperando che il Brann non vincesse. Queste le condizioni attraverso le quali il Sogndal avrebbe inflitto al Brann una retrocessione clamorosa. Non è andata così, ma è stato comunque un pomeriggio di tensione.

Questo perché il Sogndal perde in casa 0-2 con lo Stabæk, e vanifica da sé ogni speranza di salvezza. Ma quella di Sogndal non è stata una partita a senso unico, al contrario si è decisa nei minuti finali quando gli ospiti, dopo che i padroni di casa si sono dimostrati incapaci di segnare quella rete che avrebbe riacceso le speranze, sono passati all’87° e al 90°, gettando nello sconforto i tifosi di casa. Il Sogndal retrocede.

A conti fatti, la vittoria del Sogndal non sarebbe comunque servita a niente, perché il Brann ha vinto per 2-3 il match di Haugesund. Anche in questo caso, però, non si è trattato di una passeggiata. Gli ospiti si sono portati in vantaggio per 0-2 già al 12° del primo tempo, lasciando intravedere i prodromi di un pomeriggio di festa. Invece i padroni di casa dell’Haugesund non hanno voluto fare da sparring-partner per i festeggiamenti altrui, ed hanno segnato al 36° (con Christian Gytkjær, quindicesimo gol stagionale che gli vale la seconda posizione in classifica marcatori) il gol dell’1-2 ed al 79° il gol del pari. Insomma, all’80° sia Brann che Haugesund (le partite si sono svolte in contemporanea) erano sul pari, e questo ha regalato qualche minuto di suspense, suspense poi dissolta dai gol dello Stabæk ma anche da quello di Andreas Vindheim, che al 90° ha siglato il gol del definitivo 2-3 per il Brann, che conquista così la temporanea salvezza. (In foto una rovinosa caduta di Kristoffer Barmen che ha rischiato di rovinare il bel pomeriggio del Brann: per fortuna, al calciatore, dopo accurati controlli e una notte in ospedale, sono state escluse complicazioni).

Il Sogndal retrocede così in Adeccoligaen come il Sandnes Ulf. Il Brann, invece, prolunga la sua stagione: per salvarsi deve ancora affrontare lo spareggio contro la vincente della finale playoff di Adeccoligaen tra Mjøndalen e Bærum.

Per il resto, match di alta classifica chiudevano la stagione 2014 senza un reale pathos, visto che tutte le sentenze erano già state emesse. Molde-Odd (finita 2-0, ad anticipare la finale di Coppa) e Rosenborg-Strømsgodset (terminata addirittura 4-1, il Rosenborg ha iniziato a macinare gioco un po’ troppo tardi…) rappresentavano sfide incrociate tra le prima quattro della classifica: se ci fosse stato un arrivo in volata, sarebbero state delle sfide da cardiopalma! Invece in questo modo non sono servite poi a granché, se non a stabilire sul filo di lana il sorpasso al secondo posto del Rosenborg ai danni dell’Odd, protagonista comunque di una stagione straordinaria.

Menzione d’onore per il vincitore della classifica marcatori: l’islandese Vidar Örn Kjartansson del Vålerenga ha chiuso con 25 reti all’attivo… e nelle ultime giornate ha smesso di segnare. Avrebbe potuto portare a casa un bottino di gol ancora più ingente, ma va comunque molto bene anche così. Peccato che alla fine la sua squadra non sia però riuscita a qualificarsi per l’Europa. Clicca qui per un resoconto più completo di questa giornata.

30° giornata
9/11: Haugesund – Brann 2-3
Bodø/Glimt – Viking 3-2
Sandnes Ulf – Aalesund 1-2
Molde – Odd 2-0
Rosenborg – Strømsgodset 4-1
Vålerenga – Start 1-0
Sogndal – Stabæk 0-2
Sarpsborg 08 – Lillestrøm 3-2

Classifica
Molde 71 Champions League
Rosenborg 60 Europa League
Odd 58 Europa League
Strømsgodset 50 Europa League
Lillestrøm 46
Vålerenga 42
Aalesund 41
Sarpsborg 08 40
Stabæk 39
Viking 36
Haugesund 36
Start 35
Bodø/Glimt 35
Brann 29 Spareggio per la Tippeligaen
Sogndal 24 Retrocesso in Adeccoligaen
Sandnes Ulf 22 Retrocesso in Adeccoligaen

Classifica marcatori
25 gol: Vidar Örn Kjartansson (Vålerenga)
15 gol: Christian Gytkjær (Haugesund)
13 gol: Alexander Søderlund (Rosenborg), Mohamed Elyounoussi (Molde), Franck Boli (Stabæk), Abdurahim Laajab (Bodø/Glimt)

http://calcionorvegese.blogspot.it/

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.